strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Frittata di Sussistenza

3 commenti

Diciamo che è la sera di Pasqua.
Rientri solo e stanco da una passeggiata che è stata brutalmente interrotta da un acquazzone.
Rifili qualcosa da mangiare al gatto, e poi valuti quali sono le opzioni per la tua cena.
E lo sai che non è sempre caviale, ma viste le vicissitudini degli ultimi giorni, il tuo frigorifero è deserto come il Gobi.

gatto-nel-frigorifero-vuoto

Che fare?
Serve qualcosa di rapido e sostanzioso, e che sfrutti il poco che hai a portata di mano.
Perciò…

Frittata di Sussistenza

ingredienti per un uomo moderatamente affamato:

4 uova
tre fette di pane tostato
due cucchiai abbondanti di formaggio grattugiato
sale
olio

procedimento:

sbattere le uova, aggiungere il pane tostato tagliato a cubetti e il formaggio grattugiato (io uso il grana padano, ma conosco chi preferisce il gruyère), e un pizzico di sale.
Cuocere in padella con un filo d’olio.

hd650x433_wm

Già la serata gira meglio.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

3 thoughts on “Frittata di Sussistenza

  1. Ottimo… a volte lo faccio anch’io (con meno uova, e qualche eraba raccolta lì per lì). Bellissima la creaturina pelosa!

  2. Frittata americana: fette di pane tostato sul fondo di una terrina, ricoperte con una mescola di due uova, mezzo bicchiere di latte e – se possibile – cubetti di pancetta. Dieci minuti di forno e un birrone fresco. E che vuoi più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...