strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


9 commenti

Pitch

imagesUna cosa che condivido abbastanza spesso coi miei supporter su Patreon sono i pitch che mando agli editori.
Un pitch sarebbe la proposta preliminare, il messaggio che si spedisce a un editore per sentire se sarebbe interessato a pubblicare ciò che noi non abbiamo ancora scritto.
Mentre per i racconti brevi di solito un editore vuole leggere tutto il lavoro, per cose più voluminose è abbastanza normale utilizzare una forma abbreviata. Risparmiano tempo loro, e lo fanno risparmiare a noi.
Un high concept.
Una logline.
Una descrizione per sommi capi.
Un buon pitch si scrive in un pomeriggio. A volte gli editori chiedono anche una outline completa. e allora è un po’ più lungo, diciamno due o tre giorni.

Ad esempio, al momento sto finendo di lucidare un pitch per uno dei miei editori americani1, per vendergli una serie di dodici novelle. L’editore vuole il pitch per la serie, e l’outline dei dodici episodi. A seguire, spedirò il pitch per una trilogia al mio editore australiano2 – ma lui ancora non lo sa. Il pitch per l’Australia è già scritto, aspetto solo di consegnare il secondo romanzo che gli devo. Continua a leggere

Annunci


2 commenti

The Ministry of Thunder – un annuncio

Allora, devo fare un annuncio.

The Ministry of thunder smallHo avuto conferma da Acheron Books che The Ministry of Thunder è il titolo Acheron più venduto sul mercato internazionale.
Il romanzo è uscito esclusivamente in lingua inglese ormai tre anni or sono, ed è quello che si definisce di solito uno sleeper success – non ha mai fatto i fuochi d’artificio, ma continua a vendere in maniera stabile, ed ha incassato molte recensioni positive, incluse quelle di luminari come Ron Fortier o S.M. Stirling.
E tutto questo naturalmente mi rende molto orgoglioso e molto felice.
The Ministry of Thunder è stato il mio primo romanzo pubblicato, ed ho imparato un sacco di cose scrivendolo, e sono molto affezionato ai personaggi che lo popolano.
Felice Sabatini è quasi una persona di famiglia, e sono disperatamente innamorato di Helena Saratova (ma mi piacicchia anche Pat Neil). E il Capitano Asamatsu è un gran bell’eroe negativo, anche se me lo dico da solo. E per ciò che riguarda jacques LaFleur, lui ed io abbiamo una storia lunga… molto lunga.

Quindi, un attimo di pausa: devo ringraziare tutti coloro che hanno acquistato e letto il mio libro. Tutti coloro che lo hanno recensito, o ne hanno parlato.
Grazie davvero.

Ma torniamo alla nostra storia, ed all’annuncio.
Ci sono dense nubi nere che si addensano su Shanghai.
E Felice Sabatini sta per tornare in città.

The Ministry of Lightning sta per vedere la luce. Continua a leggere


2 commenti

On the road, parte seconda

E poi domani pomeriggio sarò a Cartoomics, allo stand Acheron, per fersteggiare l’uscita di Ebrei contro Zombi nuovo titolo della collana Zenobia.
Un lavoro di traduzione che è stato assolutamente fantastico.

jvz-italian-cover.jpg

E ne approfitterò per farmi autografare una copia di Nightbird da Lucia Patrizi, e in generale per fare quattro chiacchiere con un sacoc di vecchi amnici coi quali ci si vede troppo di rado.


Lascia un commento

On the road, parte prima

Un breve post per segnalare a coloro che fossero interessati che, salvo incidenti, sarò a Torino questo venerdì sera, alla libreria Vecchi e Nuovi Mondi di via S. Francesco da Paola 41.

28377720_173335566634193_4346146330096743225_n

Come si evince dalla locandina, non sarò solo – ci saranno anche Fabrizio Borgio, Christian Sartirana e Maurizio Cometto.
Quella che sarebbe una scala reale, se solo non ci fossi io. Così sarà probabilmente un busted flush, cosa che da estimatore di John D. MacDonald non mi dispiace affatto.

VDE-3-Pin-Schucko-Power-Cord-AL-153-Parleremo di libri, e in particolare dei libri della Acheron, ma anche di tutto quello che ci salterà in mente, immagino.
Mi si dice che verrà presentata anche una nuova corrente – e da esperto in energie rinnovabili potete immaginare il mio entusiasmo per l’idea.
Sarà divertente. Il vero motivo per cui non potete mancare.


3 commenti

Nightbird: quattro chiacchiere con Lucia Patrizi

luciaEsce Nightbird, terzo romanzo di Lucia Patrizi, primo per i tipi di Acheron, ed è una doppia occasione da celebrare. Per cui ho chiesto a Lucia se le andava di fare quattro chiacchiere, così, per festeggiare. E non posso garantire che finiremo a parlare del libro, perché di solito io e Lucia parliamo di altre cose, e il libro comunque è talmente buono che si vende da solo.
Perciò, nessuna certezza sui contenuti dell’intervista, ma credo sarà divertente1.
Perciò senza ulteriori indugi, voi andate a comprare una copia di Nightbird2, e noi intanto cominciamo. Continua a leggere


4 commenti

Ultimo esperimento del 2017

… vedere cosa succede mettendo tre scrittori di narrativa d’immaginazione (Fabrizio Borgio, Christian Sartirana e il sottoscritto) e un esperto di Jack lo Squartatore (mio fratello Alessandro) su un’automobile in viaggio fra le colline del Basso Piemonte, dopo il tramonto.

E poi, evento…

 

26167628_1653876691339544_2928797502561150732_n

… e si parlerà anche di Dark Italy.

Seguirà resoconto.