strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Paura & Delirio dopo un mese

7 commenti

Io e Lucia Patrizi non siamo persone da aperitivi. Per questo, nel momento in cui l’Italia era in lockdown e tutti sembravano impegnati ad organizzare gli Aperizoom per bersi un ginger in diretta web con i loro amici e conservare una parvenza di vita sociale, noi ci siamo detti mah, capisco ci si sentisse per parlare di cinema…

E allora perché non registrarsi e distribuire le registrazioni?
Fare insomma un podcast.
Cominciando con un bel film su un virus che obbliga tutti a chiudersi in casa, e poi crolla la civiltà e ci sono le donne cannibali con le calze a rete… e così abbiamo fatto il podcast su Doomsday.

Paura & Delirio è online da cinque settimane.
In queste cinque settimane abbiamo prodotto oltre sette ore e mezza di audio, di qualità molto casereccia considerati i nostri mezzi limitati.

Si sentono gli uccellini che cinguettano, il cane dei vicini che dà fuori da matto, il mio campanello della porta che suona, il gatto che protesta, ed altre meraviglie. E intanto abbiamo parlato nell’ordine di

  • un film post-pandemico – Doomsday
  • un piccolo capolavoro dell’horror televisivo – The Stone Tape
  • una commedia a base di morte e distruzione che ha segnato una generazione – Schegge di Follia
  • due film di fantasmi con lo stesso titolo e girati a quarant’anni di distanza – Thirteen Ghosts
  • un indispensabile fanta-horror di Hong Kong – Storia di Fantasmi Cinesi
  • e abbiamo fatto una puntata speciale su Horror Express per festeggiare il mio compleanno, e quello di Peter Cushing e di Christopher Lee, solo per i miei sostenitori su Patreon

Ciascun episodio ha fatto finora un centinaio di ascolti – ed il primo episodio è attualmente attestato su 270 ascolti.
Abbiamo anche aperto una pagina facebook, che ha al momento un centinaio di like e dove questa settimana abbiamo chiesto ai nostri ascoltatori di scegliere quale sarà il prossimo film di cui parleremo – e stando ai numeri in questo momento, pare che parleremo di Dagon, di Stuart Gordon.

E stiamo preparando una nuova puntata speciale.

In tutto questo ci stiamo appoggiando alla piattaforma Mixcloud, che ci offre spazio illimitato gratis, e si può ascoltare da browser o utilizzando una app gratuita scaricabile per iPhone e Android.
Bello liscio.

Poi ci sono gli ascolti sulle altre piattaforme, e qui cominciano le note dolenti. Speaker, sul quale ci siamo appoggiati per distribuire sulle principali piattaforme di podcast il nostro programma, ha un limite allo spazio che rende disponibile gratis – e facendo episodi da oltre un’ora (perché chiacchieriamo un sacco, e facciamo spoiler, e divaghiamo), lo spazio si è esaurito in fretta.

Per avere più spazio tocca pagare.

E in effetti noi mettiamo sempre il link al mio account di Ko-Fi, chiedendo a chi ci ascolta di pagarci un caffé se ciò che abbiamo fatto gli è piaciuto.
L’idea era quella di usare questi fondi per pagare lo spazio su Speaker – che vuole circa sette euro al mese per ospitare e distribuire i nostri programmi.
Ma alla quinta settimana di trasmissioni, nessuno ha ritenuto opportuno offrirci un caffé, e se questo solleva la domanda se davvero a qualcuno piaccia ciò che facciamo, e quanto, abbiamo intanto deciso di ridurre la nostra presenza al momento sul solo Mixcloud.
Che ci penalizza, certamente – perché sarebbe bello essere su Spotify, come lo siamo ancora con le prime puntate.
Ma arrivare su Spotify costa, mentre l’app di Mixcloud per ascoltare il nostro programma è gratis.

E così eccoci qui.
Il secondo mese di Paura & Delirio è cominciato.
Ci stiamo divertendo, tra registrazioni che saltano, vicini rumorosi, e la nostra snervante tendensa a interromperci di continuo. E gli spoiler.
Non abbiamo al momento alcuna intenzione di smettere.

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

7 thoughts on “Paura & Delirio dopo un mese

  1. Sto seguendo i vostri podcast con molto interesse anche se per il momento sono arrivato fino a Schegge di Follia ma devo dire che state facendo entrambi un lavoro molto interessante e affascinante. Cercherò di recuperare il resto appena possibile.

  2. Complimenti.

  3. Non so come, ma non avevo mai notato il link per le donazioni, ma ho provveduto a correggere. Spero che questo progetto continui e si amplii. Sentivo la mancanza di qualcosa del genere in lingua italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.