strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


1 Commento

Pianeti Fantasma

La mia squadra (con la quale da qualche tempo ormai gioco online) mi ha chiesto di giocare a qualcosa di

A . Fantascientifico
B . Investigativo

198258E io avevo qui questa pila di supplementi per FATE di cui vi avevo parlato a suo tempo, per cui credo che stanotte proveremo Ghost Planets, adattato però a FATE Accelerated, che credo si adatti bene al nostro stile di gioco e alle necessità del gioco online.

Di cosa si tratta?
Di una piccola ambientazione hard SF, interamente costruita sul Paradosso di Fermi.

Se l’Universo e la nostra galassia pullulano di civiltà sviluppate, dove sono tutti quanti?

Continua a leggere

Annunci


10 commenti

E COSÌ SONO SU PATREON

E così adesso sono su Patreon.
Avrei voluto fare un bel video di benvenuto, per i miei potenziali sostenitori, ma il mio sistema si è malamente imballato, e poi io sono uno che scrive, non che fa video.
Comunque adesso c’è un bel bottone color corallo nella sidebar, che ha più o meno questo sapetto qui…

become_a_patron_button@2x

Cliccando il bottone troverete la mia pagina Patreon, e vedrete cosa offro a coloro che decidono di sponsorizzarmi.

Primo livello

Due post esclusivi alla settimana.
Dietro-le-quinte di ciò che scrivo.
Note, schede dei personaggi, outline.
Prime stesure, scene cancellate.
E sì, il vostro nome nei ringraziamenti di ogni mio ebook autopubblicato, con sincera gratitudine.

Secondo livello

Tutto quanto elencato sopra, più un racconto al mese – una storia di 3000 parole di vario genere, di stile variabile, consegnata a fine mese. I miei primi mecenati riceveranno la prima storia fra Natale e Capodanno.

Ah, sì, questo è anche un buon punto per segnalare che sì, la pagina Patreon è in inglese, ma i miei sostenitori italiani che lo preferissero, avranno le storie e i contenuti e i post in italiano. È più lavoro per me, OK, ma voi mi state dando una grossa mano.
E poi voglio dimostrare che non è vero che gli italiani sono abulici pecoroni malfidenti e cattivi che a certe cose non partecipano, per cui, diamine, datemi un motivo per fare del lavoro extra!

Terzo livello

Tutto quello che si beccano al primo e secondo livello, più una copia gratis di ogni nuovo ebook che pubblico da self, diretta, prima ancora che io la carichi su Amazon. E l’anno prossimo magari cominceremo a giocare e a scrivere storie insieme su Storium (del quale vi parlerò più avanti).

E poi ci sono gli stretch goal, a seconda del successo della mia pagina – potreste beccarvi storie extra, o anche cose più lunghe.
Novelette, novelle.
O magari del materiale di gioco.
E potrete dire la vostra su cosa scriverò – entro i limiti della decenza.

E poi mi piacerebbe fare altro – sì, anche un podcast esclusivo per i miei sponsor1.

Perciò, riassumendo, il bottone di Patreon ha questo aspetto qui.

become_a_patron_button@2x

Cliccatelo, fate un giro, pensateci su.
Certo mi farebbe piacere avervi come sponsor, ma davvero, cominciate a fare un giro e a pensarci.
E poi ditemi cosa ve ne pare – i commenti sono aperti.


  1. il che non significa che il progetto podcast di strategie sia stato abortito. Quello si farà – aspettate la notte di Capodanno ;) 


15 commenti

Dopo il flusso – ovvero perché chi scrive è depresso

bigstock-lightbulb-vectorUno degli aspetti più meravigliosi, io credo, della nostra civiltà, una delle cose per cui dovremmo tutti darci una bellapacca collettiva sulla spalla, è la facilità con la quale è possibile acquisire informazioni.
E non parlo solo della rete, anche se la rete è certamente fondamentale.
Noi siamo la civiltà delle biblioteche, delle scuole, dei forum, dei repositories.
Dei manuali per autodidatti e per deficienti1, delle guide e dei corsi online.

A condizione di avere abbastanza curiosità e abbastanza tempo, è relativamente facile imparare qualsiasi cosa.
Il tempo è un elemento critico, ma davvero… smettetela di guardare la TV e scoprirete che avete un sacco di tempo libero in più.
La curiosità… eh, quella può essere una nota dolente. Ne abbiamo parlato in passato.

Dove voglio andare a parare?
Stamani, il mio vicino di cella Alex Girola ha fatto un pezzo sulla scrittura, e su come ci si sente quando non si può scrivere.
E mi ha dato da pensare…

Chi è felice non scrive, diceva Edna O’Brien.
Aveva ragione?

Continua a leggere


9 commenti

La macchina dei memi

41p4gMP8M9L._BO1,204,203,200_Un paio di giorni addietro mi sono trovato a consigliare ad un amico “La Macchina dei Memi”, un bel saggio di Susan Blackmore uscito nel 1999 e pubblicato qui da noi da Instar Libri (mi pare).

Il discorso è partito dalla citazione, presa da “Inception”, di come ci siano idee che si diffondono come malattie, e possono costruire una città.
I memi, appunto.
Ed essendo un padante rompitasche, non ho potuto trattenermi dal consigliare un libro.
Che è, a mio parere, uno di quei libri che un appassionato di fantascienza dovrebbe leggere – e una persona con l’ambizione di scrivere della buona fantascienza dovrebbe leggere.
E un cittadino del ventunesimo secolo dovrebbe leggere – ecco, un altro di quei libri che dovrebbero far leggere a scuola, diciamo al primo anno delle superiori.
E quindi, perché non parlarne qui? Continua a leggere


5 commenti

Alla corte dell’Impalatore

Per coloro che non si fossero ancora stancati delle mie chiacchiere, c’è una mia storia intitolata Il Duello nella nuova antologia Vlad Tepes, curata da Alessandro Iascy e pubblicata da Ailus Editrice.

22528502_1186175538148619_5496258926262421231_n

E ci sono anche storie di un sacco di autori più in gamba di me (troppi, per citarli tutti), e un notevole apparato critico. Ed ogni storia è illustrata!
E la copertina, qualora non l’aveste notato, è splendida.
Buttateci un occhio, se vi và.


10 commenti

Dark Italy

È con estremo piacere che condivido l’anteprima della copertina della nuova antologia di Acheron Books.

22096233_10155822851451584_40365599892889573_o

Dark Italy, una galleria di orrori nazionali dalle penne di alcuni dei più noti praticanti dell’orrore (sovrannaturale e non) del nostro paese, con una succosissima introduzione di Franco Pezzini.
E sì, ci sono anch’io – e ho persino l’onore della copertina.
Compratelo, leggetelo, regalatelo per Halloween.
E spargete la voce.

ADDENDUM:
Se siete iscritti al gruppo Facebook di Scheletri.com,
avrete la possibilità di vincerne una copia.


10 commenti

Un autunno caldo

Learn To Write Fast B6È passato un po’ dall’ultimo post.
Sono stato molto impegnato a scrivere.
Sono ancora molto impegnato a scrivere – il che è bene, perché significa che magari si riusciranno a pagare i conti in tempo. O quasi in tempo.

Al momento, per ciò che riguarda la scrittura ho praticamente una scadenza ogni quindici giorni, e questo senza contare gli imprevisti – e i post per i blog, che automaticamente passano in secondo piano.
Cosa ho in coda?
Vediamo… Continua a leggere