strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Ritorno al Crocevia

12 commenti

Sto revisionando Il Crocevia del Mondo.
Ho cominciato a dicembre, e conto di chiudere per la fine di febbraio.

Il Crocevia del Mondo è stato il mio primo esperimento in termini di autoproduzione ed ebook – e mi ha accompagnato attraverso varie vicissitudini.
L’upload di una copia fallata.
La piattaforma di distribuzione che non ha caricato l’aggiornamento corretto.
Le vendite scarsissime (e gli incassi mai incassati).
Il ritiro della prima edizione, la decisione di farne una versione 2 e distribuirla da qui, dal mio blog, gratis.

Il Crocevia del Mondo è stato la cavia sulla quale ho fatto tutti i miei esperimenti.
Resta il mio best-seller, e lo considero una specie di portafortuna.
L’idea, questa volta, sarebbe quella di far uscire la nuova versione attraverso Amazon/Createspace.
In ebook, e in cartaceo.

Ora, naturalmente il problema è che ci sono persone, là fuori, che il mio agile volumetto l’hanno pagato – fallato – nella versione originale, oppure hanno fatto una donazione (o un acquisto sulla mia wishlist) come segno del loro apprezzamento del mio lavoro.
Rivendergli lo stesso libro ancora una volta sarebbe abbastanza spudorato.

Da qui, l’idea – l’unico modo che ho per riuscire a rivendere il mio libro a chi lo ha già letto, è rivederlo, correggerlo, e aggiornarlo.

Ampliare le sezioni già esistenti, ma senza “allungare il brodino” – anzi, lavorando per rendere il testo più agile.
Aggiungere materiale – tre nuovi capitoli, tanto per cominciare.
Più avventurieri.
Più signori della guerra.
Più esploratrici.
Più cialtroni.
Più nazisti.
Perché noi valiamo.

Il Crocevia del Mondo versione 2.0 – che potete ancora scaricare gratis da qui – è un agile volumetto di circa 19.000 parole, poco più di 100 pagine.
Il Crocevia del Mondo versione 3.0 è al momento fermo a circa 34.000 parole, e sta sta navigando deciso verso le 200 pagine,
E non mi dispiacerebbe superarle.

self-publishVedremo cosa ne verrà fuori.
Poi, un rapido giro su Amazon, uno studio accurato del materiale sull’autopubblicazione via Amazon postato dal mio amico Mauro Longo, e saremo pronti a vedere cosa ne verrà fuori.

Mi piacerebbe mettere su anche un sito-web/vetrina, in occasione dell’uscita della terza edizione.
E magari mettere in scarico degli extra.

Comunque vada, sarà divertente.
E istruttivo.

Spero.

Tenete d’occhio queste pagine – cercherò di tenervi informati.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

12 thoughts on “Ritorno al Crocevia

  1. Ed era anche un signor ebook, per dirla tutta.
    Aspettiamo felici l’edizione 2.0
    Riguardo agli incassi non incassati, ti faccio compagnia. E mi chiedo se un giorno non sia il caso di parlarne.

  2. ottimo. fai un fischio se ti servono indicazioni o suggerimenti su createspace (che comunque raccomando).

  3. gli incassi mai incassati? fa un po’ incazzare anche dalla parte di qua, non immagino dalla parte di là…
    l’ebook ricordo con piacere di averlo atteso aggiornato dopo l’acquisto, ora aspetto l’upgrade: il cartaceo ho già in mente a chi regalarlo. e poi non può mancare nella libreria 😀

  4. Prima leggerò “La Ballata di Bobbie Howard”, come consigliatomi ieri…

  5. Mi piace l’idea che ci siano più nazisti… e più cialtroni 😉

  6. Ottima notizia, “Crocevia” è stato un ottima lettura, ed uno dei pochi difetti (imputabile alla struttura scelta di “agile volumetto”) è che ogni chiamiamolo episodio scorre via anche fin troppo in fretta, non si fa in tempo a conoscere questi strabilianti personaggi che subito lasciano il posto a quelli a venire. Quindi ben venga questo massiccio aggiornamento 🙂

  7. Dimenticavo, hai pensato ad una versione in inglese? Penso che potrebbe darti delle soddisfazioni in più.

    • Per l’inglese, esistono due problemi di fondo.
      Il primo, è reperire tutte le citazioni originali, e inserirle nel testo tradotto.
      Ma è un problema secondario.
      Il secondo, è che sul mercato anglosassone esistono volumi che annientano il Crocevia senza neanche accorgersene.
      Per il mercato anglosassone penserò ad altro…

  8. Già, questa è una cosa a cui non avevo pensato. Mi dispiace, comunque ancora buona fortuna per quest’ottimo lavoro.

  9. DAJJE che Amazon funziona e un libro ben scritto, ben impaginato e ben pubblicizzato come il tuo andrà alla proverbiale ruba!!

  10. Grande!!!
    Il Crocevia 2.0 è stata una lettura bellissima, e aspetto con ansia la nuova versione! ^_^
    Pensa che questo Natale ho regalato a mio padre un Kindle, e il primo ebook che gli ho fatto scaricare e leggere è stato proprio il Crocevia! 😀
    Lui sta parecchio in fissa con la Via della Seta…e infatti gli è piaciuto! 😉
    Viva i cialtroni… e i signori della guerra! 😀

  11. Amazon? Io sono anche disposto a riacquistare una nuova versione aggiornata, a patto di averla in formato EPUB.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.