strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Allora vi faranno male per niente

14 commenti

Poi dicono che la realtà supera sempre la fantasia. Abbiamo appena ricevuto una visita da unrappresentante di unalocale compagnia di sicurezza privata. Stanno facendo il giro delle abitazioni dell’area, ci ha spiegato, per offrire un servizio di vigilanza personalizzato – telecamere, allarmi, unità di risposta rapida (che sarebbero due tipi parcheggiati in auto da qualche parte nel raggio di dieci chilometri, e che arrivano se suona l’allarme).

Ci ha parlato mio fratello, con quel signore, spiegandogli che non siamo interessati a installare un alalrme o a sottoscrivere uns ervizio di vigilanza. E allora gli hanno spiegato che qualcuno potrebbe invaderci la casa, rubare tutto ciò che abbiamo di valore, e magari farci anche del male.

Al che mio fratello ha risposto che noi di valore in casa non abbiamo niente.

Allora vi faranno male per niente.

È bello, che la persona che viene a suonarti il campanello della porta per offrirti unservizio di sicurezza, quando rispondi di no, sostanzialmente cerchi di intimidirti. Ti fa davverop sentire sicuro, e genera una fiducia che levati.
Percé io capisco il bisogno di lavorare, specie in un territorio depresso e devastato come questo. Però forse quello di dire ai potenzialiclienti che saranno malmenati gratis da sconosciuti non è proprio il modo migliore per rompere il ghiaccio.

E mi scappano anche due considerazioni a latere.
La prima, naturalmente, è che qui in queste zone, le case isolate sono il bersaglio di svaligiatori da almeno quarant’anni. E mai prima d’ora ci erano venuti a suonare alla porta per offrirci un servizio di sicurezza.
E noi non viviamo in una casa isolata – siamo nel centro storico di Castelnuovo Belbo.

Il che mi porta alla seconda considerazione – il clima di paura che è stato accuratamente coltivato negli ultimi due anni almeno non serve solo a giustificare il supporto, da parte di una buona fetta della popolazione, di un governo “severo ma giusto” che sostanzialmente brutalizza i poveracci e ora ci garantisce che avremo delle pistole per sparare ai banditi e agli apaches se dovessero attaccarci.
No, il clima di paura serve anche a fare pubblicità per quelli che vengono a offrirti protezione a pagamento.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

14 thoughts on “Allora vi faranno male per niente

  1. Allucinante.

    A me al massimo mi bussano i venditori di aspirapolveri. O i testimoni di geova.

  2. Sono passati anche qui.
    Il tizio mi propone un abbonamento mensile per la sorveglianza notturna. Gli faccio presente che ho due cani lupo,50 kg ciascuno, iperprotettivi nei nostri confronti. Lui mi risponde: “guarda che li avvelenano.”
    L’ho odiato. Molto.

  3. Di solito, la strategia del terrore è usata da molti piazzisti, compresi quelli degli aspirapolvere: senza il robot multifunzione da un sacco di €, che aspira, disinfetta, stupra i nemici dell’igiene etc. rischi di diventare il paziente zero di un nuovo focolaio di vaiolo, peste nera, lebbra, solanum…

    Certo, questa strategia è orribile e stupida, e mette in mostra lo schifo che è il mondo del lavoro in Italia, una volta di più.

  4. Spero almeno che il tizio che é passato da te avesse il gessato e l’orchidea all’occhiello, perché non riesco a spiegarmi meglio i toni della discussione.

  5. Che poi… non è da escludere che in qualche caso isolato, qualche mela marcia della sorveglianza si premuri di rompere qualche finestra, o scassinare qualche porta, giusto per rendere la loro argomentazione più convincente. Magari no, ma a pensar male, qualche volta ci si azzecca.

  6. Se ricordo bene l’offerta di protezione fatta in modo coercitivo ha un mone specifico, qualcosa tipo mafia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.