strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Mummie e gavettoni

10 commenti

Entrance of the museo egizio, Turin (Italy) Fr...

Come ho detto altrove, avrei voluto prendermi una giornata di ferie e andare a Torino a vedere il Nuovo Museo Egizio.
Considerando che sono molto affezionato al Vecchio Museo Egizio, che era la mia meta d’elezione quando tagliavo da scuola1.

Poi, una serie di accidenti medici familiari – ed il caldo insopportabile – mi hanno spinto a rimandare fino all’autunno2.

Intanto, però, è successa una cosa, che mi ha dato da pensare.

Mi è arrivato questo attraverso Facebook

Selezione_003

Confesso di aver pensato per un attimo alle madame in tailleur e gingilli di DeWan che ci guardarono con orrore quando io e mio fratello (25 anni io, 18 lui) cercammo invano di iscriverci come Amici del Museo.
Ma il punto non è questo.
Il punto è la comunicazione.

Allora, avete anche voi l’impressione che la comunicazione – in generale, diciamo attraverso i media – si sia livellata verso il basso?
Avete anche voi, nello specifico, l’impressione che ci stiano trattando tutti come ragazzini?
Che stiano usando un linguaggio artefatto e fasullo, orientato ad un pubblico di ragazzotti stupidi?

Io l’ho sempre trovato intollerabile, questo voler “parlare come i giovani d’oggi” che è uno dei più tristi segnali della vecchiaia che incombe.
Nulla esiste di più odioso di qualcuno che cerca disperatamente di fare il simpatico usando un linguagio che non gli appartiene.

E poi…

English: Statue of king Seti II from the Egypt...

English: Statue of king Seti II from the Egyptian Museum of Turin, Italy. (Photo credit: Wikipedia)

Il Museo chiude alle nove e voi mi lasciate entrare alle otto e mezza?
Mezz’ora per visitare un museo che…

per il valore dei reperti, il più importante del mondo dopo quello del Cairo

Considerando che

Nel museo sono presenti circa 30 000 pezzi che coprono il periodo dal paleolitico all’epoca copta

questo vorrebbe dire dedicare 0,07 secondi a ciascun pezzo.

O, limitandosi ai pezzi maggiori, che sono una decina (secondo Wikipedia), tre minuti netti per ciascuno.
Mi domando se all’ingresso forniscano dei pattini a rotelle – sarebbe in tema col tono giovanile e simpaticissssimo del messaggio, no?

Certo, considerando che è Ferragosto, magari mi scappa proprio solo di buttare un’occhiata alla statua di Seti II, per cui dopo cena faccio un salto, lo saluto e poi vado a farmi quattro passi in centro.

L’importante è che io non voglia fare una battaglia coi gavettoni insieme ai miei amici – o con Seti II.
Pare che al Museo Egizio di Torino non sia possibile.

Oh, e ora qualcuno mi dirà che questa è comunicazione efficace, che funziona, che acchiappa il pubblico.
E posso anche crederci.
Ma la cosa, vi assicuro, non mi consola affatto.


  1. non che capitasse spesso, naturalmente… non più di una o due volte l’anno 
  2. niente di meglio di una passeggiata a Torino sotto la pioggia e poi un giro all’Egizio… 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

10 thoughts on “Mummie e gavettoni

  1. Non consola neanche me. Ma il museo vale lo stesso.

    • Certo che vale!
      Però si sta cercando di venderlo a un pubblico di idioti – o si considera il pubblico composto di idioti.
      Questo non mi piace.

    • Credo che la collezione in sé sia di inestimabile pregio, ma mi associo ai molti che hanno valutato la nuova sede espositiva come qualcosa di provvisorio al limite del pericolante. Non dico che tutti i musei debbano necessariamente odorare di muffa e carta macera, ma si sta esagerando.

      • a me è piaciuto molto, non era ancora finito il nuovo allestimento, quando l’ho visto, ma le finestre sui laboratori davano davvero l’idea di qualcosa in divenire, di vivo. è una cosa che ho apprezzato molto (insieme allo statuario, impressionante).

  2. diciamo che non hanno bisogno di coinvolgere te che già al museo ci vai, ma gli idioti che non ci vanno. per cui se la comunicazione è effettivamente mirata agli idioti, allora forse è appropriata.

    la tristezza è nel realizzare che il mondo è composto da idioti.

  3. Lavoro nelle scuole, il regno delle persone che comunicano in modo idiota pensando di avere un pubblico composto da idioti, che nel migliore dei casi li prendono per il culo, nel peggiore si conformano all’idiozia che dilaga. Quindi sì, penso che la comunicazione si stia drasticamente livellando verso il basso, in un mondo in cui gli insegnanti sono convinti che per raggiungere i giovani si debba parlar loro come se si scrivessero sms. E la cosa è davvero preoccupante…

    P.S. ad uso e consumo dei puntigliosi: Sì, naturalmente sto generalizzando di proposito, NON TUTTI gli insegnanti si comportano in questo modo, e quelli che lo fanno NON SEMPRE hanno cattiva volontà. Mi limito ad osservare il microcosmo di cui faccio parte…

  4. Sono stato al museo egizio domenica scorsa. Sale affollate di gente con una specie di vecchio Nokia spacciato per audioguida in un orecchio – mollata al primo “bidello del museo” di passaggio, so ancora leggere le didascalie – e l’altra mano per farsi selfie davanti ai sarcofagi.
    Com’era quella storia del sonno eterno violato e la dannazione eccetera?

  5. Nel mio irrilevante modo di vedere le cose: facebook è un po’ per il cazzeggio, mentre – volendo – twitter è più serio e ufficiale. Per cui il tono scherzoso dell’aggiornamento di stato può anche essere perdonato. IMHO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...