strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Questa non è la nave che state cercando

1 Commento

La HNLMS Abraham Crijnssen era un dragamine olandese di stanza a Surabaya quando nel 1941 arrivarono i giapponesi.

HMAS Abraham Crijnssen_0001_0

Gli alleati erano stati sconfitti nelle due battaglie del Mare di Java e dello stretto della Sonda, e le prospettive erano abbastanza sconfortanti.
Il comando ordinò a tutte le navi alleate nell’area di ritirarsi e raggrupparsi in Australia.
Ma la Abraham Crijnssen rimase tagliata fuori dal resto del convoglio, e i suoi quarantacinque uomini di equipaggio si ritrovarono a doversela vedere da soli con le forze giapponesi che si stavano espandendo nell’area.

La Crijnssen poteva viaggiare a una velocità massima di quindici nodi, e aveva solo un cannone da 3 pollici e due cannoni da 20 mm.
Niente armi antiaeree a bordo – in caso di avvistamento da parte di un ricognitore nemico, non ci sarebbe stata alcuna speranza di abbatterlo prima che desse l’allarme.
Che fare?

HNLMS_Abraham_Crijnssen_Covered_In_BranchesLoro cammuffarono la nave.
Da isola.

 

L’equipaggio scese a terra alla prima isola, e gli uomini abbatterono un po’ di alberi, per trasportarli a bordo e sistemarli sul ponte. Il resto della copertura venne sistemato con fronde e frasche.
La parte esposta dello scafo venne dipinta in modo da assomigliare a roccia viva.

HRMS_Abraham_Crijnssen_disguised_as_a_tropical_islandA questo punto, non fecero altro che restare all’ancora durante il giorno – possibilmente lungo costa di una delle 18.000 isole del tratto di mare che stavano percorrendo – per poi spostarsi di notte, saltando da un’isola all’altra.

E arrivarono in Australia – l’unica nave di quella categoria ad avercela fatta.

In Australia, la Crijnssen venne riassegnata come nave antisommergibili, con un nuovo comandante, il tenente Arthur Irwin Chapman della Reale Marina Australiana.

Salii a bordo della Crijnssen con una bandiera bianca sotto un braccio e due fotografie incorniciate sotto l’altro – una era di Sua Maestà Re Giorgio VI, e l’altra era dell’attrice Rita Hayworth (in un negligee nero molto attraente). Quest’ultima era stata nella sala comune della mia vecchia nave ed era di mia proprietà Nell’interesse dell’armonia internazionale, venne concordato Sua Maestà la Regina Wilhelmina d’Olanda sarebbe rimasta nella sala comune della Crijnssen, e perciò Re Giorgio venne installato nella mia cabina. Tutti furono concordi tuttavia nel riconoscere che la signora Hayworth era più che degna della sala comune, e venne installata sulla parete di fronte alla regina Wilhelmina.

1dfe7e928a4e784b7dedfbe7e6a606e4

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

One thought on “Questa non è la nave che state cercando

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...