strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Le Undici Domande del Nocturniano

13 commenti

Periodo estivo, stagione scema, tempo di memi.
E a Nick il Nocturniano le cose facili, evidentemente, non piacciono.
Meme del web?
Certo, ma mica una delle solite stupide Top Five che facciamo noi menti deboli.
No, Nick ci va giù pesantissimo…

Le Regole:
Scrivere 11 cose su di sé;
Rispondere alle 11 domande di chi ti ha taggato;
Scrivere 11 domande per chi taggherai;
Taggare 11 blogger.

Insomma, un carico piutosto imbarazzante di fatti miei, giusto?
Ma d’altra parte, si tratta di giocare, non di rivelarvi il mio PIN del Bancomat (anche perché non è che ne ricavereste granché…)

Vediamo di procedere con una parvenza d’ordine.

Undici Cose che So di Me – e che molti probabilmente non sanno*

Non in un ordine particolare…

  1. A causa della posizione curiosa nella quale mi trovavo al momento della nascita, ho una specie di distorsione congenita dello scheletro, che mi porta ad avere un’anca più bassa di circa un centimetro. Questo non mi causa alcuna conseguenza, salvo dei mal di schiena lancinanti quando passo troppe ore al volante (e credo capiterebbe comunque), ma portò una mia ex, quando lo scoprì, ad esclamare con una risata “Sei deforme!”
    Son soddisfazioni – ma scopro che Bruce Lee aveva lo stesso problema.
    E no, non intendo una ex scema.
  2. Sono quasi certamente l’unico geologo su questo pianeta che abbia anche seguito un corso di marketing.
  3. Ho preso la patente a trent’anni suonati – prima, vivendo a Torino e conducendo un’esistenza piuttosto sedentaria, i mezzi pubblici mi bastavano e avanzavano.
  4. E parlando di mezzi pubblici – quasi esattamente sedici anni or sono, su un tram della linea 4 di Torino, venni attaccato da un tossico in cerca di soldi. Nell’indifferenza generale (era circa mezzogiorno) mi colpì al viso e mi minacciò con un coltello. Io rifiutai comunque di scucire la lira (ciò che avevo in tasca era tutto il contante che possedessi). Me la diedi a gambe, scendendo alla fermata successiva e rifugiandomi in un bar. Spero che il mio aggressore si sia disintossicato, e che mentre era stravolto e febbricitante, scosso da tremiti e sudori freddi in astinenza rampante, abbia pensato a me.
  5. Non è vero che sono vendicativo o che porto rancore, tra l’altro. Ma ho una memoria lunghissima…
  6. … Per le cose inutili. Per le cose davvero importanti, la mia memoria è un assoluto colabrodo. Forse per questo motivo ho il terrore dell’Alzheimer.
  7. E relativamente a problemi di testa… Quand’ero studente mi è caduto un gatto in testa – in Via Accademia Albertina, a Torino. Io stavo guardando la vetrina di una libreria, la povera bestia sofferente di epilessia era su un davanzale al terzo piano. Gli prese una crisi e mi cascò in testa. Ne uscimmo indenni entrambi, ma più saggi in seguito a quell’esperienza.
  8. Ma non si tratta dell’unica stramberia del mio passato – a parte il gatto ed il lavoro come spaventapasseri, beh, una volta sono stato attaccato da una giovane donna armata di palle da biliardo. che pare una cosa scema, ma se non vi hanno mai bersagliati con delle palle da biliardo non sapete cos’è l’avventura. Ed in un altro caso una ragazza spaventosamente ubriaca mi attaccò usando le proprie scarpe come armi da lancio – insieme con alcuni amici l’avevamo soccorsa da un tipo che la malmenava, ma quello era il fidanzato, e così lei se ne ebbe a male e ci tirò le scarpe. A punta, tacco a rocchetto di tipo vittoriano. È uno strano mondo.
  9. Sono pienamente consapevole del fatto che la vita è come guardare un film, ben sapendo che ad un certo punto, senza preavviso, mancherà la luce, e noi non sapremo mai come vada a finire il film. La cosa mi irrita mortalmente, e mi spaventa.
  10. E dev’essere per questo che, nonostante la mia colossale pigrizia, col passare del tempo sono sempre più impegnato a fare un miliardo di cose diverse – perché ci sono così tante cose da fare, e così poco tempo…
  11. E per lo stesso motivo, considero tutti coloro che sostengono che l’immortalità è una maledizione degli idioti ipocriti.

