strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


Lascia un commento

Una dalla Frontiera

Quei fortunelli dei miei sostenitori su Patreon – perché è bello essere miei sostenitori su Patreon – hanno appena ricevuto una copia de L’Ombra dell’Effimero, un nuova Storia della Frontiera, parte della mia serie di racconti brevi “alla maniera di Talbot Mundi”, ambientati fra non-esattamente-l’India e la Cina-ma-anche-no.

In questo breve racconto, l’esaltato Rakhshan Hortonho Bakkar, poeta-guerriero di Mangtani, il Signore delle Isole delle Spezie, il più favorito dai Cieli si lascia alle spalle la corte della Rani per trasferirsi fra le montagne della Dimora delle Nevi, dove dedicarsi alla ricerca dell’Effimero, l’autentica espressione del suo io.
Si tratta di un racconto molto breve, per ovvi motivi.

Il racconto è disponibile sia in Italiano che in Inglese, e solo per i misi sostenitori della Five Bucks Brigade. Perché è bello essere miei sostenitori su Patreon.
Davvero!


6 commenti

Mare Procellarum

Sono cinquant’anni, giorno più, giorno meno, che abbiamo collettivamente messo piede per la prima volta sulla Luna. Una delle imprese più colossali compiute dalla nostra specie, una di quelle di cui dovremmo essere dannatamente orgogliosi.
E io c’ero – o per lo meno, ero seduto sul pavimento davanti alla televisione – ed ho un ricordo estremamente vago di immagini in bianco e nero e di gente che si agitava per casa. Ma sono probabilmente falsi ricordi, memorie di seconda mano.

Avevamo messo un piede sullo zerbino dell’universo.
Poi come sappiamo le cose non andarono come ci eravamo immaginati.
C’erano certamente cose più urgenti e più importanti da fare, che proseguire con l’esplorazione e la colonizzazione. Cose tipo, non so, costruire automobili più grandi.

Ma immaginare la Luna è ciò che mi paga i conti, e quindi ho scritto una storia, un racconto breve di Hard SF. Si Intitola Mare Procelarum, e l’ho appena rifilato in una varietà di formati ai miei sostenitori su Patreon.

Perché dicono che sia bello, essere miei sostenitori su Patreon.


Lascia un commento

Lo Zen e l’Arte di Guadagnarsi da Vivere Scrivendo

Mio fratello, che mi fa da coscienza meglio del Grillo Parlante, mi diceva ieri che devo far crescere il mio Patreon. Gli stavo dicendo che ho cominciato a seguire una ragazza giapponese che ha un canale Youtube in cui insegna il giapponese, e ha oltre 900 supporter su Patreon, per una media di 5 dollari al mese.
Io ne ho 42, di sostenitori su Patreon, persone che ogni mese si fidano di me e scommettono sul fatto che continuerò a scrivere.

“Devi fare in modo di averne di più,” mi dice mio fratello.
“Eh, non è mica facile,” rispondo io. “Questa ragazza tiene dei corsi, insegna, è chiaro che chi è interessato a imparare il giapponese la segue…”
Lui scrolla le spalle. “Anche tu tieni dei corsi sul tuo Patreon. Quella cosa della scrittura…”

Continua a leggere


Lascia un commento

Odds and Ends n° 19

Sull’ultimo numero di Odds and Ends, abbiamo musica italiana e internazionale, un vecchio classico e la sua innominabile reincarnazione, abbastanza Steven Spielberg per durare una settimana, e tutto ciò che serve per rimanere in forma come nel 1959. Inoltre, una bella porzione di gyudon.
Perché è bello essere miei sostenitori su Patreon (o così pensano alcuni).


Lascia un commento

Odds and Ends n°15

La 15a puntata di Odds and Ends è stata appena pubblicata sul mio Patreon, giusto in tempo per la Pasqua. Questa settimana: un grande thriller post-cyberpunk per 99 centesimi (in italiano!), una pila di libri di scienze al prezzo delle patate, un intero mondo dominato dagli uccelli, una ricettario Hobbit, un articolo sul defunto Gene Wolfe e un breve film sulla fine del mondo.
Perché è bello essere miei sostenitori su Patreon.


Lascia un commento

Odds and Ends n° 14

I membri della Five Bucks Brigade hanno appena ricevuto il quattordicesimo numero di Odds and Ends, questa settimana un’enorme selezione di libri: una bella novella fantasy e una carrellata di thriller, tutti gratis; un magistrale romanzo fantasy e un saggio sui mostri vittoriani. Inoltre Gengis Khan e una cospirazione oscura.
Perché è bello essere miei sostenitori su Patreon.