strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Ricordiamo di dirci addio

Lascia un commento

MI0001334805Questo non è un pezzo adatto a una mattina d’estate, ma il fatto è che ieri se ne è andato Charlie Haden, uno dei giganti del jazz contemporaneo.
Ho sempre amato molto la musica del suo Quartet West, e questo è un pezzo che mi pare adatto per salutarlo.

Ricordo con estrema precisione il momento in cui sentii per la prima volta il quartetto, e andai a chiedere alla commessa del negozio di dischi cosa fosse ciò che stavamo ascoltando.
Ricordo il suo sorriso, simpatico,il suo entusiasmo nel parlarmi del disco, e le chiacchiere, dopo, sulla musica – io avevo probabilmente vent’anni, e lei era una bella e terribilmente vecchia (ai miei occhi) trentenne.
Che idiota ero.
È uno strano ricordo un po’ stropicciato, ma piacevole.
Devo anche questo a Charlie Haden.

Charlie Haden Quartet West – Always say Goodbye


E poi, proprio per quei ricordi stropicciati di tanti anni fa – era autunno, pioveva, eravamo in centro a Torino e sì, quella signorina era davvero bella….

Un pezzo dedicato alle mie memorie stropicciate.
E alle signorine davvero belle.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...