Ed ora…

Le 11 Domande di Nick il Nocturniano

1) Si avvicina un (o una tua) ex che hai amato profondamente, però lui (o lei) ti ha lasciato per un’altra persona. Adesso dice che vuole tornare con te.
Tu come ti regoli?

Questa è facile – è capitato.
La risposta è picche – non sono una ruota di scorta.
Se hai avuto bisogno di farti un giro con un altro per renderti conto di quanto io sia meglio… beh, forse sono troppo meglio per una come te.

Però fatto con classe.
Tanto per confermare che sì, sono infinitamente meglio.
Credo che le mie parole esatte in quell’occasione siano state…

Tu non sei una buona alternativa alla solitudine.

Che non è male, come frase di addio.

2) Un editore vuole pubblicare il tuo libro\ fumetto\saggio però a pagamento. Cosa gli rispondi?

Ha ha ha ha.

3)Dovendo scegliere: amore o soldi?

Vuoi dire in senso, mutualmente sclusivi – se ho i soldi non ho l’amore, o viceversa?
I soldi.
No, davvero.
L’amore è fantastico ma non paga i conti.
E come diceva H.P. Lovecraft, cos’è un legame sentimentale con una donna, davanti alla contemplazione dei grandi misteri dell’universo?
(…oltretutto, aggiungo io, senza preoccupazioni di natura economica?)

Perciò i soldi – il mondo è abbastanza vasto da potermi offrire svaghi per allentare la solitudine, ed abbastanza sovrappopolato da non avere bisogno della mia progenie biologica.

4) Il tuo animale preferito e quello che più odi o che ti fa più paura e perchè.

Sono notoriamente e dichiaratamente un amante dei gatti (e delle proscimmie, ma quella è un’altra storia).
Gli artropodi in genere mi infastidiscono – troppe zampe, troppi occhi, lo scheletro esterno… sì, gli artropodi in generale.
Che poi siano bacherozzi, ragni, scrpioni o Alien poco mi importa.

5) La poesia o il libro che più ti hanno fatto odiare durante gli anni della scuola?

I Promessi Sposi, senza dubbio.
E l’Ode all’Urna Greca, di Keats.

6)Cartaceo o eBook?

Non importa, purché sia interessante.

7)Un film che rivederesti in continuazione.

Hong Kong Express di Wong Kar Wai.
Ogni volta che lo riguardo ci scopro qualcosa che non avevo visto.

8) La volta che hai pensato “Questa roba l’ avrei fatta meglio io!”

A parte questo meme, intendi?
Capita… non saprei dirti un titolo specifico.
Ah, mi capita spesso con i manuali per giochi di ruolo!

9) La cosa che per prima ti colpisce di più in un uomo o in una donna (secondo le vostre inclinazioni: E non state a rispondere la sensibilità o l’inteligenza che tanto non vi crede nessuno!)

Io direi il portamento – quanto è istintivamente consapevole del proprio corpo quando si muove (o quando sta ferma!)
Poi gli occhi, le mani.
Evolutivamente il mio cervellino rettiliano registra certamente anche altri dettagli.
Ma io sono abbastanza vecchio da baipassare il cervellino rettiliano.
Ed occhi e mani, e portamento generale, sono la prima cosa.

10) Cosa non vi piace della città dove vivete.

Il fatto che se esiste un centro luminoso della galassia, questo è il luogo più distante da esso.
Piccola, torpida, ripiegata su se stessa, inutile accozzaglia di individui che siedono in attesa che arrivi il primo del mese per incassare la pensione.
La vita è tutta un’altra cosa.

