strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Verso il capolinea

27 commenti

Il fatto è, vedete, che va via la voglia di scrivere.
E se siete persone che nel bene e nel male negli ultimi mesi si sono tenute a galla scrivendo, perdere la voglia di scrivere è la tragedia definitiva.

La morte di nostro padre, tra spese mediche, spese per il funerale, pessima gestione delle nostre finanze da parte sua nel periodo in cui la depressione lo stava divorando, ci ha lasciati completamente sul lastrico.

Da due mesi pago le bollette con traduzioni e lavori di scrittura.
Ma ora anche questo rigagnolo si è esaurito.

end-of-the-line-grant-groberg

La situazione, come si suol dire, è disperata ma non seria.
Beh, ok, un po’ seria lo è… e non mi piace l’idea della disperazione.

Le rate del mutuo si accumulano – sarebbe possibile chiedere il congelamento del mutuo, ma per farlo è necessario pagare le tasse di successione. Ma se avessi i quattrini per pagare le tasse di successione, avrei anche i quattrini per pagare le rate del mutuo.
Si entra in un circolo vizioso.
Ma le banche non sono persone, hanno regole ferree.

Le bollette si accumulano.
Le tasse.
Le assicurazioni.

Due lavori attraenti e ben remunerati, a cavallo di luglio/agosto, si sono volatilizzati.
Succede.
Ho fatto male a metterli in conto, a darli per buoni.
E ad agosto l’Italia si ferma, completamente.
Succede anche questo.

Il lavoro non esiste.
Esiste sì, interessante, ma non ci sono fondi.
Esiste non un lavoro come venditore, ma come personal trainer dell’energia – senza fisso, senza rimborsi, tre mesi in prova e poi vediamo. Pagare per lavorare.
Esiste 4 euro l’ora, undici ore al giorno per sette giorni la settimana, per cinque mesi ma devi avere meno di 28 anni e mandare una foto.
Esiste sì, lo so, è bravo, ma sai, non è una persona affidabile, la stessa cosa posso fartela io,lo sai che di me ti puoi fidare…
Esiste hai troppe qualifiche, il tuo CV è sospetto.

E forse perché sono sospetti i CV scompaiono nel nulla.

Supporto da parte dell’amministrazione?
Anche qui, finora le promesse si sono risolte in nulla.
La burocrazia è sfiancante, le liste fotocopiate di documenti necessari per ottenere documenti necessari per ottenere documenti si moltiplicano.
Il patronato che si occupa di fare tutte le dichiarazioni fiscali della famiglia da dieci anni a questa parte mi chiede copie di documenti del 2014 che esso stesso ha rilasciato…

eh, ma con un curriculum così… se fosse un disoccupato con la terza media, forse troveremmo dei fondi per aiutarla, ma con un curriculum così…

E così eccoci qua.
La matematica è chiara, impossibile sfuggirle.
Non arriveremo vivi a fine agosto.

Ora abbiamo fatto un elenco di oggetti da vendere.
Parte dei mobili, i pochi gioielli di nostra madre.
La bicicletta di nostro padre.

Ma è agosto.
Sarà difficile, e noi non abbiamo più autonomia.

Vendere casa?
Sì, certo. È giusto un attimo.

Mi dicono che non dovrei fare questo post – che se ci si mostra in difficoltà, se si ammette la propria debolezza, la gente non reagisce con simpatia, ma con ostilità.
Perché hanno paura.
Paura che possa capitare a loro.
Paura che possa essere in qualche modo colpa loro.
Quindi meglio tacere.

Ma io qui le mie cose le ho sempre più o meno raccontate, e non cerco simpatia, non cerco solidarietà.
E non è colpa di nessuno.
Cerco di far arrivare il segnale, questo sì.
Di spiegare come stanno le cose.
Di raccontare cosa sta succedendo, che è poi quello che ho sempre fatto, più o meno, o che ho cercato di fare.
Raccontare cosa succede.
Non solo a me e a mio fratello.
Al nostro paese.
Perché noi siamo tutto fuorché un caso unico.

Sai che consolazione, direte voi.
Già.

È una spiegazione che devo ai miei lettori.

Continuerò a postare finché riesco.
Post normali, non come questo.
Post divertenti, su argomenti – si spera – interessanti.
Continuerò a correre, e a cercare soluzioni.
A inventare soluzioni, di ogni genere.
Perché non esiste altro modo di reagire a questo stato di cose.

Ma sta diventando molto difficile.
Anche scrivere, che al momento è tutto ciò che ho.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

27 thoughts on “Verso il capolinea

  1. Caro davide mana innanzitutto poi mi dispiace poi sappi che penso di avere per te una soluzione che ti tirerà fuori da tutti i guai col.mutuo se ti va non pubblicare nemmeno il.mio commento ma scrivimi in privato sono preoccupato per te

  2. E una soluzione che funzionava collaudata sono un avvocato. $ devo vedere i documenti, se ci sono clausole giuste il mutuo si riduce anche a zero ( np bufala np truffa) massima seriet a w discrezione esame documenti gratuito ok?
    L

  3. Ti seguo da un po’ di anni ormai, anche se sono quasi sempre un lettore silente. Ho apprezzato molto il tuo modo di porti nei confronti delle persone che ti seguono.

