strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

La Serie Marziana

3 commenti

eroi cover distressed showcaseOk, questo sarebbe il post nel quale vi racconto un po’ di cose sul mio ultimo ebook, Eroi dei Due Mondi, che è uscito un paio di giorni addietro ed è disponibile tramite KDP Amazon.

L’idea di partenza è del 2010 – con una novelette intitolata Pianeta Rosso, che uscì per i tipi di CoopStudi.
In due parole: Giuseppe Garibaldi, Giovanni Battista Belzoni e alcuni personaggi salgariani si trovano su Marte a fare i mercenari, e si ritrovano oggetto delle attenzioni di un antico culto preumano.
Bello liscio.

La spinta a scrivere?
Probabilmente l’incombente centocinquantenario dell’unità d’italia, una certa fatica dettata dal primo impatto con i padroni del vapore nazionali, una vecchia e mai sopita passione per il planetary romance.

Avremmo voluto farne uno shared universe, ma non ne venne fuori nulla.
Uscì una seconda storia, intitolata Il Ladro d’Anime – che avrebbe dovuto essere il primo episodio di un serial che non andò da nessuna parte.

Nell’estate del 2013 pubblicai una versione rivista e ampliata di Pianeta Rosso – aggiungendo un prologo e una postilla.
La risposta dei lettori fu buona.
Prima o poi ne farò qualcosa, dissi…

La cartella intitolata “pianeta rosso” (minuscolo) conteneva, l’ultima volta che avevo guardato
. Pianeta Rosso, revised edition
. Il Ladro d’Anime
. tre inizi
di una cosa intitolata Ceneri
di un racconto senza nome con Paolo Avitabile come protagonista
di un racconto senza nome con un monaco buddhista
. l’outline di una storia intitolata Il ritorno del Ladro d’Anime
. un bel po’ di annotazioni

Non mi piace lasciare le cose in sospeso.

E così approfittando di pochi giorni liberi fra vari impegni diversi, ho rimesso mano alle storie.
Rivedendo quelle già scritte, scrivendo quelle che mancavano – e poi creando dei raccordi fra una storia e l’altra.
L’assetto definitivo dell’ebook è perciò…

 . Prologo: Due Mondi
Il vecchio prologo di Pianeta Rosso.
Garibaldi su Marte.

 . Pianeta Rosso
Garibaldi & Co. contro il culto dell’antico dio morto.
Revisione piuttosto superficiale della storia che potete anche scaricare gratis da questo blog (così avete un preview bello corposo a costo zero).

 . Primo Interludio: Ucronie Impure
La vecchia appendice di Pianeta Rosso, scritta quasi come uno scherzo a suo tempo sul blog di Alessandro Girola. Garibaldi e Belzoni discutono di letteratura.

 . Vedi Baha’lic e poi Muori
La vecchia storia di Paolo Avitabile – che nella nostra linea temporale domò gli afghani per conto degli inglesi, e qui invece si trova a doversela vedere coi marziani.
A modo suo.

 . Il Ladro d’Anime
La storia uscita a suo tempo su LN – Belzoni e l’avventuriera marziana Shara risvegliano qualcosa che proviene dal remoto passato del Pianeta Rosso.

 . Secondo Interludio: Perfer et Obdura
All’inseguimento del Ladro d’Anime, Belzoni e la sua compagna incespicano su un nuovo mistero, e nelle misteriose attività di Ippolito Rosellini.

 . Il Sapore delle Ceneri
Garibaldi ed il suo sidekick malese vengono ingaggiati da Cristina di Belgioioso, minacciata da un misterioso gruppo di agitatori politici marziani.

 . Il Guerriero della Città Morta
L’incontro fra un marziano che non ha paura di nulla ed un umano che non ha nulla di cui avere paura.

 . Terzo Interludio: Vicolo Cieco
Le indagini di Garibaldi intersecano quelle di Belzoni. È ora di scoprire il segreto di Bak’moora.

 . Il Segreto di Bak’moora
La momentanea conclusione della trilogia del Ladro d’Anime, che solleva più domande di quante siano le risposte, e cambia la topografia di Marte (ma solo un poco)

 . Epilogo: Le Piogge di Marte
In cui si discute brevemente delle conseguenze della presenza dei terrani su Marte.

E fine.

34.411 parole.
Fantascienza avventurosa.
Fatta alla vecchia maniera.

Scritto, convertito, ripulito di infinite brutture e refusi grazie all’intervento provvidenziale di un’amica, buttato sul web.

Una delle prime recensioni online dice…

[…] bello bello bello. Ci trovate Marte, azione, ucronia, culti dimenticati, easter eggs a bizzeffe, Garibaldi, Belzoni, città sepolte, aeronavi, pirati, complotti, scoperte rivoluzionarie, brividi.
Più che consigliato, e si legge in un soffio, da quanto acchiappa! Compratelo, è un ordine. O quasi.

E uno a questo punto non ci si può davvero lamentare.

Screenshot from 2014-05-08 22:00:56Ne usciranno altri?
Mi piacerebbe.
Ci sono un sacco di cose irrisolte, ci sono un sacco di persone che non si sono ancora incontrate,e che farebbero scintille se si incontrassero. Ci sono un sacco di posti da visitare.
Ora però il serbatoio è vuoto – bisogna andare nel grande mare delle storie, come lo chiama Glen Cook, e rifornirsi.
Ci vorrà del tempo.

Per intanto, c’è il primo volume da leggere*.
Mettendoci anche insieme il mio breve saggio gratuito su Marte nella letteratura fantastica (finché è disponibile).
E se volete, potete anche comprarvi la tazza con la riproduzione della copertina.
Perché io valgo (e la copertina, me lo dico da solo, mi piace alquanto).

—————————————————

* E come sempre, il feedback è gradito.
O una recensione su Amazon.
O anche solo spargere la voce.

Enhanced by Zemanta

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

3 thoughts on “La Serie Marziana

  1. sono quasi alla metà della lettura e sono ansioso di arrivare alla fine.
    divertente,scritto bene,storie avvincenti.
    il tuo stile direi essenziale ma coinvolgente.
    bravo!

  2. DEVO comprarmi un e-rider. Ciao! (e vediamo se questo il “bogo”me lo lascia pubblicare, ora che è tornato dalla clinica….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...