strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Dalle Colline con la Piena

6 commenti

orrorivallebelbologosmallNon avevo pianificato Gli Orrori della Valle Belbo come una serie.
La Notte dei Cacciatori era stato scritto per una antologia della quale poi non si fece nulla.
Stavo per regalarlo, pur di farci qualcosa (detesto che quella che io reputo una buona storia rimanga al palo), poi mio fratello mi suggerì di provare a farne un ebook e venderlo.
Chi ha nelle mani ha vinto era stato proposto e rifiutato per una diversa antologia. Visto il buon successo de La Notte dei Cacciatori, pareva una buona idea soddisfare le richieste e pubblicare un secondo volume.
Due storie genericamente “dell’orrore” ma scritte in momenti diversi, con stili diversi, per mercati diversi – entrambe ambientate nella Valle Belbo.
Perciò trovai un titolo collettivo per la “serie”.
Tutto qui.

Dalle Colline con la Piena, di fresco disponibile su Amazon, è il terzo titolo della serie – ed il primo ad essere stato scritto ex novo, con la serie in mente.

Alla deriva nella campagna sommersa dall’alluvione e martellata da una pioggia spietata, Rita non sa esattamente dove stia andando la sua vita.

È notte.
È buio.
E Rita non è sola.

E mentre l’acqua sale e lava via ogni suo piano e aspettativa, Rita dovrà perdersi, prima di ritrovare se stessa.
E cambiare tutto.

dalle colline smallCome ho spiegato nei giorni passati, Dalle Colline con la Piena è stato scritto in un pomeriggio, pubblicato in un weekend.

Una sciocca prova di forza, se volete – la dimostrazione che, se volessi, potrei pubblicare un ebook alla settimana, lavorando solo nei weekend, e mantenendo comunque un consistente livello qualitativo ed una buona varietà di generi e stili.

Do you feel lucky, punk?

Futile.

Scrivere di getto, senza un piano preciso, significa permettere alla storia di serpeggiare in direzioni inaspettate, passando per i punti fermi che ci eravamo imposti in fase di delineatura – Dalle Colline con la Piena è perciò una storia molto diversa dalle due precedenti, e molto diversa da quella che avevo in mente quando mi sono messo al lavoro, ed è molto lontana dal mio abituale stile (o mancanza del medesimo).

È una storia estremamente scollacciata, quasi imbarazzante nei suoi toni espliciti.
Ma ci sono strade che, se vengono imboccate, si devono seguire fino in fondo.
Anche quando si scrive.

Non so se piacerà.
Non so se riceverà critiche feroci o se venderà a carrettate o se verrà passata sotto silenzio come di solito capita a tutti i miei ebook*.
Ma ora è parte del catalogo, e la serie conta tre titoli.
Una serie con tre titoli non si può più fermare**.

Ed è divertente, poter descrivere il luogo in cui si vive come popolato di cultisti dementi, cannibali degenerati, omicidi psicopatici e altre mostruosità.
Vien voglia di rifarlo, il più spesso possibile.

E Dalle Colline con la Piena, col suo tema weird e il suo svolgimento diverso da ogni altra cosa io abbia scritto, affiancandosi alle yog-sothotheries de La Notte dei Cacciatori ed all’orrore non sovranaturale di Chi ha nelle mani ha vinto, definisce finalmente lo stile, il tema della serie: un contenitore, Gli Orrori della Valle Belbo, nel quale poter fare esperimenti, provare cose nuove, pur mantenendo una uniformità di luoghi e di atmosfere.
Ora la serie ha un senso – storie indipendenti, ambientate negli stessi luoghi, con stili e temi differenti, e magari un twist inaspettato che spiazzi il lettore.

Sperando che i lettori abbiano voglia di essere spiazzati.

—————————————————————–
* La terza è la più probabile – ma non è un buon modo per farmi smettere.
Un’offerta in denaro sarebbe molto più semplice ed efficace – volete che smetta di scrivere?
Pagatemi.
** Visto? Cosa vi dicevo?

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

6 thoughts on “Dalle Colline con la Piena

  1. io sono disposto a pagare.per un altro episodio di “tempi interessanti”.
    se smetti di scrivere ti vengo a cercare.

  2. Direi che sta venendo un’ottima collana, agile e ricca di sfaccettature (come dimostra questo tuo ultimo titolo).
    Io faccio il tifo spudoratamente per gli orrori di Valle Belbo.
    Ci ricaverei perfino un librogame, se ne fossi capace🙂

  3. L’antologia di cui parli era per caso quella di cui parlammo per mail?

  4. In pieno stile “Oltre l’Incubo”, due tra i migliori librogame mai commercializzati.
    Pensaci, secondo me sarebbe un successo😉
    http://www.librogame.com/modules/myReviews/detailfile.php?lid=69

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...