11) Rifareste un altro meme?

Perché no?

E adesso le mie 11 domande

1 . Una cosa di cui siete assolutamente certi?
2 . Siete stati placcati per strada da una coppia di Testimoni di Geova/Hare Krishna/Santi degli Ultimi Giorni/Scientologi – come vi disimpegnate?
3 . Il titolo del libro che avete acquistato solo ed esclusivamente per la copertina?
4 . Il vostro film ideale per il primo appuntamento?
5 . Il vinile era davvero meglio dei CD? E gli mp3?
6 . I propositori della pena di morte andrebbero giustiziati tutti?
7 . OK, reincarnazione – io non ci credo, ma voi avete un gettone gratuito – potete scegliere in chi o cosa reincarnarvi al prossimo giro. E la scelta è… (sì, ok, questa è strana forte)
8 . Il protagonista di un film o di un serial tv che trovate veramente, veramente odioso?
9 . Gelato! Che gusti? Cono o coppetta? Supplemento panna?
10 . Il rimedio assicurato contro l’insonnia?
11 . Una cosa della quale non potrete mai essere certi?

Ma qui infrango le regole (lo fanno tutti) – io non taggo nessuno.
Se siete passati di qui, se vi piace, fatelo.
Nei commenti.
O sul vostro blog (e allora poi dateci il link).
Ditelo ai vostri amici.

———————————-

* E neanche gliene importa granché, immagino.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

13 thoughts on “Le Undici Domande del Nocturniano

  1. Bene Davide, te la sei cavata benissimo, abbaimo avuto esperienze similari e non parlo solo della patente e dell’ odio verso Manzoni insegnato a scuola. Io ho le anche attaccate male, efu fatto notare anche a me da una ex.
    Strano l’ episodio del gatto.
    Ricordo, poi alla Clarina, se passa di qui, che era stata nominata anche lei.:)

  2. Complimenti per come hai risposto e anche per una certa dose di ironia che hai dimostrato Davide,comunque il gatto che ti è caduto in testa è bestiale…

  3. Ma sono l’unico che riguardo l’aggressione con palle da biliardo a pensato a “Down by law” di Jarmusch ?

  4. Il gatto. Il gatto che ti cade in testa. Il gatto epilettico che ti cade in testa. Il gatto epilettico che ti cade in testa dal terzo piano. Somiglia vagamente (molto vagamente) alla tartaruga di Eschilo, nevvero? 🙂

    @Nick: sorry sorry sorry… proprio mi era sfuggito. Chiedo perdono, mi cospargo di cenere il capo e agirò quanto prima – promesso.

  5. Peccato che non riesca più a stare al gioco dei meme – non a quelli così lunghi. Però è un piacere leggerli. Si scoprono sempre cose spettacolari 🙂

  6. io al gatto sono quasi caduto dalla sedia. molto divertente ma oggi non ho tempo e la tendinite mi massacra…

  7. La tua casa se ne va a spasso in altre dimensioni quando arrivano i corrieri, e mentre tu fai lo spaventapasseri ti cadono gatti in testa e vieni aggredito con palle da biliardo e scarpe coi tacchi.
    Altro che Indiana Jones, “il ritorno della grande avventura” è questo!

  8. Cosa di cui sono assolutamente certa: finirò di provare curiosità per la vita solo quando sarò molto vicina alla morte.

    Come mi disimpegno dai settari incontrati per la strada: dipende da quanta fretta ho. Se è molta, di solito sguardo gelido, mano alzata e passo veloce sono sufficienti (ho la fortuna di essere alta e avere lo sguardo vitreo, scoraggia i rapporti interpersonali ma anche i settari). Se è poca, cortesia, ritiro degli opuscoli e dichiarazione “Adesso devo andare”.

    Titolo di un libro che ho acquistato solo per la copertina: non l’ho mai fatto.

    Il vostro film ideale per il primo appuntamento: un lungometraggio anime, sono un po’ bloccata alla fase di latenza.

