strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Romanzo in 5 Giorni, giorno due

4 commenti

Come cantavano gli Styx, nothing ever goes as planned, ed è davvero il caso di dirlo. La mattinata buttata si è trasformata in un pomeriggio confuso. ma ora, dopo sei ore di scrittura intensiva, sei passeggiate da un quarto d’ora e una cena leggera, stiamo puntando decisi verso le 20.000 parole in due giorni, chenon sono le 30.000 previste, ma che diamine, chi sono io per lamentarmi?

Intanto stanno succedendo delle cose – come sempre succede in questi casi.

Il primo evento riguarda l’outline che al giorno zero era una cosa di 175 parole strutturata secondo il classico modello 3 x 3 di Max Landis, mentre al giorno due è diventata una cosa di 400 parole – ciascuno dei nove punti della prima delineatura si è ampliato, ed ora la sequenza degli eventi è più precisa e strutturata.

La seconda cosa interessante è che ha fatto la sua comparsa un cattivo. Ora questo è un autentico imprevisto, perché per com’è strutturata la vicenda non è previsto un antagonista umano. Ma perché non mettere sulla pagina qualcuno che sia bello odiare?
In questo modo nonc orriamo il rischio che la storia sia troppo vaga e metafisica…

Mayumi entrò e di nuovo fece il trucco della camminata con l’inchino mentre reggeva un vassoio. Mi domandai se avesse subito un addestramento specifico. Era una ballerina, una contorsionista? Come era finita a fare la segretaria per questo porco?
Aspettammo che se ne andasse prima di riprendere la nostra discussione.
“Avremo bisogno di assumere un esperto alle operazioni per questo lavoro”, dissi.
“Immagino che non si possa evitare?”
“Avete le specifiche del mio equipaggio e della mia nave, e gestite una compagnia di trasporti. Mi sta davvero chiedendo se abbiamo bisogno di un membro dell’equipaggio in più che si occupi della configurazione e della distribuzione del vostro carico utile? “
“Ci vorrà molto tempo?”
“Un paio di giorni.”
“Questo è spiacevole”, disse.
In effetti, avevo scansionato gli annunci di richiesta strada facendo quellamattina e dovevo vedere un candidato adatto non appena avessi finito lì con lui. Ma lui non aveva bisogno di saperlo.
“Due giorni,” annuì infine.
“Sarà necessario coprire le spese per questi due giorni. Per servizi e attracco. E per il quinto membro dell’equipaggio. “
Posò la tazza di caffè. “Questo è un vostro problema.”
Lo fissai. “Prego?”
“L’offerta della mia azienda è chiaramente indicata nel contratto che avete accettato. Le spese extra come quelle che ha menzionato sono affari vostri. “
“Il membro dell’equipaggio extra è un requisito implicito del contratto …”
“Dovrà assumerne uno a buon mercato, allora”, sorrise, “perché la mia azienda non pagherà il suo compenso di questo nuovo acquisto.”

Terza sorpresa, due personaggi sono finiti a letto, ma è successo fuori scena, e la cosa viene liquidata in un paragrafo. Ma è stato interessante, perché l’evento è scaturito naturalmente dal comportamento che i due personaggi avevano tenuto reciprovcamente nelle pagine scritte ieri.

E per finire, a conti fatti otto nuovi personaggi sono comparsi dal nulla e si sono sistemati nella trama, con funzioni varie. Gestire tanti personaggi (quindici al momento, più cinque comprimari non umani) renderà la revisione molto… interessante.
Ed è anche comparso un nuovo vascello, il che rende il sottosuistema di saturno molto affollato.

In generale, non so cosa ne verrà fuori, e non so se i cinque giorni si chiuderannoc on un lavoro pronto per la pubblicazione – ne dubito.
Ma sto scoprendo delle cose interessanti, soprattutto per ciò che riguarda gli elementi “emergenti” del racconto – nel momento in cui la trama si complica, la struttura si adatta riorganizzandosi.
È interessante.
E se anche il risultato fosse una novella da trentacinquemila parole che mi richiederà due settimane di revisione… beh, buttala via.

E ora si torna a scrivere, mentre gli Styx, a tutto volume, risuonano nella notte astigiana…

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

4 thoughts on “Romanzo in 5 Giorni, giorno due

  1. 20K parole in 2 giorni soprattutto con una programmazione così breve sono un ottimo risultato davvero.
    Non so se ce la farei. Avrei bisogno di almeno 3 o 4 giorni di progettazione per gestirle.

    • In realtà credo che il divertirsi a scrivere quel certo tipo di storia con quel certo tipo di personaggi sia un enorme aiuto. Anche se il ritmo non è quello previsto, la storia ha una tendenza ad auto-organizzarsi.
      Poi magari è ancora scritta da cani, ma ha una direzione e una spinta.
      Per la scrittura da cani, c’è l’editing 😀

  2. Davide, complimenti. Il fatto che i personaggi arrivino e agiscano è segno di buona salute della storia e di inventiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.