strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Colomba solitaria

9 commenti

La storia è semplice.
Ci sono da spostare delle vacche.
Un sacco di vacche.
Dal Texas al territorio del Montana.
Che pare sia un gran bel posto, il Montana.
E allora questo gruppo di vecchi parte per il Montana con le vacche.
È il 1876.

Larry McMurtry scrisse Lonesome Dove come sceneggiatura per un western che avrebbe dovuto essere interpretatoda James Stewart, John Wayne e Henry Fonda, nel 1972.
Avrebbe dovuto dirigere Peter Bogdanovich.
Non se ne fece niente.
John Ford disse a Duke di non buttarci del tempo, e lui lo disse a James Stewart.
Era una storiaccia.
Non ci avrebbero cavato nulla di buono.

McMurtry aveva già scritto L’Ultimo Spettacolo, Texasville, Terms of Endearment.
Ha anche co-sceneggiato Brokeback Mountain.
Nel 1985, McMurtry riciclò la storia pubblicandola come romanzo.
E ci vinse il Pulitzer.
In quel romanzo su un gruppo di vecchi buzzurri che spostano delle vacche, è riuscito a racchiuderci l’epica della frontiera, l’amicizia, l’amore non corrisposto, il dovere.
Lo ha farcito di personaggi iconici, di citazioni citabili…

Lonesome Dove è un romanzo leggendario.
In Italia venne tradotto nel 1985 da Roberta Rambelli.
Lo intitolarono Un Volo di Colombe.

È una vita che non ne vedo una copia in giro.

Avevo un amico che su Lonesome Dove ci giurava come altri giurano sulla Bibbia.
Lo rileggeva ad anni alterni, e diceva di trovarci qualcosa di nuovo ogni volta.
Mi aveva consiglito di leggerlo un milione di volte.

E così mi sono detto, voglio provare il servizio di Amazon.it?
E allora mi ordino dei paperback belli spessi che costino poco.
Lonesome Dove, edizione Pocket Books, 945 pagine, costa 4,19 euro.
Lo dovevo, a quel mio amico.
Questo è un bel paperback spesso, ma tascabilissimo, da portarsi dietro in trasferta.
E magari da rileggere un anno sì ed uno no.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

9 thoughts on “Colomba solitaria

  1. Ma c’è anche in lingua italiana?

  2. In teoria sì.
    Si intitol Un Volo di Colombe (che è un titolo da romanzo rosa – poiché Mondadori decisedi spingerlo verso il pubblico dei romanzoni sentimentali) ed è uscito nel 1985 come rilegatone rigido.
    Poi sarà diventato un tascabile, ma non ho idea di date e editori…

    Credo sia il caso di battere le bancarelle dell’usato.

  3. Vidi lo sceneggiato col grande Robert Duvall e mi piacque

  4. Anch’io vidi – malamente – lo sceneggiato.
    Con Tommy Lee Jones e Bob Duvall.
    E la buonanima di Robert Urich!
    Ma ci sono anche dei sequel – in uno (mi pare “Streets of Laredo”) recita Sam Shepard!

  5. Si avevo letto nel post questa indicazione.
    Intendevo chiederti se era in commercio in Italia, ma hai provveduto a darmi la riposta
    grazie
    Sai, i western, per me, possiedono qualcosa di epico e di nostalgico che prevarica lo stile di scrittura che l’autore usa… in poche parole mi piacciono tutti:-)

  6. Grazie!
    Straordinaria la copertina.
    Pare un brutto clone di Tex Willer, di quelli un po’ spinti che giravano negli anni ’70…
    Sordido.

  7. @ Preziosa Giusymar:-)

    @ Davide, ragionissima, albi Tex di quelli che costavano 300 Lire:-)

  8. Pingback: La storia dei mandriani e del fienile | strategie evolutive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.