strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Pizza, Cinese o Kebab (5) – Alessandro Girola

3 commenti

Intervistare un blogger non ha molto senso – dopotutto, per sapere cosa gli piace, cosa gli interessa, come si pone nei confronti dei grandi quesiti dell’universo, basta leggere il suo blog, giusto?

E allora proviamo a fare qualcosa di diverso – proviamo a chiedere ai blogger quelle cose che nessuno gli chiede, quelle cose delle quali non necessariamente parlano sui propri blog.
Proviamo a fare qualcosa di divertente.

Alessandro Girola è un blogger e autore indipendente – gestisce il blog Plutonia Experiment e ha appena lanciato Quantum Marketing.
Non siamo i primi ad intervistarlo, certo non saremo gli ultimi, ma dannazione, nessuno è mai riuscito o riuscirà  a chiedergli le cose che gli chiederemo noi.

1 . Qual è la domanda più stupida che ti sia mai stata rivolta durante un’intervista? (meglio chiedertelo subito, così non corro rischi)

Uhm… ho un’ampia scelta🙂 Quella che preferisco – e mi è stata rivolta almeno un paio di volte – è più o meno questa: “Ti piace gestire un blog?”
No, lo faccio perché ho tendenze masochiste. Di sicuro non per i lauti guadagni, eh.

2 . È vero che sei anche Germano Hell Greco e Lucia Patrizi? Come trovi il tempo per fare tutto?

Certo che sono entrambi. Ovviamente te lo sto confermando in modo ironico, così tutti i tuoi lettori penseranno a un innocuo scambio di battute.
Riguardo al tempo per fare tutto, beh… in realtà ho uno staff di stagiste che lavorano gratuitamente per la gloria di Plutonia Experiment. Mentre per alcuni ebook mi affido a dei ghost writer.
Se invece vuoi la risposta seria, eccola: ho imparato a ottimizzare il tempo.
Scrivo ogni sera, alternando la narrativa con gli articoli del blog. Ho un tetto minimo di circa 1000 parole quotidiane. Scrivo anche a Natale, a Pasqua e in altre feste comandate. Mi concedo delle pause solo quando sono in viaggio. Invecchiando ho poi eliminato tutte quelle attività e frequentazioni che da giovani si portano avanti per non sentirsi esclusi dal gruppo. Ora mi trovo molto meglio a spendere quel tempo per scrivere.

3 . Mi hanno detto che per fare strada in questo mestiere devo offrire una cena a uno scrittore. Cosa prendi? Una pizza, un cinese, un kebab?

Indubbiamente cinese. Spaghetti di riso con gamberi, se è possibile.

spaghetti-di-riso-con

4 . Mentre aspettiamo la cena, buttiamola sui buoni sentimenti. Qual è la cosa che ti piace di più del posto in cui vivi?

La cosa che mi piace di Milano è che è senz’altro la città più “occidentale” d’Italia. La più vicina al concetto di modernità, inteso come piace a me.
Paradossalmente questo è anche il suo più grande difetto.

5 . Sul tuo blog parli di letteratura, cinema, fumetti. Sapresti consigliarmi un buon videogioco?

Non videogioco più da anni, ma ogni tanto (assai raramente) carico ancora due dei miei titoli preferiti: Doom e Blood. Roba decisamente vintage, ma ancora potente.

snippets50

6 . Cos’hai in tasca in questo momento?

Due biscotti per cani. Ho due pastori tedeschi, Ulme e Fjodor. Sono così bravi che meritano quasi sempre un regalino.

7 . C’è una cosa che sai fare meglio di chiunque altro. Cos’è?

Magari ti sembrerà strano o inverosimili, ma sono molto in gamba a fare il diplomatico. A mediare. A far ragionare le persone. Più dal vivo che online, a dire il vero.

8 . Ti chiedono di scrivere una serie di ebook basati su un famoso cartone animato giapponese. Lady Oscar o Doraemon?

