strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Non dire Tolkien…

14 commenti

Troppo gustosa per non postarla.

Lo scrittore americano Stephen Hilliard ha pubblicato un roanzo intitolato Mirkwood – nel quale si immagina che J.R.R. Tolkien metta le mani su alcuni antichi documenti che il Male farebbe qualsiasi cosa pur di ottenere.
Da cui la solita caccia all’uomo, con uno spaesato Tolkien a New York, orrore, paura, inseguimenti.

Potrebbe anche non essere male.
È vero, abbiamo già visto le stesse cose fatte con Lovecraft, ma perché negare al povero professor Tolkien un po’ di azione alla Indiana Jones, con tanto di graziosa giovane donna al seguito?

Beh, perché gli eredi di Tolkien hanno messo il copyright su “Tolkien” – e quindi l’opera di Hillard è attualmente soggetto di una causa per infrazione della proprietà intellettuale della Tolkien Estate.
La notizia è del 18 febbraio, ed arrivaattraverso Ansible.

Hillard si è appellato al Primo Emendamento – ma vistio che a quanto pare Amazon ha un po’ di copie del volume, potrebbe essere il caso di ordinarne un paio prima che l’intera tiratura vada al macero…
Così, come investimento.

(no, ok, è improbabile che mandino al macero i libri, al peggio non li distribuiranno in Gran Bretagna – ma ammettiamolo, è dai tempi che la LucasArts aveva messo il copyright su “Nazista”, che non si leggevano notizie tanto succose)

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

14 thoughts on “Non dire Tolkien…

  1. Interessante segnalazione. Peccato per questa grana sui copyright: essere denunciati per quello che sembrerebbe un tributo a Tolkien è imbarazzante.
    A proposito, mettete sotto copyright il survival blog, che non si sa mai!

  2. No adesso mi devi dire la stessa cosa per Lovecraft come si intitola. 🙂

  3. @Borzo
    Lo hanno fatto in tanti – il migliore a mio parere è Lovecraft’s Book, di Richard Lupoff, pubblicato anni addietro da Arkham House, che non ci mette nulla di sovrannaturale, ma c’è HPL che fa a pugni coi nazisti…

    Senza dimenticare il classico film Cast a Deadly Spell… H.P. Lovecraft, investigatore privato.

  4. Santa pace, che rompicoglioni quelli della Tolkien Estate! Ok il copyright sui personaggi, volendo anche su hobbit (che pur esistendo come termine di folletto inglese ha comunque pochissima diffusione oltre ai tappetti coi piedi pelosi), ma pure su un cognome? Che peraltro dovrebbe appartenere pure ai discendenti del fratello, nonché ai collaterali paterni?

  5. In realtà era già stato fatto qualcosa di simile con un fumetto, “Heaven’s war” mi sembra si intitolasse con Tolkien,Clive S. Lewis e Charles Williams che durante la seconda guerra mondiale si opponevano alle trame di Aleister Crowley.

  6. Idea succosa…
    L’idea che sia anche “contro la legge” la rende ancora più intrigante 🙂

    Non mi dispiace il filone “faccio diventare un eroe lo scrittore tal dei tali”.

  7. Ne avevo già letto su PennaBlu.
    Tanto per aggiungere al festival dell’assurdo, pare che anche la copertina sia controversa e fuorilegge perchè rappresenta un’immagine “troppo simile alle opere di tolkien”…

  8. Certo che queste notizie hanno un che di clamoroso .. o di surreale se preferite. Quelli della Tolkien estate stanno esagerando.
    Comunque il libro Mirwood mi sembra molto bello.

  9. Quindi ora denunceranno tutti i Tolkien (ho detto “Tolkien”!) nel mondo?

  10. Interressante, mi piacciono questo genere di storie. Anch’io nel mio piccolo ho scritto una storia dove il protagonista e tale sputato a Hemingway (che sia lui?):

  11. @Mauro
    … solo nel caso che questi Tolkien minaccino la proprietà intellettuale della Tolkien Estate.
    Insomma, se non diventano figure pubbliche o non usano il proprio nome a fini comemrciali, sono a posto.
    Certo che una Ferramenta Tolkien o meglio ancora una Gioielleria Tolkien (Anelli per tutte le tasche) rischia grosso.

  12. Simpatico. Una famiglia condannata al lavoro impiegatizio fino allo scadere dei copyright.

  13. Ciao, ne abbiamo parlato anche noi qui:
    http://www.jrrtolkien.it/?p=292
    Mi sembra che la ccosa rientri proprio nel filone “faccio diventare un eroe lo scrittore sconosciuto”. Sul sito abbiamo anche inserito la citazione-querela originale di Hillard, dove si leggono le accuse divertenti della Tolkien Estate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.