strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Nella Terra Cava con Aaron Allston

Lascia un commento

Aaron Allston at the Deadbacks wrap party, Aus...

Se ne è andato ieri, all’età di soli 53 anni, Aaron Allston – autore di fantascienza e creatore di giochi.
Non lo conoscevo di persona – forse ci scambiammo due parole su qualche forum, anni or sono – ma è stato per anni uno dei miei punti di riferimento nel campo del gioco di ruolo.
Verso Allston sentivo una affinità dovuta a interessi condivisi – non era solo un autore di giochi e di fantascienza, ma aveva una dichiarata passione per il genere pulp e per le vecchie avventure delle riviste.

Ho parlato altrove del suo romanzo Doc Sidhe, una curiosa miscela di fantasy e hero pulp, un omaggio al classico Doc Savage, ma filtrato attraverso certi elementi tipici di Dungeons & Dragons.

Sul mio scaffale dei giochi di ruolo indispensabili – quelli che ho qui, a portata di mano – ci sono solo due prodotti della serie Dungeons & Dragons.
Uno è la Rules Cyclopedia, che fu uno dei principali contributi di Aaron Allston al sistema della TSR.

Per Dungeons & Dragons, Allston aveva curato alcuni moduli del mondo di Mystara, e poi aveva creato uno dei prodotti più interessanti – la scatola di Hollow World.

hw-boxHollow World riprende il concept della Terra Cava di tanta narrativa classica – dal Viaggio al centro della Terra di Verne a, soprattutto, Pellucidar di Edgar Rice Burroughs, e lo applica a D&D.
Sotto al mondo di Mystara… dentro al mondo di Mystara descritto nei gazeteer di D&D, c’è un intero mondo, illuminato da un sole perenne, e popolato da scampoli e resti di epoche precedenti, conservati come in un museo vivente, associati ed affiancati gli uni agli altri.
Hollow World abbandona rapidamente gli elementi da “fantasy standard” del setting di default di D&D Scatola Rossa per passare a cose molto più… pulp: uomini lucertola e uomini bestia, pirati, tecnologie dimenticate, imperi perduti…

Allston pubblicò anche show-picLands of Mystery, un manuale generico per usare una generica terra cava con il sistema di regole di Chill, di Call of Cthulhu e di Justice Inc., e contribuì alla creazione di un videogioco della serie Ultima che utilizzava il setting del mondo interiore.
Land of Mystery è stato per molti anni – e probabilmente è ancora – uno dei miei modelli quando penso a come creare un supplemento per un gioco di ruolo, ed è uno dei pezzi della mia collezione al quale sono più affezionato.

Negli ultimi anni, Allston aveva anche contribuito materiale narrativo all’Expanded Universe di Guerre Stellari.

Andarsene a 53 anni, durante una convention di fantascienza, è uno strano destino.
E la scomparsa di questo mio quasi-coetaneo, per certi versi un compagno di giochi, certo una persone affine per gusti e interessi, mi causa una certa malinconia.

Enhanced by Zemanta

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...