strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Rebel Yell – Patriots

36 commenti

Quello che trovate da scaricare sui link qui sotto è un breve racconto che ha per protagonista Rebel Yell, il supereroe/vigilante creato un paio di settimane addietro per il mio capitolo del round robin 2 Minuti a Mezzanotte.

Si tratta di una storia un po’ grezza di un personaggio un po’ grezzo.
Consiglio vivamente di leggere i capitoli della Round Robin – ed il materiale documentario accluso – e poi, se proprio dovete, dare un’occhiata a questa storiella.
Che si intitola Patriots.
E potrebbe essere la prima di una serie.

Non è sottile, non è elegante.
È stata scritta di getto, impaginata e convertita.

Potete scaricare la versione epub da UbuntuOne.

Potete scaricare il pdf direttamente da qui.

A titolo assolutamente personale, aggiungo che è probabile che io torni – avendo il tempo e la voglia – a lavorare con Rebel Yell.
In fondo è un personaggio semplice, che predilige le soluzioni sbrigative.
È facile da scrivere.
Non richiede particolare intelligenza per immaginare le trame.
Al limite, un po’ di disciplina – ma proprio poca – per narrare le sue storie.

Buona lettura.

Annunci

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

36 thoughts on “Rebel Yell – Patriots

  1. Bentornato a Rebel Yell!
    ePub scaricato, ebook segnalato sulla pagina facebook di 2MM e nel pomeriggio anche sulla pagina statica del mio blog.
    Seguiranno discussioni.

  2. Scaricato e messo in lista. Aspettati mie notizie, legate soprattutto all’opera di adozione che sto attuando verso gli ebook di 2MM 🙂

  3. So che non stai leggendo, ma volevo avvisarti che su ipad l’epub non funziona a dovere. Appare di default con caratteri troppo piccoli e se si prova a ridimensionare il carattere scorre automaticamente alla fine del documento senza lasciare accedere al racconto. Magari dopo provo a convertirlo con calibre.

  4. aperto con Calibre e non lo legge, provo a convertire in mobi

  5. Il pdf è oK, il racconto è una figata! E Rebel è un fiquo 😀
    (c.è un piccolo refuso ….Thurson era alto de metri)

  6. Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  7. Scaricato direttamente in PDF, visti i commenti di sopra. Lo converto poi con Calibre.

  8. bellissimo.
    2MM sta prendendo un’andatura molto bella, complimenti a tutti quelli che stanno partecipando, è un piacere leggervi, tra capitoli e spin-off.

    dato che sbarellava anche a me ho corretto un paio di refusi e riconvertito in epub, a chi interessa lo trova qui:

    https://www.dropbox.com/s/7yybxw3usitiz3w/davide%20mana%20-%20patriots.epub

    in attesa che rientri il padrone di casa.

    @ davide: se è un problema lo tolgo subito

  9. Scaricato e letto!
    Rebel è davvero un mito!
    Spero che ci siano altre avventure, mi sono divertita moltissimo!
    Storia azzeccatissima per un personaggio ruvido come Rebel!
    Grazie!

  10. Bello, con la giusta dose di crudezza in linea con il personaggio. Vorrei sapere molto di più su Rebel Yell e la vecchia guardia di super.
    Grazie per il racconto 🙂

  11. Piacevolissimo questo racconto, sarebbe pronto per trasporlo in fumetto (alla Jonah Hex, per intenderci). Una di quelle belle sceneggiature di una volta dove in 22 pagine di fumetto avevi una storia completa.

  12. Tutte kuelle kappa mi hanno ricordato James Ellroy!! Lo stile che adotti per le storie di Rebel Yell è alla McCarthy – Ellroy. Penso che – ad ogni modo – il tuo miglior racconto fra quelli che ho letto (ne ho letti 3) sia La Ballata di Bobbi Howard. Spettacolo!! Dave, volevo chiederti il permesso di fare un crossover ambientato nel 1975 tra Reb Yell e Rainman. Roba da un paio di cartelle da inserire in Mezzanotte a Mosca.

  13. Ottimo racconto, anche a me ha lasciato la voglia di scoprire di più sul protagonista. Un’antologia la comprerei a occhi chiusi e la consiglierei. Segnalo un refuso, Gettysburg (menzionata una sola volta) è scritta “Gettisburg”. Insomma, manca la Y.

  14. Segnalo inoltre che un super eroe di nome Rebel Yell è uno dei (tremendi e dimenticabilissimi) personaggi dell’ambientazione ufficiale di GURPS Supers. Un bigotto del sud con poteri sonici tipo Black Canary. Vbbè trovare un nome per un supereroe che non sia già stato usato è impossibile.

