strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Cose a venire

15 commenti

È con un certo piacere che annuncio la prossima uscita di un nuovo agile volumetto.

Mentre la revisione de Il Destino dell’Iguanodonte è ormai terminata, ed il volume opportunamente ampliato attende di tornare online, il 9 marzo vedrà l’uscita di Marte!, 150 anni di scienza e immaginazione.
Il testo è pronto, e qui di fianco c’è il preview della copertina.

Il volume è la parziale rielaborazione di un progetto che avevo messo in piedi anni addietro con un mio buon amico, ora impegnato in faccende che hanno una più elevata priorità.
Ma nel frattempo, ne approfitto per fare uscire questa breve carrellata sulla relazione personale che l’umanità ha con i Marziani, e soprattutto con il Marte di Wells, Burroughs, Brackett, Bradbury, Moore, Hamilton e più in generale con ciò che viene definito normalmente il genere “sword and planet”, o il “planetary romance”.
Senza dimenticare un paio di altri titoli essenziali.
Marte come luogo dell’avventura, insomma.

Niente di troppo esaustivo, ma neanche nulla di troppo estenuante.

Ci sono anche un paio di appendici che spero potranno essere interessanti.

L’agile volumetto sarà disponibile, in formato epub dal 9 marzo sulla solita pagina degli ebook, e attraverso il sito del Lemuria Social Club.
Sto anche valutando l’ipotesi di farne una versione in pdf.
Lo scarico è gratuito, anche se sono beneaccette le donazioni (ora abbiamo anche un bottone ad hoc).

Per una curiosissima coincidenza, pare che anche la Disney abbia deciso di lanciare nel nostro paese la pellicola John Carter, proprio aprendo il 9 di marzo.
Strano, eh?
Se non fossi assolutamente certo della correttezza della House of Mouse, sarei portato a sospettare che vogliano cavalcare il successo del mio agile volumetto per farsi pubblicità…

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

15 thoughts on “Cose a venire

  1. Ahahah! 😀 (per la frase finale)

    Attendo impaziente. 🙂

  2. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Questo è un attentato bello e buono alle mie coronarie, già duramente intasate da decenni di rossa sabbia marziana. Ammettilo, vi siete messi d’accordo, tu e i potenti americani, per spingermi di nuovo nel deserto a cercare quella grotta e tornare a Barsoom.

  4. Angelo, se trovi la grotta fammi un fischio, che dividiamo le spese…

    In realtà il progetto Marte era storia vecchia, ed era inteso come qualcosa di molto più istituzionale.
    Questa è una collezione di fattoidi e chiacchiere… ma Barsoom si prende un intero capitolo, quindi credo che i fan di John Carter lo troveranno interessante.

  5. Adoro questi post programmatici. E mi hai anche fatto venir voglia di tornare ai volumetti lemuriani. Ora mi serve solo un doppelganger che scriva metà delle cose che ho in programma….

  6. Io ho scoperto che se mi sveglio prestissimo, rendo di più – un’ora di prima mattina ne vale tre nel pomeriggio.
    Peccato che io abbia anche scoperto che se vado a dormire tardissimo, le ore notturne sono particolarmente adatte per scrivere.
    Insomma, dovrei svegliarmi alle cinque… coricarmi a mezzogiorno, e tornare al lavoro attorno alle sette… poi fare un breve sonnellino fra le tre e le cinque del mattino…

  7. Ho di recente letto “A princess of Mars” in vista dell’uscita del film, pronto all’inevitabile mezza (sperabilmente) delusione. Attenderò con ansia anche il tuo volumetto!

  8. FANTASTICO! Devo dire che mi hai messo molto appetito!
    Ora ho davvero bisogno di una macchina che dilati il mio tempo libero per poter leggere tutto nelle poche mezzore che ho.

    Grazie per tutto questo lavoro appena avrò letto i tuoi volumetti (ammetto che mi ci vorrà del tempo!) userò di certo il “magico” pulsante che hai attivato. 🙂

    Cily

  9. C’è percaso un vago riferimento ai 150 anni dell’unità d’Italia, oppure ai 150 anni di marziani in Italia 🙂

  10. No, è una pura coincidenza.
    Succede, quando si tratta di Marte.

  11. Non fidarti del Topo. cosa nascondono quei guanti gialli?

  12. Probabilmente dei guanti blu…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.