strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Il mistero di Tiglath-Pileser

3 commenti

William Buckland concluse la propria carriera accademica, e la propria vita, in un manicomio.
L’uomo che aveva popolato la propria casa di animali selvatici – oltre alla iena Billy, anche la scimmia Jacko e l’orso Tiglath Pileser (ma dove li trovava quei nomi?), e poi serpenti, sciacalli e quant’altro – e che aveva l’abitudine di servire animali per lo meno insoliti ai propri ospiti a cena, non resse lo stress.
[da Avventurieri alle Porte del Tempo, Davide Mana, 2013]

Già.

Tiglath-Pileser III. Stone panel, Assyrian art...

Tiglath-Pileser III. Stone panel, Assyrian artwork, ca. 728 BC. From the Central Palace in Nimrud. (Photo credit: Wikipedia)

Il sovrano assiro che aveva il vezzo di permettere ai propri soldati di squartare le donne incinte durante il saccheggio delle città conquistate, diede il proprio nome all’orso che William Buckland, uno dei padri della palentologia, si teneva in casa a scopo di studio – e chissà, forse anche perché gli faceva compagnia.

Il che spiega perché usarlo in un mio racconto sia una sorta di in-joke – ho già parlato di lui, altrove, parlando di paleontologia.

E ci hanno preso, quindi, Andrea e Zeros – che si beccheranno una copia del racconto appena sarà completato.

Agli altri, grazie per la partecipazione e complimenti per la fantasia.

Enhanced by Zemanta

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

3 thoughts on “Il mistero di Tiglath-Pileser

  1. grazie! e ci guadagni una copia in più venduta di avventurieri che per qualche motivo mi ero dimenticato di prendere e leggere…

  2. L’ho letto, in effetti, e la carta “cerca” avrei potuto usarla! Ho scoperto molte cose interessanti sui re assiri (casualmente, avevo appena finito di leggere un articolo sul magnanimo Assursanirpal II).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...