strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Al Cospetto della Dea Infranta

5 commenti

the-shattered-goddessNel 1982, un autore appena trentenne pubblicò un romanzo straordinario, incassando lodi e apprezzamento dda personaggi diversi quali Lyon Sprague de Camp, Gene Wolfe e Mary Gentle.
Il libro, illustrato dalle tavole di Stephen Fabian, venne ristampato più volte – e venne anche tradotto in italiano.
Nessuno, tuttavia, pare ricordarsene.

The Shattered Goddess, di Darrell Schweitzer, venne tradotto in italia come Alla Morte della Dea, e pubblicato nel 1990 da Urania Fantasy, senza le tavole di Fabian e con una copertina che parrebbe più adatta a Lord Darcy di Randall Garrett.
Il romanzo passò inosservato al pubblico nazionale – ed anche nel mondo anglofono è probabilmente un oggetto di culto.
Ed è un peccato, perché si tratta di un’opera eccellente.
Il volume è oggi disponibile in paperback per i tipi della Wildside Press – ma i collezionisti possono trovarne copie in hardback, usate e a prezzi dall’interessante allo stravagante, battendo i soliti canali.

ufyvs20Il titolo deriva dall’evento che segna l’era nella quale si svolge la storia – dopo la morte e distruzione di una divinità femminile che incarnava aspetti tanto positivi quanto negativi, e i resti della quale ora alimentano meraviglie e stregonerie.
L’orrido progetto di vendetta di una stregaccia furiosa porta la corruzione al vertice del potere nella città di Ai Hanlo, ed innesca una serie di meccanismi che porteranno una coppia di giovani ad esplorare il mondo e a scoprire molto di più di ciò che non avrebbero voluto scoprire.
Intanto, le tenebre si estendono sulla Terra, e coloro che verranno dopo gli uomini si preparano a prenderne il posto.

Il romanzo di Schweitzer si svolge in un classico setting da terra morente, costruito con un uso accurato del linguaggio ed un occhio per le descrizioni.
I modelli dominanti sono certamente il Jack Vance dy Dying Earth e forse ancora di più il Clark Ashton Smith di Zothique – ma non manca un riferimento diretto e divertito (e divertente!) a The Night Land, di William Hope Hodgson.
L’influenza di Smith si ravvisa anche nell’umorismo – che a differenza del più barocco humor vanciano è invece raro e tagliente, crudele, non privo di un certo cinismo.
La narrazione precipita progressivamente in una oscurità tanto fisica quanto psicologica, al punto che gli sprazzi di luce e calore che l’autore concede ai propri personaggi colpiscono il lettore come lampi abbaglianti.

echoesL’occasione per scoprire questa piccola (poco più di 180 pagine) gemma, è stata la recente uscita, in formato ebook, di un secondo volume – Echoes of the Goddess – che riunisce alcuni racconti* che condividono l’ambientazione del romanzo, e fanno da cornice all’azione principale.

Letto Echoes, è stato divertente immergersi nel romanzo principale, che è coinvolgente, profondo, ricco di idee e spunti, e personaggi memorabili, pur senza sbrodolarsi su lunghe trilogie complicate.
Schweitzer riesce ad evocare paesaggi alieni con poche frasi ben costruite.
I suoi personaggi parlano con una strana miscela di arcaismo ed espressioni moderne, edi riferimenti a testi del passato, antiche ballate, poemi e altro materiale di background gli permette di rendere il suo mondo denso e stratificato senza appesantire la narrativa.

The Shattered Goddess è un artefatto di un’epoca più civile, è certamente un titolo da rivalutare.
Potrebbe essere una buona idea battere le bancarelle, in cerca di quel vecchio Urania Fantasy**.
E Darrell Schweitzer è un autore da leggere, e seguire con attenzione.
Già un altro suo volume aspetta sullo scaffale, ed altri due sono sulla lista della spesa.

————————————–

* Schweitzer ha all’attivo oltre 300 racconti, oltre a tre romanzi, e una vasta quantità di saggi.
Ha curato l’edizione di numerose collezioni di articoli e interviste sul fantastico, ed è stato editor di Weird Tales.
Molti probabilmente lo conoscono più come autore di saggi e introduzioni a volumi di autori storici – Hodgson, Conan Doyle, Mundy, Poe…

**nel momento in cui scrivo questo, Amazon.it ne offre una solitaria copia usata a 8 euro.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

5 thoughts on “Al Cospetto della Dea Infranta

  1. Maledizione, non vedo l’ora che arrivi sera per cercare la mia copia, riposta in chissà quale scatolone 😀

  2. Davide

    Non so se lo conosci ma ti consiglio di leggere “Moonwise” di Greer Ilene Gilman, uscito in italiano nel 1993 con il titolo “La saggezza della Luna” per Urania Fantasy.
    Si tratta di un romanzo che si colloca nel filone fiabesco – onirico caro a Charles De Lint.

    Ciao

    Paola

  3. Pingback: La Maschera dello Stregone | strategie evolutive

  4. Pingback: I tesori perduti di Urania Fantasy | Plutonia Experiment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.