strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Avventura come si deve

4 commenti


Finalmente!http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/7/7a/The_Good%2C_the_Bad%2C_the_Weird_film_poster.jpg
Dopo una lunga attesa, ho finalmente messo le mani su una copia accettabile di The Good, the Bad and the Weird, film del coreano Kim Jee-woon uscito l’estate passata.
Un grande film.
Un grande intrattenimento.
Il riferimento a Leone è ovvio fin dal titolo, ma oltre al classico con Eastwood, Wallach e VanCleef, il riferimento più ovvio è al fondamentale Giù la Testa.
E Sergio Leone probabilmente approverebbe l’approccio del regista coreano alla storia: su un impianto narrativo elementare – la caccia all’ennesimo macguffin, in questo caso una mappa – Kim Jee-woon imposta una lunga, complicata azione ininterrotta, ben servita dai tre protagonisti principali (e Song Kang-ho, nella parte del “Weird”, canalizza lo spirito inquieto di Eli Wallach e Rod Steiger con una aplomb inimmaginabile), accompagnata da effetti speciali usati come si deve (la sola sequenza d’apertura con l’aquila è splendida per la sua semplicità).
E poi c’è l’ambientazione – questo strano west coreano in Manciuria, popolato di straccioni variopinti e sinistri figuri in uniforme, attraversato a velocità folle da cavalli, treni e motociclette, punteggiato di esplosioni, sospeso fra il 19° secolo ed il 20°, in una commistione che sarebbe un perfetto dieselpunk se non fosse piuttosto realistica.
Pulp fiction, insomma, ma di quella vera.
Da vedere e rivedere, sghignazzando per la cattiveria palese, per l’assenza di pastoie politically-correct, per l’azione esagerata e bellissima.
Questo è il film che Indiana Jones and the Chrystal Skulls avrebbe dato l’anima per essere.

Ecco il trailer, gentilmente offerto dai nostri cugini d’oltralpe…

Powered by ScribeFire.

About these ads

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Avventura come si deve

  1. Ciao

    ne ho letto in giro un gran bene ma non ho capito se è disponibile in italiano o lo hai visto in lingua originale?

    In caso puoi contattarmi via mail ;)

  2. Originale sottotitolato.
    Io per certe cose mi servo da YesAsia

    http://www.yesasia.com/global/the-good-the-bad-the-weird-dvd-2-disc-deluxe-edition-taiwan-version/1014429569-0-0-0-en/info.html

    Servizio sicuro, prezzi popolari.
    Unica seccatura – sulla quantità, un pacchetto all’anno sparisce nei meandri delle poste italiane, dove evidentemente qualcuno si sta costruendo una videoteca a mie spese.
    Però YesAsia comunque rimpiazza i materiali smarriti a costo zero, quindi…

  3. Ma questo non lo dovevano distribuire anche in italia???

    Io ci spero ancora, che è un film che ero davvero curioso di vedere.

  4. Sulla distribuzione sul suolo patrio – al di fuori dei soliti festival e eventi speciali – non saprei dirti nulla.

    A mio parere – si sarà capito – vale decisamente la pena.
    Chissà….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.523 follower