strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

I teo-con dell’Illinois!

10 commenti

La notizia è vecchia, ma è stata riportata all’onore della cronaca dal solito

c’era su YouTube…
YouTube l’ha cancellato, brutti bastardi!

E invece su Youtube c’è, come potte vedere, e ce n’è a sufficienza per farmi andare di traverso il té delle cinque (molto indicato, visto che fa un freddo insano).

Di cosa si tratta?

Si tratta del Repubblicano John Shikmus, un membro del Congresso degli Stati Uniti che, durante una consultazione del su temi ambientali, utilizza delle citazioni bibliche (L’infallibile parola di Dio), per negare la possibilità di un cambiamento climatico, poiché

La fine del mondo giungerà solo quando Dio deciderà che il tempo è terminato. L’uomo non distruggerà la Terra. La Terra non sarà distrutta da un’inondazione.

Mica balle.
Lo dice proprio Dio:

Non maledirò più il suolo a causa dell’uomo perché l’istinto del cuore umano è incline al male fin dall’adolescenza, né colpirò più ogni essere vivente come ho fatto. Per tutti i giorni della terra, seme e messe, freddo e caldo, estate e inverno, giorno e notte non cesseranno. (Genesi, 8: 21-22.)

E bisogna proprio essere dementi, vero, per non fidarsi di Dio?
Voglio dire, andate a chiedere ad Abramo, che razza di mattacchione possa essere Dio…

Il signor Shikus prosegue citando il fatto che “all’epoca dei dinosauri”c’era molta più anidride carbonica dell’atmosfera di quanta ce ne sia ora, eppure flora e fauna prosperavano.

[Già, John… a non c’erano molti Repubblicani ingiro, all’epoca dei dinosauri. O sbaglio?]

E per chiudere, il nostro uomo sventola la foto dei minatori che hanno perso il lavoro – un problema molto più grave della crisi ambientale che Dio in persona ha negato nella Bibbia, e causato proprio da quella paura dell’eccesso di anidride carboica.

Che cattivoni senzadio e perversi, eh, gli scienziati ambientali?

Ora la cosa sarebbe semplicemente ridicola se Shikmus non fosse candidato alla presidenza del Comitato Energetico del governo USA (quello che decide se usare carbone, solare o nucleare, per capirci) e se non risultasse che circa metà dei membri del Congresso americano negano i dati sul cambiamento climatico.
L’argomento “ad dinosaurum” pare vada per la maggiore.
Nel Mesozoico si è arrivati a 1000 ppm o più di anidride carbonica nell’atmosfera e non è successo niente…

… Se escludiamo una temperatura media più alta dai tre ai cinque gradi.

Intanto il clima si inasprisce, le inondazioni costiere martellano le coste e persino nel nostro NordEst che lavora (ed apparentemente non fa manutenzione al territorio) l’acqua comincia ad arrivare al ginocchia anche a chi a Venezia nonc’è maiandato.
Ma la testa della maggioranza resta saldamente conficcata nel buco.
Nella sabbia, intendo.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

10 thoughts on “I teo-con dell’Illinois!

  1. Fortunatamente gli Usa non sono solo quel repubblicano, ma anche il nobel per la fisica Steven Chu a capo del Dipartimento dell’Energia…

  2. E possiamo ringraziare Dio, per questo…
    Ma il problema è che il troglodita Repubblicano è espressione di una collettività – c’è gente che l’ha votato, e che condivide le sue idee.
    Ce nesono altri!
    Questo è spaventoso…

  3. e ce ne saranno sempre…

  4. Il bello è che questa è la parte politica che inneggia alla distruzione del “fanatismo islamico retrogrado”. Non so se rendo l’idea.
    Tempo fa mi sono occupato di quegli scrittori americani che stanno facendo soldi a palate scrivendo romanzucoli che descrivono la fine dei tempi su base biblica. Su tutti Tim La Haye, che oltre a scrivere è anche un sacerdote evangelico. Il bello è che questi sono gli scrittori che stanno vendendo più in assoluto negli States. Più di Smith, Crichton, Clancy etc.
    Non so a te, ma a me questa cosa fa paura.

    PS: se, come pare, Sarah Palin diventerà in futuro il primo Presidente donna degli States, io inizierei a valutare l’acquisto di un bunker antiatomico…

  5. … proprio mentre io sto sfogliando vecchie copie dei romanzi di The Survivalist!

    Ma sulla faccenda di La Haye cìè anche un allegro rovescio della medaglia – Terry Bisson ha pubblicato un’affare intitolato The Left Left Behind, in cui demolisce ogni possibile parvenza di serietà di certi temi, facendone una parodia piena di sesso e violenza,
    È uscito i u volumetto insieme ad una storia in cui gli zombie di Einstein e Edgar J Hoover partecipano ad una protesta anti-Bush…

  6. Mi spaventano questi pensatori,così come mi spaventano quei predicatori che negano il Darwinismo a favore del creazionismo.
    Ma per fortuna è solo un problema Americano,vero?
    Tendiamo a dimenticare che alcuni anni fa(se non ricordo male con la Moratti ministro )per una “dimenticanza” il Darwinismo era stato cancellato dai programmi scolastici Italiani;la cosa poi venne corretta ma solo dopo una grande campagna stampa.
    Qualcuno disse che il sonno della ragione genera mostri,io mi limito a temere che questo sonno stia durando un pò troppo.

  7. In effetti anche noi abbiao la nostra bella fetta di creazionisti e teo-con assortiti – da noi si concetrano di più su facende medico-biologiche quali cellule stainali, contraccezione, e così via.
    Venerano questa strana divinità ossessioata dal sesso, chi lo fai, e come, e perché, e quante volte, e che pretende di certificare il tuo accoppiamento con una costosa cerimonia pubblica, pena la non-validità…
    Mah!
    La “svista” della Moratti era stata una svista pilotata – considerando che nello stesso periodo antidarwinisti picchettavano il Museo di Scienze Naturali di Milano, distribuendo un volantino in cui si sosteneva che la Teopria dell’Evoluzione non solo è falsa, ma è pure un’invenzione dei comunisti (probabilmente quattro idee messe giù a pranzo, tra un bambino e l’altro…)

    Viviamo in tempi interessanti.

  8. Nick, be’, il vicepresidente del CNR è creazionista e dirige la rivista ‘Radici Cristiane’.

    http://temi.repubblica.it/micromega-online/levoluzionismo-fantasie-il-creazionismo-antiscientifico-del-vicepresidente-del-cnr/

    C’è vita oltre la Moratti! (il cui Comune, a quanto pare, ha finanziato poche settimane fa questo importantissimo evento: http://scienze.liquida.it/focus/2010/10/18/il-darwinismo-e-un-falso-a-milano-l-ispiratore-del-negazionismo/)

  9. Noi abbiamo il Vaticano, il PDL e la Lega… roba da far impallidire i reborn christians repubblicani, i teocon e i tea parties.
    Il bello (sì vabbé) è che una bella fetta di popolazione va dietro a questi oscurantisti e alle loro bestiate. Non parlo di politica, eh, ma di posizione su tematiche scientifiche che in teoria dovrebbero essere super-partes.
    E lo dico io, che sono metà monarchico-asburgico e metà radicale, mica komunista 😉

  10. Vicino al Museo di Scienze Naturali di Milano – dove una volta un cartello informava il pubblico che i naturalisti locali si dissociavano da SJ Gould – c’è un tizio che tutti i giorni indossa fieramente un altro cartello dove sta scritto: “Io non sono comunista”. Mbeh, pensa per te: mio zio è comunista e a me sta molto simpatico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.