strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il Gioco del Gatto col Mostro

10 commenti


Gli eventi che si incontrano in rete possono avere gli effetti più strani.
Ad esempio – uno scambio di battute sui gatti domestici, e sulle loro attività estemporanee, ed io finisco col procurarmi una copia di Cat, il piccolo ma polposo gioco di ruolo scritto e autoprodotto da John Wick.

Ora, per chi se lo fosse perso, John Wick è una leggenda nell’ambito dei giochi di ruolo – titoli come Legend of Five Rings o Seventh Sea hanno un posto di riguardo sugli scaffali dei giocatori di lungo corso.

Pochi sanno che John Wick è anche un autore di giochi autoprodotti, ed il suo Cat – A Little Game about Little Heroes, che si vende per cinque dolalri sul solito DriveThruRPG, è un simpatico giochino che non delude chi ha delle alte aspettative nei confronti dell’autore.


Di cosa stiamo parlando – di un file pdf che corrisponde ad un volumetto di una cinquantina di pagine, piacevolmente illustrato.

L’idea – che pare sospesa tra le Dreamlands di Lovecraft e A Night in the Lonesome October di Zelazny, non senza vibrazioni derivate da King e Leiber –  propone i gatti come guardiani dei loro distratti “padroni” umani, e dei bambini in particolare, in un universo fantasy con venature horror.
Chi tiene a bada il mostro che sta sotto al letto?
Chi affronta i fratelli Boggins?
Senza contare naturalmente minacce molto più materiali allo status quo, come cani feroci, ratti infingardi ed esseri umani cattivi.

Le avventure si spostano dal mondo reale al Mondo dei Sogni, e promettono un buon livello di divertimento.
L’idea di una banda di gatti che affronta creature sovrannaturali e pericoli quotidiani cercando di mantenere un profilo basso e tornare a casa in tempo per svuotare la ciotola dei croccantini è piuttosto divertente, ed ha più potenziale di quanto si possa immaginare.

Il volumetto include tutte le regole per generare il gatto, un sistema di gioco piuttosto leggero e flessibile, un sistema magico (i gatti sono creature magiche… non lo sapevate?), regole avanzate, consigli per il master e una quindicina di pagine di fatti e folklore sui gatti – che rendono il volumetto una lettura interessante anche per chi non gioca.

Curioso, eh, dove si arriva da incidenti in rete?

About these ads

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, freelance researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous.

10 thoughts on “Il Gioco del Gatto col Mostro

  1. Oh.
    Ho appena avuto un incidente anch’io. Nei recessi del mio hard-disk fantasma devono esserci 4 o 5mila parole di lavoro preliminare per una storia di gatti-custodi impegnati a difendere casa&padroni da un assortimento di creature malevole del folklore nord-europeo. Titolo provvisorio, The Night Watch.
    *Crash.*
    Oh be’. Pazienza. Tanto lo avevo abbandonato tempo fa…

  2. A titolo informativo: mentre commentavo, Firefox mi ha avvistata in tutta serietà che qui si fa del phishing. A meno che io non potessi affermare con ragionevole sicurezza che non è così.
    And yes, I did vouch for you.
    Giusto perché sapessi che la Volpe Fiammeggiante ti tiene d’occhio… :-)

  3. Oibò… del Phishing… io non chiedo informazioni di alcun tipo… mah.
    La Volpe, da quando l’ho mollata per andare all’Opera, non mi vuol più bene.

    Grazie della segnalazione, farò indagini.

    Però, però…
    Perché abbandonare la storia dei gatti? In fondo, si innesta in un filone consolidato…
    Ciò che scriviamo non deve essere basato ad ogni costo su una idea assolutamente nuova ed originale… possiamo sempre essere nuovi ed originali nel modo in cui la sviluppiamo, o nel modo in cui la raccontiamo.
    E poi, quando si scrive, non si usa mai una sola idea, quindi…
    Regola aurea – non si butta via niente!

  4. Interessante…Non lo conoscevo quando ho scritto il mio RPG Familiars– siamo andati su idee veramente molto parallele. I miei gatti sono organizati in un “Sopramondo” mafioso sui tetti della città.

  5. Ah… great minds think alike, come si suol dire.

  6. E se i veri gatti fossero quelli del Sandman di Gaiman invece?

    Fate vobis, ma io del felino mi fido poco…

  7. Ma manca la cosa più utile: dove si trova questo pdf?

  8. DriveThroughRPG.com

    Cerca il catalogo della John Wick Presents – c’è un sacco di roba buona a prezzi popolari.

  9. grazie ;)

  10. Grande idea quella del GDR sui gatti custodi dei destini del mondo. Ma anche il titolo The Night Watch non è male (come accenno ironico al buon Lukjanenko)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.487 follower