strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Natale con Yog-Sothoth

Lascia un commento

Il periodo delle feste rischia frequentemente di prendere una piega dipolare, per cui a momenti di allegria si alternano fasi di depressione, noia o semplice insofferenza verso il genere umano.
Per sfuggire ai più oscuri effetti di questa triste verità – non per nulal il periodo natalizio segna il picco nei suicidi a scala globale – e complice una felice concomitanza di impegni saltati, settimane più o meno bianche slittate ad altra data e semplici fluttuazioni nel livello generale di ennui vacanziero, ieri sera con alcuni congiurati abbiamo passato la sera di Natale nel modo migliore possibile.
https://i0.wp.com/www.waynesbooks.com/images/graphics/ofkeysgates.jpgGiocando a Il Richiamo di Cthulhu.

Sul piatto, Within You, Without You, del reverendo John Tynes, comparso nei primissimi anni ’90 sulla leggendaria rivista The Unspeakeable Oath, poi ristampato nel secondo volume di The Resurrected – Of Keys and Gates.
Trama originale e piena di sorprese.
In un ammirevole esempio di vita che imita l’arte, i giocatori sono rimasti bloccati in casa dalla tormenta di neve che ha investito Torino la notte passata, proprio mentre i loro personaggi rimanevano bloccati a Solace, Massachussets, durante una tormenta di neve.
Ma le inclemenze del clima sono l’ultima preoccupazione.

Sei ore di partita tesa.
Un sacco di risate.
25% di deceduti sul campo.
Dadi, panettone e orrore sovrannaturale.

Momenti chiave 

  • il viaggio in slitta verso Solace col laconico Ol’Man Bill
  • la strana storia di Nellie la Vacca
  • la lettura del diario maledetto alla sola luce lampeggiante dell’albero di Natale
  • il consultorio matrimoniale per posseduti
  • l’esplosione finale

Da rifare.

Natale con Yog-Sothoth…
Pasqua coi Mi-Go?

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.