strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Mr & Mrs Smith

4 commenti

518EqCzE0SLRoger Ebert sosteneva che ci sono i film che non valgono i soldi del biglietto, ma per i quali sarebbe stato bello pagare per stare a sentire attori e cast attorno a un tavolo a chiacchierare, o dare una sbirciata dietro le quinte.
Un paio di sere or sono ho avuto modo di (ri)vedere un film che illustra perfettamente il principio di Ebert: premessa ridicola ma d’effetto, cast straordinario, un regista leggendario… eppure, se solo si potesse vedere il dietro le quinte.
E sì che fece soldi a palate al botteghino.
Ma i tempi, evidentemente, sono cambiati.

CaroleFra il 1932 e il 1942, Norman Krasna scrisse (e talvolta diresse e/o produsse) 24 film, guadagnandosi il titolo di re incontrastato delle screwball comedies – commedie più o meno sofisticate, costruite su dialoghi frizzanti e, nel caso di Krasna, su trame imbastite sulla premessa dello scambio di identità.
È abbastanza normale che nel 1941 il re delle screwball comedies offrisse una propria sceneggiatura alla regina delle screwball comedies – Carole Lombard.

Alla Lombard il soggetto di Krasna (intitolato “Who Was That Lady I Seen You With?”) piacque moltissimo, e quindi lo girò alla RKO Pictures.

E qui sorge il primo mistero di questa strana storia.
Perché secondo Alfred Hitchcock, fu Carole Lombard a insistere perché la pellicola venisse affidata a lui. Ma secondo i documenti della RKO fu Hitchcock a fare carte false per dirigere il film – era dal 1939 che Hitch inseguiva la Lombard.
Ma non importa se fu per fare un favore alla Lombard o a Hitchcock, la RKO assegnò il progetto al regista inglese.
Who Was That Lady I Seen You With?, successivamente intitolato No for an Answer e finalmente distribuito come Mr & Mrs Smith è l’unica commedia diretta da Hitchcock per uno studio americano.

La trama: Ann (Lombard) e David Smith (Robert Montgomery) sono una coppia newyorkese litigiosissima ed eccentrica, per quanto affiatatissima.
Un giorno, Ann chiede a David se, tornando indietro, lui la risposerebbe, e David risponde di no, perché in fondo essere single è meglio.
Poche ore dopo, i due scoprono che il loro matrimonio non ha valore legale – e a questo punto Ann decide di lasciare il marito a vivere la propria preferibile vita da single.
La situazione precipita nel momento in cui il socio di David (Gene Raymond) inizia a corteggiare Ann.

Sì, è una trama estremamente stupida.
Ed è così lontana dalle normali pellicole di Hitchcock che il regista, di fatto, non seppe cosa farsene – e successivamente sostenne di aver semplicemente girato la sceneggiatura esattamente come era stata scritta, limitandosi a dare il via alla macchina da presa.
Il che è probabilmente una balla, perché nella costruzione delle scene, la mano di Hitchcock c’è e si vede.

In realtà, i problemi furono altri.
Hitchcock, Lombard e la RKO avrebbero voluto Cary Grant nella parte di David, ma si ritrovarono fra le mani Robert Montgomery.
Montgomery era un ottimo attore1, abituato a lavorare con attrici carismatiche come la Garbo e Norma Shearer, ma era anche un attore che lavorava a tempo pieno col regista per creare il personaggio, e in questo caso si trovò abbandonato, perché alle prese con lasceneggiatura di Krasna, Hitch non sapeva che pesci pigliare.

26_05

E poi c’era Carole Lombard.
È ben noto che Alfred Hitchcock era solito trattare malissimo le proprie attrici – ma nel 1941, la nemesi arrivò sul set a dare a Hitch ciò che meritava.

Hitchcock aveva affermato pubblicamente che gli attori sono bestiame – e Carole Lombard fece allestire sul set un piccolo recinto, con tre vitelli che si chiamavano Carole, Robert e Gene.
Hitchcock aveva anche un suo marchio di fabbrica – quello di apparire come comparsa in una scena del proprio film. E così accadde anche in questo caso – ma la Lombard convinse la produzione a far dirigere a lei la scena in questione… e lei fece rifare la scena a Hitchcock una dozzina di volte.

5583

Ma ce n’era anche per il primo attore – Montgomery era un repubblicano irriducibile; per tutta la durata della lavorazione, durante la pausa pranzo, ogni giorno la democratica Lombard si prese un momento per andare ad appiccicare sul parafanghi dell’auto di Montgomery un adesivo per la rielezione del presidente Roosevelt. L’attore lo rimuoveva ogni sera.

Nonostante la lavorazione… frizzante e la regia almeno parzialmente latitante, Mr & Mrs Smith fu un successo colossale. I critici non furono teneri con Hitchcock, ma il pubblico lo adorò.

Ma i tempi sono cambiati – e noi con loro.
La sfortunata Carole Lombard è ancora e sempre splendida, il film è bellissimo a vedersi, ci sono una quantità di singole scene molto divertenti, a cominciare dalla cena romantica nel ristorante di Mamma Lucia2,una scena che da sola vale tutto il film.

MrAndMrsSmith_cat

Rivisto a settantacinque anni di distanza, Mr & Mrs Smith è tuttavia una strana esperienza, non completamente piacevole.
Alcuni elementi della trama, che nel ’41 erano parte della commedia, oggi assumono un vago sapore sinistro.
Il personaggio di David è un idiota, e non solo perchè riesce a sostenere che starebbe meglio da single anziché sposato a Carole Lombard3 – è un idiota sinistro in odore di stalking: abbandonato dalla moglie, per “riconquistarla” prima minaccia di tagliarle i fondi, e quando lei trova con facilità un lavoro, le fa una scenata imbarazzante sul posto di lavoro, e la fa licenziare. Da quel momento, prende a pedinarla e a intromettersi nella sua vita privata. E non mancherà di aggredirla fisicamente per “farla ragionare” – cosa che viene presentata come dimostrazione dei suoi sinceri sentimenti.

mr-and-mrs-smith-4

Sono questi elementi – che davvero ci segnalano quanto sia cambiata la nostra cultura – che rendono al contempo interessante e meno divertente Mr & Mrs Smith.
E forse per questo la screwball comedy non fa più parte dei genmeri che ci vengono offerti da Hollywood.


  1. e sarebbe stato il regista e l’interprete di uno dei più straordinari adattamenti di Raymond Chandler, con The Lady in the Lake
  2. questo è il primo film americano in cui compaia una pizzeria, se proprio volete saperlo. 
  3. questo fa il paio con Clarke Gable (il marito della Lombard, in effetti) che in Mogambo non sa che farsene di Ava Gardner. 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Mr & Mrs Smith

  1. Questo “amaro in bocca” rientra sicuramente nella trasformazione culturale che ci ha forgiato. Forse la stessa che ha fatto urlare allo scandalo la scoperta del razzismo di HPL!

    • È un effetto inevitabile, io credo – il passato è un paese straniero, ed ha le sue regole, le sue usanze…
      Certo, l’impatto immediato è straniante – poi ci pensi e dici, beh, è un film che ha 75 anni.
      Ci sono film usciti sei mesi fa che sono molto più inquietanti, e in maniera molto più giustificata.

  2. “e sarebbe stato il regista e l’interprete di uno dei più straordinari adattamenti di Raymond Chandler, con The Lady in the Lake”

    Finalmente una persona che ha capito!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...