strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il (micro)fossile della settimana – in color!

11 commenti

Il frustolo (= il “guscio”) di una diatomea, un’alga unicellulare.
Forse un po’ ammaccata.
Una Centrales o Coscinodiscophycea, credo – per quel che ne so, potrebbe avere qualche decina di milioni di anni.


Per gli amanti del dato statistico, le diatomee costituiscono il 45% della produzione primaria degli oceani, e sono le principali produttrici di ossigeno sul nostro pianeta (scordatevi la foresta amazonica).

 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

11 thoughts on “Il (micro)fossile della settimana – in color!

  1. Allora un grazie grande quanto una foresta alle diatomee!
    Temistocle

  2. Bellissimo!
    E pensare che questa piccolina ha milioni di anni, una delle creature più antiche che abbia mai visto.

  3. scordatevi la foresta amazonica
    E’ un lugubre presagio? 😉
    Bella la foto, ma le diatomee sono un po’ come i parameci, non abbastanza esotiche per una clientela raffinata come la tua, abitutata a nonionelle e rotalipore…

  4. Mai contenti.
    Sul valore profetico della battuta sull’Amania… mah, è un rischio, effettivamente.
    Ma oggi non ho voglia di parlare di politica.

    Comunque ok, per la prossima settimana cercherò qualcosa di opportunamente esotico.
    Magari un aglutinante.
    Di questa però mi piace molto la regolarità della griglia, e la semplicità dell’esecuzione.

  5. Io la trovo splendida…. ma ho una passione per le diatomee.

  6. quante balle ci raccontano certi sapientoni Davide:-)

    (Già scordata la foresta amazzonica LOL)

  7. Come mai un guscio? Cioè… nons apevo che le alghe unicellulari avessro bisogno di un guscio!
    Sembra un pianeta, mi piace anche il colore della foto (che immagino non sia quello reale ammesso che ne abbia uno)

  8. Dubito anch’io che quello sia il suo colore originale 😀

    Il termine “guscio” è improprio – si dovrebbe dire frustolo.
    Ma cambia poco.
    Si tratta di una struttura fatta di silice che protegge e racchiude la cellula vivente.
    Ha sia una funzione protettiva che una funzione di sostegno.
    È normalmente composto da due metà simmetriche che si incastrano “a scatoletta”.

  9. Sto diventando un fan, anzi no, è una parola che non mi piace, diciamo un assiduo frequentatore di questa rubrica. È preoccupante?

    Comunque veramente molto bello, con quel colore ha un non so che di sci-fi.
    Non chiedermi il perchè, ma mi ha fatto venire in mente una superstruttura sul modello delle Sfere di Dyson.

  10. … o un polimero del fullerene…

  11. Hip hip hurrà per le diatomee

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.