strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


Lascia un commento

La Mano di Isfet

A&A new logo 230Avevo detto che avremmo parlato delle nuove avventure di Aculeo & Amunet, un giorno o l’altro.
Beh, perché non oggi?

Come potete vedere dal conto alla rovescia qui a destra, fra meno di due settimane sarà disponibile su Amazon il nuovo ebook – il terzo – della serie.
Rispetto ai due volumi precedenti, Bride of the Swamp God e Lair of the White Ape, c’è una grossa differenza: questa volta si tratta di una raccolta – il nuovo ebook non contiene una novelette, ma una novelette e quattro racconti.

I motivi della scelta sono svariati, e non starò a tediarvi – il principale è che è passato un anno dall’esordio di Aculeo & Amunet, e la serie in questo periodo è cresciuta, in maniera disordinata come tradizionalmente si conviene per la sword & sorcery.
Così disordinata, che dopo Bride e Lair, il catalogo di storie cresceva, ma non c’era del materiale che potesse andare “da solo” in un ebook.

Ma ora ci sono cinque storie che hanno un senso pubblicate assieme, un bel po’ di materiale extra, ed una gran bella copertina. Continua a leggere


6 commenti

Aculeo & Amunet – Un po’ di fonti storiche

Un articolo a richiesta, di quelli nei quali allineo un po’ di titoli di libri per coloro che fosero interessati.

Mi è stato chiesto – da Jonnie, se ben ricordo – cosa io usi per documentare le mie storie di Aculeo & Amunet.
In effetti ho una quantità di volumi – tanto in cartaceo che in digitale.
La loro funzione è doppia – da una parte sono una fonte di informazioni storiche che mi aiutano a definire il mondo nel quale i miei due protagonisti si muovono; dall’altra, sono una fonte di ispirazione, poiché nulla batte per pura meraviglia la realtà storica, sette giorni su sette.

E se la mia documentazione di partenza era abbastanza leggera, con lo svilupparsi della serie, il numero di testi ha preso ad aumentare.
Come è normale che sia.
Perciò, ecco il mio scaffale minimo per scrivere Aculeo & Amunet – non tutti, ma gli indispensabili, e un paio di titoli insoliti. Continua a leggere