strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Dall’indicibile all’ineffabile

7 commenti

Fox_HuntingSapete quando ci sono quelle cose che vi ronzano in testa malamente e non sapete liberarvene?

Beh, nel libro che sto leggendo c’è una citazione d’apertura.
Comune, lo fanno tutti, lo faccio anch’io.
I più neanche la guardano – ma questa, eran due giorni che mi ronzava in testa…
È di Oscar Wilde.

“Un gentiluomo di campagna inglese che galoppa dietro ad una volpe: l’ineffabile nel pieno perseguimento dell’immangiabile.”

Sapete quando cogliete una nota stonata e non riuscite a…
Ecco, così.

Poi, stasera, ho deciso di andare a controllare l’originale, e che diavolo, volevo ben dire!

“the English country gentleman galloping after a fox: the unspeakable in full pursuit of the uneatable.”

Ovvero

“Il gentiluomo di campagna inglese che galoppa dietro una volpe: l’indicibile all’inseguimento dell’immangiabile.”

 

E ora, un’occhiata al vocabolario

Indicibile:
1 . che non si può descrivere con parole adatte

Ineffabile:
1. che non può essere espresso o spiegato con semplici parole.
2 . straordinario, incomparabile
3 . termine usato dagli Ebrei per definire il nome di Dio, che è troppo sacro per essere pronunciato

Unspeakable, indicibile, è profondamente negativo – unspeakable crime, unspeakable horror, unspeakable sin.
Ineffabile è positivo. È straordinario, incomparabile. È un attributo di Dio.

E poi quel perseguimento, oddio quel perseguimento

Una traduzione tendenziosa e fasulla, che capovolge il significato della frase di Oscar Wilde.
E dà il tono al resto del volume.

 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

7 thoughts on “Dall’indicibile all’ineffabile

  1. Ma sai che mentre leggevo il tuo post mi sono detta “Ma che accidenti vuol dire ‘sta frase?” che poi…non sembra proprio alla Oscar Wilde.
    Poi tutto è stato svelato e la tristezza è assoluta.
    Accidenti!Come si può strapazzare così un autore?
    Dimmi almeno…l’editore è uno importante oppure uno piccolo?

    • Editore di prima grandezza, in un romanzo che ha vinto il Premio Bancarella quest’anno.
      ma ne parleremo estesamente.
      Le brutture, ahimé, sono parecchie.
      E questa non è la più terribile – per quanto certamente sintomatica.

  2. Per la serie: “con quante K si scrive cultura?”

  3. Vuoi dire che sei riuscito ad aprire e leggere un libro in cui sulla copertina c’è scritto “E se quell’odio nascondesse amore”? :O
    Grandissima ammirazione!

  4. Infatti la mia ammirazione è per il tuo forte e caparbio spirito di ricerca…non avevo dubbi che fosse quello ad averti spinto!😀

  5. Allora non sono pazza! Anch io non capivo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...