strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Libri del 2010

11 commenti

Sondaggio a catena sul web – mi arriva da Sekhemty, e non vedo perché non partecipare, anche se per difficoltà varie non riesco a proseguirlo, ed a coinvolgere altri cinque blogger come vorrebbe il modello proposto.

Ora, ok, queste catene via web sono dubbie e pericolose, se partecipi arriva subito chi ti taccia di essere un pupazzo – e magari è vero, mgari si tratta di una trovata pubblicitaria di Amazon, o di chissà quale entità commerciale là fuori, e se dovessi poi scoprirlo mi dispiacerebbe abbastanza, ma…

Ma si tratta di domande su libri.
Potevo resistere?

Partiamo

Quanti libri hai letto nel 2010?
Circa 80 (non conto le raccolte a fumetti ed i manuali di giochi di ruolo).

Quanti erano fiction e quanti no?
Circa cinquanta volumi di narrativa ed una trentina di saggi.

Quanti scrittori e quante scrittrici?
Direi fifty-fifty, ad occhio.

Il miglior libro letto?
Per la narrativa, The Empress of Mars, di Kage Baker
Per la saggistica, Cosmic Connection, di Carl Sagan e Into the Media Web di Michael Moorcock.

E il più brutto?
Triumff, di Dan Abnett

Il libro più vecchio che hai letto?
Le Avventure Straordinarie di Saturnino Farandola, di A. Robida, (1879)

E il più recente?
Strange Wonders: A Collection of Rare Fritz Leiber Works, ottobre/novembre 2010

Quale il libro col titolo più lungo?
Probabilmente Strange Wonders: A Collection of Rare Fritz Leiber Works

E quello col titolo più corto?
Helix, di Eric Brown

Quanti libri hai riletto?
Sei o sette

E quali vorresti rileggere?
//

I libri più letti dello stesso autore quest’anno?
7 titoli di John D. MacDonald
3 titoli di William Marshall
3 titoli di Kage Baker

Quanti libri scritti da autori italiani?
Due

E quanti dei libri letti sono stati presi in biblioteca?
Nessuno.

Dei libri letti quanti erano ebook?
Sette

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

11 thoughts on “Libri del 2010

  1. Ciao Davide,

    sono stato io a lanciare questo sondaggio 🙂

    Ma non è una catena, bensì un “meme”. A questo link trovi un’analisi interessante del meme:

    http://blog.stefanoepifani.it/considerazioni-sparse/una-piccola-prova-fenomenologia-del-meme/

    La catena, tipo quella che sta girando su un fantomatico premio ai blogger, è negativa in sé, poiché non offre nulla ai lettori.

    Il meme, invece, è positivo poiché genera discussione e analisi su un certo argomento e viene soprattutto diffuso fra blog che trattano gli stessi temi.

    Qui c’è una buona definizione di meme:

    http://en.wikipedia.org/wiki/Internet_meme

  2. Gazie della precisazione.
    Da paleontologo, conosco il concetto di meme abbastanza bene – trattandosi di una delle idee sviluppate da Richard Dawkins nel suo classico “Il Gene Egoista”.
    A suo tempo credo di aver letto un paio di saggi a riguardo (proprio un paio dovevano esserne usciti in italiano).

    Ed in effetti credo che l’applicazione del termine “meme” a questo tipo di attività in rete sia fuorviante – o forse sarebbe necessario definirli in altra maniera, come appunto “internet meme” oppure “meme debole” o qualcosa del genere.
    Comunque, stiamo a vedere cosa capita…

  3. Sì, in effetti il nome completo è internet meme e avrei dovuto ricordarmi che sei paleontologo e che quindi avresti saputo cosa fosse il meme 😛

  4. 80 libri? Pensa che secondo la definizione comune un lettore forte legge 12 libri all’anno.

    @Daniele: ecco chi è la mente oscura dietro tutto questo 😉

  5. Niente biblioteche?

  6. Ciao, torno sul tuo blog dopo un pò e trovo un nuovo layout. Ora sarà che sono otto ore che sto davanti al pc ma questi caratteri grigi sullo sfondo bianco abbagliante li trovo faticosi da leggere. Che dici di un carattere più scuro e uno sfondo più riposante? Posso fare ordinazioni?

  7. Vedo cosa si riesce a fare…

  8. @Jonnie
    Niente biblioteche – troppi chilometri per arrivarci, io sono pigro…

  9. anche a me toccherà questa cosa e so già che è colpa di daniele! gnucco maledetto
    e non sapevo manco per un cazz che cos’era un meme
    epperò vivevo bene, eh, ragazzi
    ma assolutamente bene
    comunque
    io contesto una risposta davide
    io scommetto che se vai a contarli
    non è 50 e 50 la suddivisione meil/femail
    dai, conta… 🙂

  10. Vabbè, quest’ anno mi decido anch’io ad annotarmi tutti i libri che leggo, così nel 2012 partecipo anch’io.

  11. Il grande Carl Sagan. Anni fa lessi e molto apprezzai “Il mondo infestato dai demoni”, poi ebbi la cattiva idea di prestarlo e da allora non ne ho più rifatto esperienza. Un vero peccato perchè lo ricordo con gran piacere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.