strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti

Altro giro, altra corsa

7 commenti

Ho passato una settimana abbastanza faticosa, trascinandomi i postumi “dello gran morbo che tutti ci piglia” (cit.), ed ora si prospetta un periodo piuttosto intenso.
E come fanno quelli bravi, ecco un rapido elenco delle cose a venire.

. sto delineando un dotto articolo per una rivista accademica, 4000 parole, da consegnare entro dicembre

. sto lavorando alla traduzione di un romanzo di 140.000 parole, da consegnare a Gennaio (ma io vorrei consegnarlo prima)

. ho firmato un contratto per un romanzo di 86.000 parole da consegnare al mio editore inglese entro fine febbraio

Queste, le cose solide, definite, decise.
Ci sono scadenze esatte, ci sono penali se si bucano.

Poi, ci sono le cose “per aria”

. nuove attività online, che richiedono che io impari ad utilizzare nuove (per me, per lo meno) piattaforme – e no, non prevedo di sbarcare su TikTok

. un romanzo, delineato, su cui sto facendo ricerca, e che ho delineato in prima battuta, che potrebbe servirmi per cercare un agente oltremare per provare a raggiungere nuovi mercat

. un paio di racconti che potrei provare a scrivere e vendere, ma devo fare in fretta

. la malaugurata idea di sviluppare se non proprio un setting, per lo meno una infrastruttura che permetta di giocare alcune mie idee con un sistema di gioco che mi paice molto, ma che è piuttosto scarno in materia di ambientazione

. tre podcast da produrre, due episodi a settimana

E poi, naturalmente, “il tempo libero”

. una pila alta così di libri da leggere, tra romanzi e saggi

. una lista lunga un braccio di film e serie televisive da vedere

. un paio di corsi che mi piacerebbe seguire

Potrei anche aggiungerci che vorremmo cominciare a fare qualche piccola ristrutturazione fai-da-te qui in casa, ma quello è qualcosa che scaricherò su mio fratello.

Insomma, non sembra male.
In tutto questo, temo non avrò tempo di farmi fotografare in locali fumosi mentre scrivo sulla mia Underwood – o sul mio Air Mac – farmi selfie con le persone giuste.
Immagino che questo danneggerà ulteriormente la mia già non eccelsa immagine pubblica.
Ma quella, ormai…

Autore: Davide Mana

Paleontologist. By day, researcher, teacher and ecological statistics guru. By night, pulp fantasy author-publisher, translator and blogger. In the spare time, Orientalist Anonymous, guerilla cook.

7 thoughts on “Altro giro, altra corsa

  1. Sei sempre molto attivo, complimenti! Spero ti stia riprendendo dalla batosta del morbo, in modo tale da poter dedicare tutte le tue energie intellettuali e fisiche a i progetti che esponi. Credi, mi dispiace sapere che non ti vedrò in un locale fumoso eccetera eccetera, ma rispetto la tua decisione… :-p Buona domenica.

  2. Anche io voglio un agente oltremare, ma almeno nel mio caso (per ora) me lo posso solo sognare. Tu invece hai buone probabilità di trovarlo. In bocca alla balena, o qualcosa del genere…

  3. Ciao, Davide, è l’intraprendenza che conta, nella scrittura, come stai facendo tu. Il presenzialismo penalizza la produttività. In questo sono d’accordo con chi dice che gli scrittori si dividono in due categorie: prolifici ma solitari, oppure circondati da fan e aspiranti autori, ma con poche opere all’attivo. Del resto, il tempo è tiranno e io sono d’accordo con te sul produrre di più e il girare meno che si può.

  4. Per quel che riguarda la tua salute, spero tu ti riprenda presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.