strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Una pietra tombale da 220 pagine

5 commenti

Non tutte le persone sono uguali.
Ci sono persone delle quali non mi fiderei neanche a chiedergli l’ora, e persone che se mi consigliano un libro, io lo compro e lo leggo.
Due giorni fa un amico mi ha consigliato un libro, e io l’ho comprato (in ebook) e l’ho letto.
E qui adesso vorrei provare a descrivere la miscela di orrore, furia omicida e esilarazione che questa lettura ha prodotto.
Non sarà facile – ma il libro parla anche delle cose facili, e della rovina che di solito le accompagna, per cui quello aiuta.
Cominciamo con la sinossi presentata su Amazon:

Accettate il consiglio. Lavorate di più e con maggiore attenzione. Pensate al futuro dei figli. Se siete giovani, sbrigatevi a emigrare. Leggete molto, soprattutto la stampa straniera. Se non sapete l’inglese imparate almeno a leggerlo. Evitate di seguire assiduamente la politica italiana, ma non perdete mai di vista ciò che succede vicino a voi. Osservate il mondo, interessatevi a tutto ciò che è nuovo, a livello di costume, consumi, prodotti e servizi. Non guardate la Tv. Sforzatevi di immaginare se esistono attività imprenditoriali che potete intraprendere anche in rete, o come secondo lavoro. Non abbiate paura di fare lavori manuali, non siate schizzinosi. Se non avete tempo o soldi per viaggiare fisicamente, fatelo sull’iPad. Non fate nessun affidamento sulla pensione. Non investite in titoli di Stato italiani. Rassegnatevi a lavorare fino a settant’anni e più. Non smettete di trombare. Cercate nella storia italiana dei modelli da seguire, dimenticatevi di quello che ci circonda. E non litigate mai con un sottoposto, ma sempre con chi sta sopra di voi. Altrimenti, dove starebbe il divertimento?

poterenoiosoIl volume è Il Potere è Noioso, di Alberto Forchielli e Michele Mengoli.
Forchielli è un economista e un businessman globale, ed il libro è il frutto di due anni di interviste rilasciate a Mengoli, che ha conosciuto Forchielli prima attraverso la TV e poi attraverso il web.
Io che la TV non la guardo, ammetto che non avevo mai sentito parlare di Forchielli in precedenza, ma la cosa mi sorprende poco – ci occupiamo di cose diverse, a livelli estremamente diversi.

Di cosa parla Il Potere è Noioso?
È un ritratto della situazione Italiana, inquadrata nell’attuale scenario geopolitico e analizzata storicamente nel suo evolvere (o involvere), con tutta una serie di considerazioni, suggerimenti e opinioni circostanziate.
È un libro politico, ma non politicizzato – l’autore ha una opinione abbastanza brutale, della politica italiana e degli attuali e passati attori sulla scena.

Ciò che mi interessava, del libro, era il fatto che si tentasse di dare una risposta a una domanda che, da anni, mi pongo almeno una volta al giorno:

Come abbiamo fatto a ridurci così?

E Forchielli presenta la sua risposta, che è terribilmente simile a quella alla quale sono arrivato io nel mio piccolo. E definire impietoso il quadro dipinto dall’economista e imprenditore bolognese è un assoluto understatement.
E badate, non è che il libro contenga rivelazioni epocali e verità mai prima d’ora espresse – e se l’autore ha un punto di osservazione privilegiato, è anche vero che chiunque (anch’io) potrebbe arrivare alle stesse conclusioni, semplicemente (per dire) usando internet per leggere giornali stranieri o per guardare programmi di approfondimento della BBC, di Russia Today o della CNN (o di chiunque altro).

E non posso che riconoscermi nella critica all’assenza di infrastrutture (internet che va a carbonella), nell’orrore per l’autocompiacimento sbandierato per la mediocrità e l’arretratezza, per la convinzione con la quale ci si tiene stretti a modelli vecchi di quarant’anni, nella rabbia per lo spreco di risorse e per l’umiliazione della ricerca.

Il quadro è impietoso e terribile, suona quasi come una sentenza: è finita.
E su alcuni punti non concordo con Forchielli, ma perché io ragiono in termini di ecologia (nel senso di interazione collaborativa fra organismi, non nel senso di “quanto è bello il panda”), lui ragiona in termini di mercato. Però sì, in linea di massima è stato un po’ come leggere un sacco di idee rotolate dal mio cervello sulla pagina, col valore aggiunto degli esempi, dei riferimenti storici, dei dati economici.
Ed è terribile, e fa infuriare, sentirsi dire in faccia ciò che si è sempre pensato, e vedersi presentare dei dati che non lasciano speranza alcuna, e confermano ogni punto.
Ma è al contempo anche esilarante – come quando si arriva in cima all’ottovolante e si sente che sta per cominciare a discesa a precipizio.

Il Potere è Noioso è un ennesimo libro che andrebbe fatto leggere nelle scuole. E poi discusso, fatto discutere ai ragazzi. Farne l’oggetto di una analisi, cercarne i punti deboli, sviluppare delle strategie basate su questo modello… Sarebbe splendido, e chissà, forse potrebbe scuotere i ragazzi dall’apatia del “tanto cosa studio a fare, che poi un lavoro non lo avrò mai?”
Non sostengo che sia la Vita la Verità e la Luce – ma è scomodo, cattivo, spietato, e molto probabilmente onesto. Serve, perché forse siamo ancora in tempo, e se non lo siamo, almeno varrebbe la pena di sapere perché stiamo colando a picco. E per colpa di chi.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

5 thoughts on “Una pietra tombale da 220 pagine

  1. Seguo tutti questi consigli da quando avevo otto anni. Non è servito a molto, ma sto bene.

  2. Non ho letto questo libro, ma Forchielli lo leggo quando scrive sul blog Piano Inclinato, che mi sento di consigliarti

  3. Alberto Forchielli ce l’ho amico su Facebook, ed è una che la sa lunga…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...