strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Inverno a Genova, 1952

2 commenti

Questa sarà una settimana anomala – nel senso che farò un po’ di post per recensire e segnalare un po’ di libri, e si tratterà sempre di libri di persone che conosco.
Di amici.
Amici-amici, non amici di Facebook.

E qualcuno si domanderà, ma quanti amici hai che scrivono?
Tanti.
E proprio di quelli devi parlare?, diranno.

feeae22fb1046c7b955ebb85f4d7344b

Oggi è giovedì, e questo è il quarto titolo della settimana.

978880621783GRAViene la morte che non rispetta è il più recente romanzo di Alessandro Defilippi, ed è stato pubblicato da Einaudi Stile Libero.

Si tratta di un poliziesco, di un giallo, di un mystery.
Forse.
Probabilmente.
Ma è anche qualcosa di più.
È un procedurale? Sì, per lo meno in parte, perché questa è storia di Carabinieri – il colonnello Anglesio e i suoi due uomini di fiducia, il maresciallo Vercesi e il brigadiere Ferrari sono uomini della legge, uomini in uniforme.
Procedurale corale, quindi, per quanto il Colonnello rimanga il perno dell’indagine – e ne sia coinvolto a livello personale.

Che indagine?
Si comincia con un docente universitario in pensione, ritrovato morto nel suo appartamento, con uno strano messaggio inciso sulla pelle.
Questa è Genova, questo è il 1952.

È un romanzo storico? Sì, per lo meno in parte, perché il ’52 è sulla linea di confine, per noi, fra il passatoi ormai sepolto e la storia recente collettiva, quasi la cronaca.

Ma le cose si complicano in fretta – e Anglesio è coinvolto a livello personaledal primo omicidio… primo, perché ne verranno altri. E ci sono ombre lunghe, che si estendono sulla trama dagli anni della guerra. Un passato più distante per noi, vicinissimo per i protagonisti.

E nel coniugare poliziesco e romanzo storico, ciò che Alessandro Defilippi ottiene è superiore alla somma delle sue parti. E se si legge per diletto, diventa comunque difficile ignorare ciò che c’è di altro in questa storia.
Viene la morte che non rispetta non è un romanzo da spiaggia1. È più adatto all’autunno o all’inverno, alla luce velata ed al freddo. È un romanzo che usa i personaggi e le situazioni dell’indagine poliziesca per riflettere su un momento nel tempo, per costruire qualcosa di più ampio. Per stimolare un nervo scoperto, e vedere cosa succede.
È come se le meccaniche del poliziesco classico2 venissero sottilmente distorte, e qualcosa di inquietante si insinuasse al di sotto della trama.
È come leggere Fruttero e Lucentini3 al loro meglio, A che punto è la notte, o La donna della domenica – il poliziesco come grimaldello per aprire un cassetto chiuso della nostra società, e mostrarcene i contenuti.
In modo che sia impossibile ignorarli.


  1. per quanto io non dubiti che in spiaggia si legga benissimo. 
  2. non chiamiamolo noir solo per darci un tono, non ce n’è bisogno. 
  3. non che Alessandro Defilippi imiti nessuno, badate bene, sto cercando di parlare di sensazioni, di effetti della narrativa sul lettore, su questo lettore. 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

2 thoughts on “Inverno a Genova, 1952

  1. Grazie Davide, ancora una volta. Per la finezza della tua lettura, per quel che hai visto – e che c’è- in controluce nel libro. E, vivaddio, anche se mi avessi detto che stavo imitando F&L ne sarei stato contento. A che punto è la notte è un romanzo straordinario. Un abbraccio, da amico vero e non di Fb.😎

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...