    Anch’io mi occupo di traduzione e so che l’incertezza accompagna questo lavoro ad ogni passo.
    Per quello che vale hai tutta la mia solidarietà.

    Vorrei avere un modo per darti una mano, ma oltra a qualche contatto a cui proporti non saprei come.
    Se vuoi mandami pure una email e ti giro i contatti che ho

    Tieni duro

  4. Non ho paura perché a me è già successo. Tempo fa ti ho accennato di un lavoro che mi sarebbe piaciuto affidarti, malgrado l’antipatia che spesso mi susciti, ma non sono ancora pronto (dannata procastinazione), però penso di poterti aiutare non nell’immediato ma nel medio/breve termine. cerco di spiegami malgrado l’ odiosa tastiera del tablet: Mi pare di capire che tu abbia dei racconti pronti, roba che hai già scritto e che necessita di essere rifinita, io faccio il modellaore (o scultore come mi chiamano all’estero), lavoro con ditte cinesi, americane, inglesi e qualche altra sparsa in giro per il mondo (ma i grossi progetti arrivano solo da cina,inghilterra e america), prendiamo un tuo racconto, facciamo un KickStarter, io preparo il filmato, faccio una scultura digitale del tuo protagonista, cosi potrai offrire le copie agli acquirenti (o le puoi vedere, discutiamo poi i dettagli) posso fare anche io la copertina, a me darai una percentuale delle vendite (una crifra forfettaria, non so, il 10%? Decideremo poi nel caso). Faccio questa proposta perché i modellini su kickstarter sono molto apprezzati, ai giochi da tavolo e alle miniature va infatti una fetta enorme (mi pare più della metà del fatturato di kickstarter) quindi sarebbe una bella spinta al tuo racconto (credo sia meglio un romanzo). Se pensi sia fattibile ti mando poi il mio portfolio con resume, entrambi non aggiornati, e un esempio di filmato che ho realizzato per una mia campagna non ancora uscita. Per me sarebbe anche utile, potremmo vedere come lavoriamo assieme e quindi sapere se un domani posso affidare a te il progetto che ho in mente. Non voglio acconti, come detto mi accontento di una piccola percentuale del kickstarter quando lo avrai finito con successo, se non avrà successo, pazienza, ci abbiamo provato, magari poi si fanno solo quattro spiccioli, non possiamo saperlo, ma è comunque una bella pubblicità, ne sono certo. Scrivimi via mail se sei interessato

  5. Ti scrivo in privato. Tieni botta.

  6. Ciao, non ti conosco e leggo sporadicamente il tuo blog. Mi sono trovato in una situazione come la tua e ho trovato per un certo tempo lavoro come quality rater; lo fai da casa col pc.
    Se fai una ricerca in rete troverai qualcosa, io ho lavorato con la Lionbridge:
    http://www.lionbridge.com/it-it/
    e la Appen:
    http://appen.com/
    Il guadagno è variabile ma magari puo’ servire a darti una mano.
    In bocca al lupo.

  7. Come mi dispiace, Davide. Vorrei poter fare qualcosa…

  8. Mettersi in gioco con i propri follower in questa maniera così chiara e aperta è un gesto coraggioso. Vero è che poi devi contenere la compassione di chi ti risponde, ma è anche un modo per superare un momento difficile.
    Ti dico forza, non mollare.

  9. Che dire, in bocca al lupo.
    Io non so cosa consigliarti, avendo sempre lavorato come dipendente, e grazieaddio, non avendo mai avuto problemi di lavoro (toccandomi tutto il toccabile).
    Da quel che capisco si tratta di risolvere le emergenze, al momento. Però, per il lungo termine potresti provare, a preparare un qualche workshop di scrittura,anche se avevi scritto in un post precedente che la cosa non ti convincesse al 100%.

    • Sì, è uno dei progetti in corso – ma come tutti i progetti, richiede tempo per la preparazione esoprattutto per la promozione.
      Ma ci sto lavorando.
      Non sarà così facile farmi scomparire – spero!

  10. Non posso fare promesse e ti risparmio dispiaceri e commenti di rito, sono sottintesi e conoscendoci anche di persona credo tu sappia come sono. Proverò a sentire un paio di amici, ti dico solo questo

  11. Un abbraccio, e tieni duro

  12. La sincerità alle volte lascia di sasso, e così è stato in questo caso. l’unica cosa che ho fatto (e avrei fatto senza anche leggere questo post) è comprare i tuoi libri, sia quando erano a prezzo pieno che in offerta.
    Altre soluzioni non ne ho, se non di tenere duro e boh qualsiasi cosa scrivimi anche se non ci conosciamo di persona, anche per fare due chiacchiere.
    Tieni duro, manda cv e raccatta tutto il raccattabile di lavori!

    • azie Giacomo.
      Io non volevo mettere a disagio nessuno – ma le cose vanno dette per quelle che sono.
      Qui stiamo tenendo duro e stiamo lavorando e strutturandoci per lavorare tutto agosto, in unmodo o nell’altro.
      Grazie della solidarietà. È importante.

  13. Un abbraccio, e avanti! So che non molli. Faccio il tifo per te, e lo sai…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...