strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Apparizione pubblica

13 commenti

L’idea era quella di organizzare la più articolata mostra di grafica e illustrazione giapponese mai messa in piedi in Italia.
O altrove.

un percorso storico dell’evoluzione dell’arte giapponese dagli Ukiyo-e fino alla moderna illustrazione fantastica tramite diverse centinaia di lavori originali. Accanto alle stampe di nomi ben noti quali quelli di Hiroshige, Hokusai, Utamaro e tanti altri sara’ possibile vedere rari emakimono e numerose illustrazioni di ben quindici illustratori contemporanei nipponici di fama internazionale.
[…] in concomitanza con la mostra sono previsti in tutto il Piemonte numerosi eventi culturali legati al Giappone che vedranno anche la partecipazione di scrittori ed autori giapponesi, americani ed italiani.

https://i0.wp.com/www.geocities.com/yinyang_online/ukyoe2.jpg
Dopo alcuni mesi di discussione e pianificazione, contatti internazionali e trattative con varie incarnazioni l’amministrazione cittadina, ora siamo al dunque, o così pare.

Venerdì 12 settembre 2008, a Palazzo Lascaris, Torino, si terrà una breve ma sostanziosa conferenza pubblica di presentazione del progetto….

alla presentazione interverranno tra gli altri Gianfranco Torri, docente della facolta’ di design del Politecnico di Milano e del corso di comunicazione visiva dell’Universita’ di Torino, le professoresse Murasaki Fujisawa e Akane Fujisawa, rinomate esperte e docenti nel campo dell’ Ukiyo-e e della storia del periodo Edo (1603-1867)

… oltre al noto (e spesso frequente su queste pagine) yamatologo Massimo Soumaré (al quale abbiamo soffiatole due citazioni qui sopra), ed al sottoscritto.

Se vi capita di essere da queste parti, fate un salto a Palazzo Lascaris.
Sarà interessante.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

13 thoughts on “Apparizione pubblica

  1. Yamatologo, obbiettivamente una brutta parola. Cioe’, prova ad entrare in un pub e’ dire sono uno yamatologo…
    L’alternativa, nipponologo, e’ pure peggio, sigh.

    Riguarda la presentazione concordo. Sara’ interessante 🙂

  2. Di solito la confusione è fra “yamatologo” ed “ematologo”.
    Occhio alla pratica senza licenza della professione medica!

  3. Beh, in effetti yamatologo è uno di quei termini che… se ne conosci il significato è meglio! Cmq, spiritosaggini a parte ;-), peccato per la presentazione… Quest’estate ho bazzicato molto per il Piemonte (Torino compresa e lì ti ho dedicato un pensiero:-) ma ora il vortice lavorativo è in piena azione (altro che acceleratore di particelle).
    Perché non fate un video?

  4. Video non so.
    Foto quasi certamente.
    E poi ci sarà la mostra l’anno venturo, che durerà a lungo ed avrà tutto un corollario di iniziative ed eventi.
    Ed un sito web molto articolato con foto, copie delle opere esposte, gadget in vendita, materiale documentario…

  5. Per ora mi accontenterò, allora 🙂

  6. Ciao Maria Grazia,
    Si’, lo yamatologo fa paura…
    Come dice Davide, questo sara’ solo un primo piccolo passo. Nel complesso, dovrebbero risultare molte iniziative su piu’ livelli estremamente interessanti 🙂

  7. Credo anch’io. Ho letto il comunicato stampa e mi sembra un progetto di ampio respiro. Vi seguirò (spero non sempre a distanza) con attenzione… 🙂

  8. Ouch, scusa!
    Al mattino.
    Alle 11.30!
    Palazzo Lascaris, Torino.
    Non so in quale sala….

  9. c’è un sito di questa mostra? non è già finita vero?
    grazie!

  10. Ehm… non è neanche cominciata.
    Diciamo che il reperimento dei fondi si è rivelato più avventuroso e meno immediato del previsto.

    Credo che la prossima tappa del progetto sarà costituita da nuovi interventi di esperti dal Giappone – ma per i dettagli, Massimo è la fonte principale.

    Per il resto… perseverate nella fede.

  11. Non è la fede che ci manca… ma i soldi sì 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.