Lady Oscar tutta la vita. Adoro quel periodo storico.

11125394_10205210594201637_721501878_n9 . Qual è il pettegolezzo più divertente che hai sentito sul tuo conto?

Complice un fotomontaggio da me postato su Facebook, per un breve periodo c’è stato un noto scrittore italiano (no, non farò il nome) che si convinse che fossi davvero sposato con Natalie Imbruglia.

10 . Cosa faresti se ti svegliassi domattina e scoprissi di essere Bruce Willis?

Un cospicuo bonifico ad Alessandro Girola. Perché i film insegnano che i magici scambi di persona/personalità durano un limitato periodo di tempo.

zona-z-preview11 . Stai scrivendo una serie di storie su una apocalisse zombie. Prima hai creato il Survival Blog, su una pandemia che spazza via il genere umano. I tuoi vicini di casa fanno davvero così schifo?

😀 No, in realtà no. Le mie storie non sono quasi mai del genere “l’umanità fa schifo, meglio spazzarla via con gli zombie”. In realtà mi è sempre interessato più il world building (o world rebuilding) conseguente a un evento catastrofico di tale portata.

12 . Copertina, sinossi, passaparola fra lettori, facciatosta: cos’è che vende un ebook?

Te li metto in ordine d’importanza: passaparola fra i lettori, copertina, faccia tosta, sinossi.

13 . Hai una rubrica fissa in cui posti sul tuo blog foto di belle donne, ed hai frequentemente utilizzato modelle come testimonial per i tuoi ebook. Ti è mai capitato di vestirti da donna?

No, ma ogni tanto uso avatar femminili su Facebook. Cosa che indusse qualcuno a dirmi che “potrei passare per un gay”. Come se poi questa fosse un’offesa.

14 . Parliamo di cose serie: qual è il senso della vita?

Ricavare quanto più tempo possibile per fare cose che ci appagano. Una volta appagati, anche le persone che frequentiamo beneficeranno del nostro buon umore.

15 . A questo punto, vogliamo vedere lo sfondo del tuo desktop.

Tigre mamma con cucciolo di tigre. Adoro i grandi felini, è noto.

11263910_10205210565440918_349033922_o

11281808_10205210607601972_468008012_n16 . Perchè i supereroi piacciono a tutti tranne che a quelli fighi?

Aspetta… è una domanda trabocchetto? A me i supereroi piacciono🙂
Sono dei nuovi archetipi, o qualcosa del genere. In realtà pochi approfondiscono, a molti piacciono solo i costumi appariscenti e le tette debordanti delle supereroine. Ma c’è molto di più.

17 . Chi interpreterà  la tua parte quando faranno un fim sulla mia vita?

Frankie Hi-Nrg Mc (il rapper). Una volta dicevano che fisicamente ero il suo sosia.

18 . Qual è il suono più insopportabile del mondo?

Mi dai l’occasione di citare Jim Carrey, che adoro:

19 . Ultima domanda: hai mentito nel rispondere a qualcuna delle domande di questa intervista?

Ho mentito, ma con evidente sarcasmo, quindi credo si intuisca dove l’ho fatto.

20 . DOMANDA EXTRA: Alessandro, tuo omonimo e webmaster del blog Red Jack, vorrebbe sapere…

Come ci si sente ad essere una delle persone pi๠imitate del web? È lusinghiero o fastidioso?

Mmm… bella domanda, sai? Alla fin fine mi sento lusingato, perché tanto l’originale è sempre migliore delle brutte copie. Vedi per esempio i tizi che plagiarono il Survival Blog. Chi se li inc**a più?😀

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

3 thoughts on “Pizza, Cinese o Kebab (5) – Alessandro Girola

  1. Intervista spassosa e poi Strategie e Plutonia fino i miei due appuntamenti fissi del mattino. Irrinunciabili.

  2. Mi sono divertito tantissimo!😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...