strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Transmediatico sarà lei!

2 commenti

cache_1757953Mi è capitato poco fa di vedere un romanzo di recente uscita poresentato come Transmediatico.
Il motivo?
L’autore si è ispirato a film e videogiochi per scrivere un romanzo che possa piacere (sulla carta) a chi i libri li ha sempre scansati preferendo film o videogiochi appunto.
Che potrebbe anche essere una buona strategia commerciale, badate bene – e se da un certo punto di vista mi fa ridere, perché sono vecchio, dall’altra posso dirmi, perché no?
Chi sono io per parlare? Dopotutto ho una pila alta così di romanzi basati sul franchise di Indiana Jones.

Che tuttavia non sono transmediatici.
E lo sapete che io mi imbizzarrisco quando sento o vedo usanre le parole a casaccio per vendere – ad esempio chiamando i gialli noir e la narrativa grondante sangue pulp perché tanto (dicono loro) è uguale.

Una narrativa transmediatica è qualcosa di molto preciso.
Si tratta di una forma di narrativa che coinvolge più media e si svolge contemporaneamente attraverso differenti media, che collaborano e si sovrappongono nel costruire una forma aumentata ed espansa di narrativa: leggo il romanzo, poi esploro il mondo in maniera interattiva attraverso una app o un sito web, dove posso anche ascoltare kle voci dei protagonisti, che espandono ulteriormente l’universo narrativo. E poi mi compro il manuale per il gioco di ruolo e mi gioco le mie storie.
Questo sarebbe un piano – un po’ confuso, ma buttato giù al volo – per un progetto transmediatico.
Non deve esserci necessariamente un romanzo al centro.
appCornelia Funke1 lo ha fatto con un romanzo – anzi con tre, la serie di Mirrorworld – ma si potrebbe costruire una narrativa transmediatica con al nucleo qualunque altra forma di medium.
Cito spesso The Prison, il vecchio disco di Mike Nesmith come un esempio – è un LP ed è una novella, e si possonofruire separatamente, ma è nel fruirne insieme che i significati si incastrano, e quelle che paiono due storie separate si fondono in un’unica storia diversa.

In effetti, una narrativa transmediatica non è un media tie-in – ma può diventarlo.
I miei romanzi di Indiana Jones qui sullo scaffale sono media tie-in ma non sono transmediatici perché film e romanzi rimangono separati e indipendenti. Posso godermi il film, e ignorare i romanzi, o viceversa.
L’interconnettività fra i diversi media è indispensabile per poter parlare di transmedialità – altrimenti è solo multimedialità.

E se vi siete limitati a guardare Guerre Stellari o a giocare a Doom, e poi a scriverci la vostra versione in forma di ciclo di racconti, i vostri racconti non sono transmediatici.
Ma magari un editore proverà a usare un paio di paroloni per venderli.


  1. cito lei perché è stata la mia insegnante al corso di Narrative Multimediali dell’Università di Potsdam. Sì, è una volgare forma di piaggeria accademica. 

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

2 thoughts on “Transmediatico sarà lei!

  1. Io non me ne intendo e non ho ascoltato/sentito “the prison”, ma mi chiedo: ci sono opere transmediatiche la cui natura è un valore aggiunto.
    Io sono un appassionato di fotografia ed ho comprato un volume di Vincent Munier sul bramito dei cervi, il libro conteneva anche un CD con gli effetti sonori dei cervi durante il bramito. Ammetto di non averlo mai ascoltato, un po’ perchè non ho più un lettore CD, ed un po’ perchè quando mi metto a guardare le foto mi scoccia far partire anche l’audio.
    Le opere transmediatiche, alla fine, richiedono una certa dedizione🙂

    Off topic: ho sentito che nella valle del Belbo le cose – meteorologicamente parlando – non sono andate malissimo, spero sia tutto ok.

    • È tutto ok, grazie.
      Sul fatto che un lavoro veramente trransmediatico richieda dedizione o applicazione è indubbio – ma di fatto, chi si avvicina a certi prodotti, sa a cosa va incontro. Si spera🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...