strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Bottiglie ritrovate – e qualche ricetta

10 commenti

Curioso ritrovamento archeologico.
Risistemando un paio di scaffali nella tavernetta di casa, sono emerse dalle tenebre del tempo due bottiglie di Grand Marnier Cordon Rouge risalenti al 1981.
Acquistate oltre trent’anni or sono per fare dei regali a conoscenti o clienti?
Regalo, forse, di conoscenti o clienti?
Il mistero permane.
Resta il fatto che il Grand Marnier, chiuso e sigillato, non ha subito apparentemente alterazioni organolettiche.
E se è vero che non è sempre caviale, il liquore all’arancio pare prestarsi piuttosto bene alla cucina.

Un piatto molto veloce è il Pollo al Grand Marnier.
La procedura è semplice.
Si salta in padella il petto di pollo con dell’olio di oliva.
Quando siamo quasi a fine cottura, aggiungiamo un buon bicchiere abbondante di Grand Marnier, e lasciamo che si riduca, dando al petto di pollo una bella patina laccata.
Se siamo particolarmente dissoluti, possiamo cospargere il pollo con dello zenzero in polvere dopo aver versato il liquore.
Fatto.

Ma il ritrovamento archeologico delle bottiglie dimenticate aggiunge un’altra meraviglia alla nostra selezione di piatti.
Le bottiglie viaggiano infatti con appeso al collo un libriccino di ricette “ufficiali”.
Ed allora, perché non riproporle qui di seguito?

Le ricette che Grand Marnier proponeva ai propri clienti nel 1981 sono…

Anitra all’arancia
Per 4 persone.
Un’anitra di 2kg, 3 arancie, 1/2 limone, 50 gr di carote, 80 gr di cipolle, 30 gr di concentrato di pomodoro, un mazzetto di odori, 5 cl di olio, 1 dl di vino bianco, 1 dl di aceto, 4 dl di acqua, 100 gr di zucchero, 10 gr di farina, 6 cl di Grand Marnier*
Arrostire l’anatra.
Per la salsa: rosolare nell’olio il collo, le frattaglie tritate, le carote e le cipolle. Sgrassare. Aggiungere il vino bianco, l’acqua, il concentrato di pomodoro, gli odori, sale, pepe. Cuocere un’ora a fuoco dolce.
Caramellare lo zucchero. Aggiungere: l’aceto, la salsa setacciata, la farina, le bucce d’arancia e il limone, sbollentare.
Versare il Grand Marnier.
Disporre su un piatto l’anatra a pezzi, versare la salsa e decorare con fette delle arance sbucciate.

E vi assicuro che fatico a trovare un piatto più “Milano da bere” di questo.
Ma sono i miei soliti pregiudizi.
Io personalmente userei dello zucchero integrale.

Crepes Flambées
Per 6 persone
1/4 ndi litro di latte, 25 gr di zucchero, sale, 2 uova, 125 gr di farina, 30 gr di burro fuso, 100 gr di burro, 1 dl di Grand Marnier.
Versare due terzi del latte in un recipiente, aggiungere il sale, lo zucchero, le uova e la farina. Sbattere forte. Incorporare il resto del latte, il burro fuso tiepido e 3 cl di Grand Marnier.
Cuocere nel burro ciascuna crepe, spolverarla con lo zucchero, e piegarla in quattro. Disporre le crepes su un piatto di metallo imburrato. Posarlo sulal fiamma. Irrorare con Grand Marnier e fiammeggiare.

Ma noi, di crepes, naturalmente, ne avevamo già parlato.

Soufflé Caldo
per 6 persone
1/2 litro di latte, 150 gr di zucchero, 50 gr di farina superiore, 50 gr di burro, 5 tuorli d’uovo, 5 cl di Grand Marnier.
Lasciare bollire adagio il latte zuccherato. A parte mescolare burro fuso e farina, e versate poi lentamente il latte per ottenere una crema densa. Togliere dal fuoco, aggiungere il Grand Marnier e lavorare aggiungendo un tuorlo d’uovo per volta. Sbattere gli albumi a neve ben soda, ed incorporarli delicatamente. Versare il tutto in uno stampo imburrato e spolverare di zucchero. Cuocere in forno a fuoco medio (200°) per 20/25 minuti senza aprire. Servire subito.

Coppa di frutta
Per 4 persone
2 arancie, 2 mandarini, 2 banane, 1 mela, frutti rossi secondo la stagione, 1 fetta di limone, 75 cl di zucchero semolato, 5 cl di Grand Marnier
Disporre in ogni coppa i frutti tagliati apezzetti, spolverare con lo zucchero ogni strato di frutta, bagnare con il limone e il Grand Marnier. Servire fresco.

Forse la ricetta più offensiva dai tempi della ricetta del toast.

Marnissimo
10 gr di zucchero in polvere, 7 cl di caffé, 25 gr di panna, 3 cl di Grand Marnier
Versare in un bicchiere lo zucchero in polvere. Aggiungere il Grand Marnier e il caffé caldo. Rimestare. Coprire con la panna montata delicatamente.
Servire senza mescolare.

Questo mi pareva tanto improbabile che ho cercato delle testimonianze fotografice – trobvate le quali, pare che l’idea di aggiungere chiodi di garofano e cannella potrebbe essere interessante.
Faremo ulteriori indagini.

Diavolo! Esiste davvero!

Marnier Tonic
1 disco di limone, Schweppes tonica 2-3 cl, Grand Marnier
Mettere del ghiaccio in un bicchiere grande, aggiungere il Grand Marnier, il limone, e riempire con la Schweppes tonica. Servire.

No, non è un libriccino di ricette molto spesso.

————————————

* Non vi ci abituate, a delle misure così precise su queste pagine.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

10 thoughts on “Bottiglie ritrovate – e qualche ricetta

  1. Devo avere nei meandri della mente dei ricordi con protagonista il GM, forse sono stato male

    PS. l’anatra all’arancia io l’adoro

  2. A casa mia di liquore all’arancia si beveva una cosa (scozzese? irlandese?) nomata Lochan Ora, che però a un certo punto smise di essere reperibile al di fuori dello spaccio NATO di Verona. Persi i contatti NATO, finito il liquore all’arancia…
    Però il pollo suona attraente.

  3. a parte che per me il grand marmier non è buono neanche per lavarsi i denti, il marnier tonic mi terrorizza.

  4. Sai che io adoro sia l’anatra all’arancia e (ancora di più) il Grand Marnier?

  5. Ho una bottiglia (intonsa) di Jack Daniel’s, posso usarlo al posto del Grand Marnier per il pollo?

  6. Io non credo sia una buona idea… ma metto in coda una ricetta per un pollo al whisky.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.