  15. Grazie a tutti delle segnalazioni – vedrò di chiarire i problemi con l’epub – frattanto GRAZIE! a Melo per il backup!

  16. Letto, in definitiva un bel racconto che inquadra il contesto storico e il personaggio.
    Ho respirato l’atmosfera tratteggiata in così pochi passaggi, quindi direi che hai dato le pennellate giuste. E RY si conferma un signor personaggio.
    Domanda: nei prossimi racconti ti terrai su quel periodo storico?

  17. @Marcello
    Accomodati.

    @Alex
    Al momento il tempo per scrivere è stato annientato dalla comparsa sui miei radar di un lavoro lungo, noiosissimo e urgente (ma pagato!)
    Nelle prossime storie pensavo di spostarmi avanti per decadi.
    Angel from Montgomery, che ho delineato ed è lì fermo, è ambientato nei primi anni ’70.
    Ed ho un’avventura di Reb ambientata in Louisiana durante l’Uragano Katrina, ma su quella voglio lavorare con più calma.

  18. figurati… dopo tutto questo ben di dio mi pare il minimo. alla fine hai pure esaudito (in parte) le mie svariate richieste di veder pubblicato un po’ di materiale sparso, tra cose vecchie e nuove.
    e in entrambi i casi, il vecchio e il nuovo, son state belle sorprese.
    ora aspetto solo di capire come salvare il mondo in sei giorni, poi parte il prossimo carico di gazzosa 😉

    un disclaimer con invito alle sovvenzioni per ogni pubblicazione comunque secondo me dovresti metterlo. per limitare i lavori noiosissimi, per quanto possibile…

    quando telo sei salvato al posto del tuo vecchio file dimmelo che lo lèvo dal mio dropbox

  19. Faccio il cambio in nottata – appena fatto, lo segnalo qui.
    E grazie ancora.
    (Per i sei giorni, ci vorrà tempo – se solo non dovessi lavorare, e per di più al computer, per mantenermi… 😉 )

  20. io i miei 2cents quando posso…
    per i sei giorni se ti serve un cane da refusi in più… 😉
    (sono un gran paraculo, I know)

  21. Uhm… Anticipazioni gustosissime!
    Spero proprio che troverai il tempo di scrivere questi racconti. E mi piacerebbe sapere anche altro sugli Old Timers 😉

  22. Compariranno altri Old Timers.
    Nell’avventura durante Katrina dovrebbe comparire anche Shock to the System.
    Per Angel, potrebbe fare una comparsata Sweet Sixteen.

  23. OK, ho caricato la versione preparata da Melo su UbuntuOne – ora cliccando sul link nel post, scaricherete la versione corretta.
    Grazie per la pazienza.

  24. @Davide: col tuo penultimo commento mi hai fugato ogni dubbio sull’origine del nome del tuo eroe 🙂 Le canzoni di Billy Idol potrebbero fornire anche begli spunti per i titoli dei racconti (Eyes without a face, White wedding…)

  25. In realtà il nome deriva dal grido che i soldati confederati lanciavano quando caricavano alla baionetta.
    Ma la connessione con Guglielmino Idolo era troppo ghiotta per non approfittarne… (e poi sì, ha un campionario di titoli che paiono una Justice League parallela).

  26. In rete si trova anche un video dello Smithsonian dove alcuni Confederati, ormai vecchietti, lanciano l’agghiacciante urlo con apprezzabile sforzo polmonare.

  27. @Davide Grazie Dave!!!!! Qui c’è la prima apparizione del tuo Rebel Yell!!! In fotografia!!! http://marcellonicolini.blogspot.it/2012/06/unarma-russa-mezzanotte-mosca.html

  28. Sì, ne già lo pensavo, ed ora ne ho la conferma: Rebel Yell se la tira!
    Il racconto è di per sè interessante, anche se avrei forse preferito un approfondimento sul personaggio (qualcosa sulle sue origini, per dire, o sugli altri che, come lui, provengono da un’epoca precedente all’incidente con la Teleforce) che non un’avventura slegata dal resto, seppur di piacevole lettura. Mi pare comunque di intuire che già si profila qualcosa del genere all’orizzonte…

  29. Pingback: Gli spin-off di Due Minuti a Mezzanotte | Plutonia Experiment

  30. Pingback: Due minuti a mezzanotte « La galleria dell'ombra

  31. Pingback: 19.08.91 (ebook gratuito) | Plutonia Experiment

  32. Pingback: L’Iguanodonte Perduto « strategie evolutive

  33. Pingback: Due Minuti a Mezzanotte – la via italiana ai supereroi | Caponata Meccanica

  34. Pingback: Nativity – Tornano i supereroi dell’underground italiano | Caponata Meccanica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...