strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Una corsa fino a Vegas

4 commenti

Calico Jack Walker è un poliziotto onesto ma dal carattere ruvido, presso il Dipartimento di Polizia di Los Angeles, con trent’anni di onorata carriera alle spalle, un matrimonio andato a monte, un figlio grande e l’hobby del rodeo.
Tina Tomiko è fresca di accademia di polizia, emarginata dai colleghi perché donna e nisei, e Walker, suo nuovo partner ed istruttore, è l’unica persona che le abbia dato finora un minimo di fiducia.
Jack e Tina sono poliziotti di pattuglia, vivono sulla strada, sono a contatto con la gente.
È l’autunno del 1977.
Fra sette giorni, Calico Jack Walker andrà in pensione.
Ma la sua ex-moglie vuole fargli causa per gli alimenti.
Suo figlio lo vorrebbe come socio in una compagnia di pesca turistica.
Alcuni colleghi lo detestano e sperano di vederlo congedato con disonore.
Un sociopatico che lui ha mandato in galera sette anni or sono sta per uscire sulla parola e medita vendetta.
C’è un piromane in libertà nel quartiere latino.
E Jack e Tina hanno appena cominciato ad andare a letto assieme.
Sarà una settimana lunga.

E sabato notte, durante il loro turno, Jack e Tina hanno scommesso che riusciranno ad arrivare fino a Las Vegas, scattarsi una foto all’alba davanti a un casinò e tornare, senza essere scoperti dal dipartimento, e battendo in velocità l’auto di due colleghi.

Ma sabato mattina all’alba, a Las Vegas, c’è un sacco di gente che ha un sacco di piani molto poco legali che non comprendono l’arrivo sulla scena di una vecchia auto della polizia californiana con a bordo due poliziotti onesti.

Seguo da un sacco di tempo Bish’s Beat, il blog di Paul Bishop.
Non ricordo come io lo abbia scoperto – una ricerca in rete? Un link su qualche altro blog?
Bish sul suo blog parla di poliziesco, di spionaggio, di thriller, di vecchio e nuovo pulp, di ebook, di musica jazz e lounge.
Pubblica copertine vintage con bionde pericolose.
Ha una rubrica aperiodica in cui recensisce ebook di sconosciuti a 99 centesimi.
Paul Bishop è un pluridecorato detective (credo ora fresco di pensione) del Dipartimento di Polizia di Los Angeles, che nel corso degli anni ha avviato una fiorente carriera parallela come romanziere e sceneggiatore.
Nel corso degli anni ho imparato ad apprezzare le sue recensioni, ed a fidarmi dei suoi consigli.
Ma non avevo letto nulla di suo.
La settimana passata, tuttavia, per festeggiare il proprio compleanno, Bish ha messo i propri romanzi in versione ebook in offerta a 99 centesimi.
Di dollaro.
Ottima occasione per rimediare.

Oltretutto, il poliziesco hard boiled mi piace, e lo leggo volentieri, pur non facendone una lettura frequente.

E così ho acquistato, per la vertiginosa cifra di circa un euro e mezzo, i due romanzi della serie Walker/Tomiko.
Pubblicati originariamente nell’88 e nel ’90.

Hot Pursuit è il primo romanzo pubblicato da Bishop, ed è assolutamete notevole.
La scrittura è limpida, molto disciplinata, e riesce a gestire con estrema efficacia le scene d’azione.
La trama è ingegnosa, costruita sul dato realistico di una molteplicità di indagini, crimini ed eventi casuali che si accumulano e si intrecciano nella giornata-tipo di un poliziotto di pattuglia.
Il risultato è un crescendo di complicazioni che spinge l’azione nel territorio del romanzesco, e che tuttavia risulta credibile.
I due protagonisti sono divertenti e simpatici, solo appena stereotipati, e la chimica che si instaura fra loro rimane credibile nonostante l’azione si faccia sempre più frenetica, pagina dopo pagina.
E, dettaglio tutt’altro che trascurabile, questo è un romanzo che si svolge nel 1977 e che non si sforza ogni tre pagine di ricordarcelo – non è zeppo di citazioni di canzoni, programmi TV, film ed eventi sportivi tesi a fare “colore”.
Questo è quasi un unicum, ed è estremamente apprezzato.
Hot Pursuit un romanzo maledettamente pulito, ed estremamente divertente.

Il file in formato Kindle ha qualche problema di impaginazione sul mio lettore, ma nulla che renda la lettura difficoltosa o disagevole.

Bello teso, divertente ma senza scivolare nella commedia, onesto e ben scritto, forte dell’evidente esperienza di prima mano dell’autore, Hot Pursuit si legge in due/tre serate senza impegnarsi troppo, e ci lascia col desiderio di leggerne ancora (c’è il secondo volume, fortunatamente, del quale parleremo in futuro).
E ci lascia anche con la domanda – ma com’è che nessuno ha pensato di farci un film?
Perché sarebbe perfetto.
Come extra, nella prefazione l’autore ci rivela che quella delle corse notturne da Los Angeles a Las Vegas (o oltre confine a Tijuana) era un vezzo fra gli agenti di pattuglia negli anni ’70, una popolare prova di machismo prima che la tecnologia rendesse impossibile svignarsela oltre confine con un’auto di servizio senza essere beccati all’istante.

Ottima scoperta, quindi.
I romanzi di Paul Bishop sono entrati tutti automaticamente nella mia lista.
Mipiace un poliziesco hard boiled ogni tanto… ma questo ve l’ho già detto.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Una corsa fino a Vegas

  1. Cosa odono le mie pelose orecchie (o meglio cosa vedono i miei cisposi occhi), il “mio lettore”. Passato anche tu al Kindle?

  2. Non vorrei dire un’eresia ma mi ricordo almeno un telefilm con l’elemento della corsa a Las Vegas di due poliziotti e credo che la cosa compaia in uno dei romanzi di Connelly (serie dedicata a Harry Bosch).

  3. @Umberto
    Io in effetti son tre anni che ho un lettore di ebook cinese comperato a prezzo irrisorio.
    Credo anche di averne già parlato.

    @Angelo
    Interessante.
    Di Connelly ho letto solo due romanzi, e non quello della corsa, evidentemente.

  4. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.