strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Dieci anni

12 commenti

PrintMentre ero, come si suol dire, in altre faccende affaccendato, il mese di marzo è arrivato ed è passato e così mi sono perso il decimo anniversario di strategie evolutive.
Strategie ha dieci anni e rotti, ormai, e striscia lentamente verso il milione e mezzo di visitatori.
Non male.
Nel corso di questi dieci anni, ho postato 3688 post (questo fa 3689), il che ci dà una media di un po’ più di 365 post all’anno, un post al giorno per dieci anni.
Calcolando una mendia di 600 parole per post, farebbero 2.213.400 parole.
Se invece calcoliamo una media di un’ora e mezza di lavoro per ciascun post – dal raccogliere il materiale al trovare le immagini e tutto il resto – farebbero 5532 ore1.
E, incredibile ma vero, strategie è in crescita – abbiamo superato i 500 lettori fissi.
E se è vero che ai tempi di Google Reader, cinque anni or sono, eravamo arrivati a 650, risalire da meno di 300 dopo il crash del 2013 è stata una bella scalata.

Ed ora mi piacerebbe riuscire a spiegarvi il profondo senso di inutilità di tutto questo. Il senso di vuoto e di desolazione.
Ma non oggi.
Buon finesettimana di Pasqua, che lo vogliate festeggiare come ricorrenza religiosa o come opportunità per staccare per un paio di giorni.
Ci si vede dall’altra parte.


  1. i tempi si sono nettamente allungati da quando mi sono trasferito in Astigianistan, perché qui, come abbiamo detto molte volte, internet è una cosa che succede agli altri. 
Annunci

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

12 thoughts on “Dieci anni

  1. Lo vogliamo dire? Dieci anni di qualità e di buone idee, di cultura del fantastico e di personaggi straordinari nel loro essere gaglioffi. Hai fatto più tu per la blogosfera italiana di tanta gente che passa il tempo sui social a dire quanto è brava.

  2. E io non so da quanti anni ti leggo (anche se non commento quasi mai), ho temuto di avere perso il tuo blog quando avevi deciso di interromperlo e sono felice che ci sia… inutile o meno. Buona Pasqua!

  3. buona pasqua.
    e grazie perchè ci sei,perchè resisti al senso di inutilità.
    tu non sei inutile ,sei essenziale,per moltissimi noi piccoli cialtroni
    che non sappiamo scrivere.
    ancora grazie.
    p.s. ma in astigianistan non arriva EOLO?

  4. Comunque vuoi vederla sono ottimi risultati

  5. Buona pasqua. E grazie per esserci.

  6. Beh, buon compleanno allora! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...