strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Biliardo & Vendetta

2 commenti

Nell’ottobre del 1952, nella provincia texana, qualcosa va terribilmente storto nel locale del vecchio Chang.
Un gruppo di biker uccide un giocatore di bliardo, violenta e lascia per morta la sua figlia diciassettenne, abbatte il barista e appicca le fiamme all’edificio.
Kristin si salva solo perché il vecchio Chang la trascina fuori prima che sia troppo tardi.
Ma i due sanno di essere segnati – se si dovesse scoprire che sono ancora vivi, la gang potrebbe tornare per eliminare gli unici testimoni.
Soli, rintanati in un ranch perduto nel deserto, Chang e Kristin decidono tuttavia di rispondere alla minaccia.
E quando la polizia si dimostra incapace – o disinteressata – a rintracciare i colpevoli, i due organizzano la propria personale caccia all’uomo.
E due anni dopo, è finalmente ora di regolare i conti.
Può un’orfana a malapena maggiorenne che si mantiene giocando a biliardo, accompagnata da un vecchio cinese, rintracciare i quattro uomini che hanno distrutto la sua esistenza e vendicarsi?
E se ci fosse altro, sotto?

Classico storia di vendetta e giustizia privata, Baby Shark, romanzo d’esordio di Robert Fate e primo di una serie molto promettente, gioca molto bene le proprie carte, e costruisce una divertente variante su un tema già visto e rivisto.
L’ambientazione anni ’50 è particolarmente suggestiva, e gli altri elementi si innestano bene nel plot: l’addestramento ossessivo di Kristin per assumere il ruolo di giustiziere, la strana armata brancaleone di persone che vengono in suo soccorso – il vecchio Chang, che nella sparatoria al bar ha perduto il figlio (era il barman), un agente di commercio che nel tempo libero fa il truffatore, due reduci diversissimi per carattere e filosofia, uno strambo investigatore privato che lavora solo di notte…

La psicologia viene sviluppata bene, anche se in maniera spiccia, e uno dei temi dominanti pare essere come anche le migliori intenzioni possano portare a risultati devastanti.

Il romanzo fila come un treno, riservando la prima parte alla lenta ricostruzione della protagonista danneggiata ed al suo graduale addestramento, per poi lasciare alla seconda parte l’azione e il brivido della caccia.
Ma non è tutto qui.
Quella che poteva essere una storiella in fondo già sentita, per quanto molto ben scritta, prende una piega molto più intelligente ed originale inserendo un elemento investigativo.
Qualcuno copre i killer.
Qualcuno ha fatto sparire i fascicoli della polizia.
Qualcuno ha convinto la polizia a non proseguire le indagini.
Chi?

L’autore, che è un veterano ed un esperto di effetti speciali con un Oscar all’attivo, oltre ad aver fatto come d’abitudine tutti quei lavori strani che gli autori pulp mettono in curriculum per dovere di classe, dimostra un buona padronanza degli elementi classici dello stile, e lascia il lettore desideroso di leggere altri volumi della serie.

L’uscita recente in ebook dei primi quattro romanzi della serie di Baby Shark – originariamente usciti in paperback – è nata a quanto pare dalla decisione dell’editore di non ristampare i volumi.

Un ottimo ebook della domenica, per un cambio di ritmo.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

2 thoughts on “Biliardo & Vendetta

  1. Questo sembra maledettamente interessante !

  2. In effetti lo è.
    Io non ci credevo granché – l’ho letto più che altro per staccare dalle solite letture di genere – e invece si è dimostrato davvero divertente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.