strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Sulla vostra radio

15 commenti

OK, ragazzi, il post di oggi di strategie evolutive ve lo andate a leggere da un’altra parte.

E per la precisione su Penguins Love to Rock, webzine musicale per la quale ho messo impiedi un improbabile guest post – una playlist con dieci canzoni a tema fantascientifico.
Più vaie mie farneticazioni.

È la prima volta che mi capita di fare un guest post, e l’esperienza è stata divertentissima.
E non mancate di fare un giro su Penguins… c’è roba molto interessante.

E già che ci siamo, mettiamo su un po’ di musica…

Questa farà certamente parte della colonna sonora quando faranno un film sulla mia vita.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

15 thoughts on “Sulla vostra radio

  1. Eccellente playlist Davide, grazie!

  2. Grazie a te per l’opportunità e la vetrina in cui pavoneggiarmi.
    Il giorno che ti servisse una playlist sul fantasy… 😉

  3. I B-52 mi son sempre piaciuti molto, soprattutto Kate Pierson. La vedrei bene in una serie scifi. Anzi, avendo finito in un solo boccone The empress of Mars potrebbe interpretare Mary… ha l’energia giusta e acconciature perfette per il suolo marziano…
    E poi la discografia, effettivamente: Wild Planet, Bouncing off the satellites, Cosmic things, ecc…

  4. Scoprii i B-52s l’ultimo anno del liceo.
    Quando prestai Bouncing Off the Satellites ad un amico che aveva bisogno di dischi per una festa, i risultati furono molto diversi da quelli previsti – troppo diversi dal pop di base che consumavano gli adolescenti negli anni ’80.
    Ma un motivo in più per ascoltarli – allora come oggi

  5. Ottimi Happy Rhodes, Kate Bush e Leonard Cohen.
    Fra le cose meno conosciute, lo sapevi che Crown of Creation dei Jefferson Airplane è ispirata a I Trasfigurati di Wyndham?

  6. Attendevo il tuo commento con una certa apprensione 😉

    Potrei dire che la possibilità di dare visibilità a Happy Rhodes è stato uno dei punti d’interesse nel fare questo guest blogging.
    È criminale che continuiamo a conoscerla in pochi.

    Mi mancava invece la faccenda di Wyndham… che non viene neanche citata nel saggio sugli Airplane letto e recensito un paio di anni or sono.
    D’altra parte, Paul Kantner era e rimane un grande fan della fantascienza, e quindi non mi sorprende più di tanto.

  7. …e lo sapevi che “Blows against the empire” di Paul Kantner era stato candidato al Premio Hugo : ) ?

  8. Attendevo il tuo commento con una certa apprensione 😉

    Probabilmente avrei messo qualche canzone diversa 😉

  9. @Murgen
    Da quel che mi risulta, Blows ha vinto il premio Hugo.

    Ma la cosa più interessante di Kantner (opinione personale, eh) rimane il ciclo dedicato a Rose, sorta di Mad Max al femminile, e compassionevole anziché vendicativo, che compare in varie canzoni fra Freedom at Point Zero, Nuclerar Furniture e KBC band…

    È interesante, questa storia di un personaggio femminile che sorge come messia laico in un’America devastata dalla guerra atomica…

    @Marco
    Non ne dubitavo.

  10. Interessantissimo esperimento quello del guest post!
    Appena ho un attimo ti propongo una cosa…

  11. Colto dal dubbio ho controllato: Blows non ha vinto ( purtroppo ) il premio Hugo… : (

  12. O almeno così dice Locus.
    http://www.locusmag.com/SFAwards/Db/Hugo1972.html
    http://www.locusmag.com/SFAwards/Db/Hugo1971.html
    …e dal sito rockol.it :
    ” Venne persino candidato ai prestigiosi premi letterari Hugo Awards, il disco, anche se alla fine non vinse (e Kantner non volle assistere alla cerimonia: “Le evito tutte, compresi matrimoni e funerali: mi comporto bene per dieci minuti, poi comincio ad annoiarmi terribilmente”) “.
    http://www.rockol.it/news-su/Paul-Kantner.
    Scusami, non prendermi per pedante…

  13. Peccato!
    Comunque nessuna pedanteria – grazie per l’informazione (sul fatto che Kantner alle cerimonie fosse allergico, non fatico a crederci)

  14. fantastica playlist… come sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.