strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Un po’ di zen

4 commenti

Vi capitano mai quelle mattine che siate talmente avviliti dalla situazione generale, che non avete neanche voglia di aggiornare il blog o – se è per questo – di alzarvi dal letto?
Beh, io ho di solito dei libri d’emergenza, per queste situazioni – qualcosa che mi tiri su, e che mi aiuti a scacciare l’umor nero (o per lo meno mi distragga dalla situazione generale, ma non tanto da farmi dimenticare che ci sono cose che devono essere fatte).

In questi giorni, questo effeto alka-seltzer lo ha svolto un esile volumetto che tenevo lì per i momenti di sconforto.

questions-zen-master-practical-spiritual-answers-from-great-taisen-deshimaru-paperback-cover-artQuestions to a Zen Master, di Taisen Deshimaru, è…
Beh, una collezione di domande rivolte ad un maestro zen.
Su cose come la pratica dello zen, gli elementi basilari di questa filosofia, e anche faccenduole come la morte, la vita di tutti i giorni, l’Oriente, l’Occidente…

Ora, li detestate anche voi, quelli che usano certi termini a vanvera?
Chessò, zen, evoluzione, steampunk, olistico…?
O meglio ancora – li detestate anche voi quelli che parlano a vanvera di cose alle quali magari voi avete dedicato tempo e passione, e loro bla bla bla a sproloquiare?
E non intendo esprimendo opinioni informate diverse dalle vostre, ma proprio sparando sciocchezze su cose che non capiscono e non si sono presi la pena di approfondire?

Beh, Questions to a Zen Master (che uscì originariamente in francese, e credo esista anche in italiano) serve ascrostare un sacco di preconcetti dal cervello di chi dovesse essersi convinto di conoscere lo zen, e per chi fosse ancora fermo alla versione “oriente misterioso” di questa filosofia.

Dove è andato Bodhidarma quando è morto?
Non è qui, e non ha importanza.

Una buona lettura, veloce e piacevole,che rimette in funzione il cervello, e scaccia le malinconie.
Ed un utile lavoro in previsione del corso sulla filosofia zen che mi piacerebbe offrire online in primavera.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Un po’ di zen

  1. Anche io ho libri di emergenza per certi stati d’animo! 😀
    Questo suona molto interessante…

    Anche io odio chi straparla a vanvera su cose che amo e che per questo conosco bene(di solito se una cosa mi piace mi uccido a forza di leggerne!) e mi impongo di contare fino a 100 e tornare indietro per non prendere d’aceto, perchè molto spesso certe conversazioni non portano a niente se non al mio mal di fegato!
    Che poi quando conosci bene qualcosa sai anche QUANTO non ne sai ancora…è sorprendente come più ne leggi e più scopri aspetti nuovi…ecco per questo odio chi straparla come se possedesse la verità infusa magari facendo anche svarioni.

    E…sì aspetto il tuo corso sulla filosofia Zen! 🙂

  2. La cosa più eclatante con queste persone capita quando una persona che conosce a fondo l’argomento tenta di fare delle precisazioni. Essere presi per pedanti e/o saccenti è il meglio che può capitare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.