strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Immersivo o coinvolgente?

6 commenti

2bfc77c218eee0bf695df27c50af6b0bQualche giorno addietro mi hanno spiegato che la narrativa fantastica per funzionare dev’essere immersiva.
Credo si tratti di una colossale sciocchezza – o se preferite, di una imprecisione estremamente pericolosa.

L’immersività è un carattere delle realtà virtuali e delle realtà aumentate – che sono uno strumento utilizzato in quelle che vengono normalmente chiamate narrative transmediatiche1.
Si tratta di un processo di accrezione – molto molto studiata – di dettagli e input differenti, stratificati per generare una… beh, una realtà virtuale.
Definire immersivo un racconto, un romanzo, è un rischio.

In una realtà virtuale, l’immersività è quella caratteristica per cui non mi limito a fruire della narrativa, ma ne sono circondato e sommerso – ogni input, durante la fruizione, è finalizzato alla creazione di una realtà alternativa che deve rimpiazzare la mia realtà standard.

Può capitare anche con la narrativa?
Sì.
Un esempio tipico è Il Signore degli Anelli – che però non è un romanzo, è una realtà virtuale, il tentativo da parte di un linguista di creare una realtà alternativa che possa essere rielaborata in mitologia.
Esperimento riuscitissimo, direi, visti gli effetti.
Non ci sono molti altri romanzi che arrivino a questo livello.
Dune, forse.
E sorge il dubbio che il Principio dell’Abbondanza (The Plenty Principle) ipotizzato da Colin Greenland possa in qualche modo essere una via per costruire narrative immersive.

Il fatto è che la narrativa non deve necessariamente essere immersiva.
Anzi.
Renderla immersiva è un lavoraccio, e si rischia di perdere i lettori per strada.
È molto più semplice, efficiente ed economico renfdere la narrativa coinvolgente, o vivida.
Mickey Spillane scriveva sciocchezze incommensurabili, ma che diamine, erano coinvolgenti, e le sue descrizioni erano vivide, anche se limitate e spesso ripetitive.

In effetti, i narratori sono di solito coloro che riescono a rendere coinvolgente e vivida una storia – è quan qualità del linguaggio, derivata dalla narrativa orale.
Storytelling, lo chiamano gli anglofoni.
La capacità di raccontare una storia.

Che non ha assolutamente nulla a che vedere con l’immersività.
L’immersività comporta troppe distrazioni, sulla pagina stampata.
Volete un esempio?
Le scene che vi ricordate con maggior facilità, del lavoro di Tolkien, sono le più vivide e coinvolgenti, non le più immersive.


  1. sì, ho seguito un corso a riguardo, e mi sono anche letto i testi opportuni. Materia affascinante. 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

6 thoughts on “Immersivo o coinvolgente?

  1. Credo di aver sviluppato una sorta di sincronicità con il tuo cervello.
    Io mi faccio una domanda, tu rispondi.
    È pazzesco

  2. Gran bella riflessione che spiega in modo limpido perchè a me il Signore degli Anelli non è piaciuto a suo tempo.
    Effettivamente preferisco il coinvolgimento che è decisamente più divertente della semplice realtà alternativa.
    Alla fine gusto di più “la rapidità” e “la leggerezza” per dirla con Calvino piuttosto che una valanga di dettagli.
    E adesso ho un’argomentazione in più da usare!😀

  3. La definizione di LotR come una “realtà virtuale” è entusiasmante, oltre a essere una teoria interessante (e a parer mio piuttosto esatta) e ovviamente un’affermazione colta e coraggiosa… Bellissimo articolo, come al solito è un piacere leggerti.
    Mi piacerebbe un tuo post su “teorie e tecniche” della narrativa orale…o storytelling, fai tu😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...