strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Tre Cuori e Tre Leoni

4 commenti

cuorileoniIl ventinovesimo volume della Fantacollana è Tre Cuori e Tre Leoni, di Poul Anderson; l’originale Three Hearts and Three Lions è a sua volta l’ampliamento di una storia dallo stesso titolo comparsa nel 1953 su Fantasy & Science fiction.
La copertina è di Frank Frazetta e non c’entra nulla, però è impressionante.

Il romanzo rientra nel filone del fantasy razionalizzato “alla maniera di Unknown”, nel quale si narra una storia fantastica, ma incorniciandola in una costruzione moderna, con tanto di spiegazione pseudoscientifica…

L’ingegnere Holger Carlsen, durante una operazione di commando durante il secondo conflitto, si ritrova catapultato in un mondo parallelo modellato sulle leggende medievali europee, dove si trova a dover ricoprire il ruolo di Oggieri il Danese, uno dei cavalieri di Carlo Magno.
Ma le cose sono forse più complicate di così – forse Holger è davvero il cavaliere della leggenda…
E il problema non è solo decidere se combattere o meno – il problema è decidere da che parte stare.

Il romanzo di Anderson ha in effetti per lo meno due antenati notevoli – da una parte, The Dark World, di Henry Kuttner (un titolo straordinariamente influente sullo sviluppo del fantasy moderno, e in generale dimenticato) e dall’altra, The Land of Unreason di Pratt & De Camp, col quale condivide i riferimenti alla Seconda Guerra Mondiale, il ruolo duale del protagonista, e una certa leggerezza.

220px-Anderson_three_avong1127Ma Anderson non è De Camp – e se il romanzo contiene una delle scene più spassose della letteratura fantasy (il duello a base di indovinelli col troll*), è anche vero che c’è una oscurità di fondo che rende il romanzo, godibilissimo, qualcosa di più che un semplice intrattenimento.

Ritorna in particolare il tema, caro a Anderson, della guerra fra il mondo fatato e il mondo razionale e scientifico, oltre alla visione non esageratamente positiva della magia e del sovrannaturale.
Temi che tornano ne La Spada Spezzata, e che saranno l’elemento portante de I Figli del Tritone (del quale parleremo).

Per il resto, la trama scorre rapida, i personaggi sono pochi e ben delineati, la risoluzione è ampiamente soddisfacente.
Titolo ottimo, quindi, importante, e ingiustamente rimosso – come gran parte della produzione sempre di ottimo livello di Anderson – dai nostri scaffali.

Sciocco dettaglio personale – devo averlo riletto venti volte.
E sì, nella mia ingenuità, quando lo comprai mi domandai perché il cavaliere in copertina avesse un’aquila sullo scudo, e non… beh, tre cuori e tre leoni.

Extra bonus: questo è il libro da cui Michael Moorcock prese l’idea della contrapposizione Ordine/Caos, e dal quale Gary Gygax prese l’idea degli allineamenti, la classe del paladino e il template del troll per la prima edizione di D&D.

—————————————————————

* L’incontro col troll potrebbe anche ricordare Lo Hobbit (il libro), e segnala come sia Tolkien che Anderson fossero ottimi conoscitori della mitologia scandinava, e rubass… ehm, si ispirassero alle stesse fonti.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Tre Cuori e Tre Leoni

  1. Letto anche io un miliardo di volte. E` sempre molto bello.

  2. Io di Anderson ho letto solo “La Spada Spezzata” (consigliato fra l’altro da Moorcock durante un incontro a Lucca) e l’ho adorato dalla prima all’ultima pagina. Mi hai appena ricordato che voglio proprio leggere anche questo romanzo!

  3. Un caposaldo. Ho poco altro da aggiungere.

    Nota a margine: la copertina l’ho vista utilizzata in decine di contesti differenti…

  4. Di Anderson ho letto solo la pattuglia del tempo: Mitico, mitico, troppo mitico! *_*

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...