    Vinile, cd e mp3: personalmente preferisco i cd, l’mp3 però è molto pratico. Il vinile lo odio, bisogna fargli troppe coccole.

    I propositori della pena di morte andrebbero giustiziati tutti? No, del resto non ho nemmeno io le idee troppo chiare in materia.

    Reincarnazione: scelgo di reincarnarmi in un uomo (maschio), tanto per cambiare.

    Il protagonista odioso di un film/serial: il dottor House è una persona che non mi piacerebbe incontrare nella vita, anche se magari potrei lavorarci bene (i familiari mi dicono che ho il carattere identico a Foreman :-D)

    Gelato: brioche, caffè e zuppa inglese con supplemento panna (leggerina).

    Il rimedio assicurato contro l’insonnia: un mix di valeriana e autoipnosi (o pensieri felici, se ce ne sono a disposizione).

    Una cosa della quale non potrò mai essere certa: in senso lato, di aver ragione (purtroppo).

    Commento enorme, ma non posso resistere ai test 😀

  9. Astrid, sei la benvenuta.

    Non fosse che si tratta, coi tempi che corrono, di quattrini, io ti consiglierei di provare a fare un giro in libreria e comperare un libro solo per la copertina. E poi leggerlo.
    È vero che il rischio-ciofeca è altissimo, ma in rari casi si aprono porte su panorami impensati 😉

  10. Rispondo per sport, dato che ci ho preso gusto!

    1 . Una cosa di cui siete assolutamente certi?
    A trovarla… Beh, nulla di assoluto, comunque. Ma sono ragionevolmente convinto che ci sia una citazione calzante da qualche parte in Dune.
    2 . Siete stati placcati per strada da una coppia di Testimoni di Geova/Hare Krishna/Santi degli Ultimi Giorni/Scientologi – come vi disimpegnate?
    Con i primi purtroppo non mi risulta facile, dato che mi conoscono e non so essere scortese (pur avendo detto chiaramente che la loro carta finisce direttamente nel riciclo). Con gli altri, mai avuto a che fare. Giro alla larga. Sai che per il Ph.D. in Germania chiedono di autocertificare la non appartenenza a Scientology?
    3 . Il titolo del libro che avete acquistato solo ed esclusivamente per la copertina?
    Beh, il titolo fa parte della copertina! Comunque “Il sentiero di legno e sangue” di Luca Tarenzi, ma non ho ancora deciso se mi ha convinto. Una scoperta, sì, lo è stata.
    4 . Il vostro film ideale per il primo appuntamento?
    L’ultimo dei Mohicani. Che vedrei volentieri anche da solo, a dire il vero!
    5 . Il vinile era davvero meglio dei CD? E gli mp3?
    Beh, l’analogico ha sempre il suo fascino. A me piacevano le musicassette.
    6 . I propositori della pena di morte andrebbero giustiziati tutti?
    Questo è un bel paradosso.
    7 . OK, reincarnazione – io non ci credo, ma voi avete un gettone gratuito – potete scegliere in chi o cosa reincarnarvi al prossimo giro. E la scelta è… (sì, ok, questa è strana forte)
    In un gatto. Hanno una prospettiva sul mondo decisamente interessante.
    8 . Il protagonista di un film o di un serial tv che trovate veramente, veramente odioso?
    Stanley Tweedle (Lexx), ma poi ci si affeziona anche a lui.
    9 . Gelato! Che gusti? Cono o coppetta? Supplemento panna?
    Cono, cocco e cioccolato, senza panna. Se c’è un terzo gusto, pistacchio o stracciatella.
    10 . Il rimedio assicurato contro l’insonnia?
    Una botta in testa? Con dolcezza, naturalmente…
    11 . Una cosa della quale non potrete mai essere certi?
    Mi hai rubato la battuta: della scena dopo i titoli di coda!

  11. Povero Stanley…

    Il che mi ricorda che dovrò fare un post su Lexx, prima o poi…

  12. Scusa dato che nei miei commenti precedenti c’era l’orrore di ortografia e pure il link non funzionante, ti chiedo gentilissimamente se puoi eliminarli e postare direttamente questo per evitare l’avverarsi della profezia della risposta n. 1. Grazie 1000.

