strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


19 commenti

Hai detto crisi?

Alessandro Girola, che sta qui nella cella accanto nel Blocco C della blogsfera, ha fatto un post parlando della crisi del fantastico in Italia – e concentrandosi sostanzialmente sul mercato dei libri. Perché è quello che facciamo noi qui ai lavori forzati nel Blocco C: scriviamo libri.

La tesi di Alex si concentra sul fattore delle vendite e individua quattro cause principali

  • la contrazione della lettura come attività ingenerale – leggere non è (più?) un passatempo diffuso e popolare
  • il crescente disinteresse degli appassionati del fantastico per la narrativa scritta, preferendo altri media
  • la mancanza di una critica seria e accessibile che contribuisca a formare il gusto del pubblico
  • la povertà qualitativa dell’offerta

E io non posso che concordare punto su punto.
Non posso però evitare, anche, di segnalare un altro fattore che non so se sia causa o sintomo della situazione generale, ma è certamente un dato reale, e significativo – ed è la narrazione diffusa.
Ed è questo il tema di questo post o, come dicevano i Supertramp…

Crisi? Che Crisi?

Continua a leggere


37 commenti

Come (non) è cambiato il pubblico

3412564Parliamo un po’ di com’è cambiato il mercato della letteratura d’intrattenimento, avete voglia?
Perché vedete, si chiacchierava qui, nel Blocco C, durante l’ora d’aria, di come ormai gli unici libri che vendano davvero siano romance ed erotica, e tutti gli altri generi vadano a rilento.
Il lettore forte, che fino a qualche anno fa leggeva soprattutto narativa di genere, fantascienza e polizieschi soprattutto, ha ceduto il posto a un nuovo lettore forte, di sesso femminile, giovane, con interessi monotematici.
E da qui il sospiro, e il ricordo dei bei vecchi tempi.

Ma qui su strategie ricordiamo che come diceva Billy Joel the good old days weren’t always good.
E se la storia fosse diversa da come ce l’hanno raccontata?
Mettiamo giù il primo Pork Chop Express del 2017… Continua a leggere