strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Un gotico che non sia stato tradotto

7 commenti

Questo è un post del piano bar del fantastico.
Qualche giorno addietro, il mio amico Alessandro Defilippi mi ha chiesto

Un bel gotico in inglese inedito in Italia?

raven-tombstoneE non è una richiesta facile.
In primo luogo perché negli ultimi tempi ho letto prevalentemente vecchie storie, per ciò che riguarda l’orrore sovrannaturale, andando a scavare in raccolte di materiale pubblicato fra le due guerre.
Secondariamente, perché leggo meno orrore di un tempo – sarà la vecchiaia che avanza.
E per finire c’è la questione del “gotico” – che non è necessariamente horror, ma indica possibilmente qualcosa di più, qualcosa di diverso… più atmosfera e meno babau.

E d’altra parte, se voglio poter dire I’m the piano man, devo saper rispondere anche a queste richieste, vero?
Al limite barando.

within_wet_walls_cover_for_kindleUno dei migliori racconti del sovrannaturale che mi sia capitato di leggere nell’ultimo anno o quasi, è certamente Within Wet Walls, dell’inglese Lily Childs.

Forse segnalare questo lavoro è barare, perché si tratta di un racconto, e non di un romanzo.
E se d’altra parte sarebbe bello poter leggere duecento o trecento pagine costruite sulle idee contenute in queste trenta pagine, è anche vero che l’intensità e l’equilibrio mostrati dall’autrice sono tali che la storia è perfetta così com’è.

Di cosa stiamo parlando?
Di una infestazione, di una casa maledetta, di un classico “luogo malvagio” – e resta al lettore la decisione finale, se sia il luogo a creare l’infestazione, o l’infestazione a rendere il luogo ciò che è.

Impossibile riassumere la trama senza svelarne i dettagli più succosi – Within Wet Walls è tutto polpa, non c’è nulla di superfluo, nessun riempitivo di alcun genere.
C’è una casa, ci sono degli spettri – spettri alquanto atipici, in verità.
La Childs costruisce un piccolo, crudele concentrato di orrore, senza mai abbandonarsi all’effettaccio.
Nel tracciare la biografia della narratrice, ed intrecciandola con gli eventi del luogo maledetto, l’autrice è ironica, vagamente sexy, talvolta morbosa.
Cita, fra le sue fonti d’ispirazione, M.R. James e Walter Scott – ma entrambi gli autori sarebbero probabilmente abbastanza sorpresi dal risultato finale.

È una storia breve e fulminante, che si legge in un’ora e costa forse due euro in formato Kindle.
Una storia che si rilegge, ripetutamente, per tornare a cogliere certi brividi, per apprezzare certe descrizioni “buttate via” che contribuiscono a creare qualcosa di sorprendente.

Non è tradotto, è autoprodotto, e vale ogni centesimo ed ogni minuto.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

7 thoughts on “Un gotico che non sia stato tradotto

  1. Hai colpito nel segno. Sto cercando qualcosa di atmosfera e non è facile. Cercherò stasera Lily Childs, serando anche di trovarla per il mio Kobo. Tks!!!

  2. P.S.: hai letto The sound of his horn di Sarban?

  3. Within wet walls è un racconto favoloso. Ed è vero: la Childs è una persona adorabile e gentilissima.
    Se posso contribuire alla discussione con un titolo, consiglierei la “saga” di Nigh, di Marie Bilodeau.
    Saga è tra virgolette perché in realtà si tratta di un’unica storia, che l’autrice ha spezzato in vari, brevi volumetti.
    ma anche questa, vale tutto il tempo e i soldi spesi.

  4. Mi piacerebbe proprio. Le “case” sono la mia passione. Un racconto d’atmosfera gotica con al centro una “casa”? Racconto d’autunno di Tommaso Landolfi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...