    1 . Una cosa di cui siete assolutamente certi?
    Certezze assolute, nessuna. Ma sono quasi certa del fatto che chi leggerà le mie risposte non si farà una grande opinione di me.

    2 . Siete stati placcati per strada da una coppia di Testimoni di Geova/Hare Krishna/Santi degli Ultimi Giorni/Scientologi – come vi disimpegnate?
    I Testimoni di Geova suonano sempre il campanello a casa quando sono dai miei e io aprirei anche, ma mia mamma non vuole. Hare Krishna sarei io ad importunarli per chiedere se posso far loro una foto ricordo. Chiesa degli avventitsti del 7°Giorno.. ne conosco uno.. un collega.. è simpatico.. Quanto a Scientology che è proprio la mia setta preferita, ho lasciato impietrito il promoter che tentava il placcaggio con un: “Grande! Dianetics mi ha cambiato la vita!” e me ne sono andata.
    Non l’ho ho mai letto in realtà ma mi sono ripromessa di farlo. Adoro il trash.

    3 . Il titolo del libro che avete acquistato solo ed esclusivamente per la copertina?
    Il primo è stato “Cavalieri Elettrici. La prima antologia post-cyberpunk.” Ero poco più che adolescente e mi ha cambiato la vita. In genere comunque se un libro ha una copertina davvero brutta non lo compro proprio. Non mi fido. Al limite lo prendo in prestito in biblioteca.

    4 . Il vostro film ideale per il primo appuntamento?
    Al cinema qualcosa di collaudato.. come un nuovo capitolo di Men in Black o Fast & Furious.. A casa invece andrei sui grandi classici.. tipo Pozzetto o Lino Banfi.

    5 . Il vinile era davvero meglio dei CD? E gli mp3?
    Un pò scomodo ma aveva effettivamente un altro suono.. gli mp3 non mi hanno mai entusiasmato. La qualità del CD è comunque impareggiabile. Finchè non si graffia.

    6 . I propositori della pena di morte andrebbero giustiziati tutti?
    Sì, in blocco, tutti. Tranne me.

    7 . OK, reincarnazione – io non ci credo, ma voi avete un gettone gratuito – potete scegliere in chi o cosa reincarnarvi al prossimo giro. E la scelta è… (sì, ok, questa è strana forte)
    Al momento direi in Cristiano Ronaldo. Ma appena mi viene in mente qualcuno più bello, più giovane, più talentuoso e più ricco mi riaggiorno.

    8 . Il protagonista di un film o di un serial tv che trovate veramente, veramente odioso?
    Mmh.. non guardo quasi mai la tv e come serial sono rimasta all’Ispettore Derrick e alla Signora in giallo. Credo che bastino.

    9 . Gelato! Che gusti? Cono o coppetta? Supplemento panna?
    Con il gelato trovo che siamo tutti tremendamente abitudinari e conservatori. Io soprattutto. A meno che non ci sia del gelato azzurro, a cui non posso dire di no (allora lo prendo sempre, che sia gusto anice, puffo, detersivo, o quello che vuoi), a meno che non ci sia del gelato di colore azzurro, dicevo, prendo sempre o cocco, o vaniglia, o amarena, o pistacchio. Una sola pallina, in coppetta e senza panna. La linea.

    10 . Il rimedio assicurato contro l’insonnia?
    Non avere un blog.

    11 . Una cosa della quale non potrete mai essere certi?
    Ci ho riflettuto 20 minuti ma non riesco proprio a sceglierne una. Tutto è incerto. Il futuro, il presente, anche il passato. Ma è un bene che sia così.. “è l’incertezza che affascina, la nebbia rende le cose meravigliose”.

    Ps. Anch’io ho un osso deforme! (una costola per la precisione)

  13. Pingback: Undici domande a tradimento « strategie evolutive

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.