strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


2 commenti

Carta intestata

Per motivi che non starò a spiegare dedico questo post al mio vicino di cella qui nel Blocco C, Alex Girola.

C’è questa battuta che gira, riguardo agli agenti letterari, che fa più o meno così…

Domanda: quali sono le qualifiche professionali per fare l’agente letterario?
Risposta: avere la carta intestata.

index

Questa battuta mi è venuta in mente qualche giorno fa, quando mi è capitato di inciampare su una storia…

Nel 1971 c’era un autore quarantenne che dopo anni di scrittura si ritrovava con due romanzi da pubblicare. Erano parecchi anni che scirveva, essenzialmenteper passare il tempo a casa la sera, visto che sua moglie lavorava al turno di notte.
Per pubblicare, gli dissero, doveva cercarsi un agente, ma questo gli risolse un po’ pochi problemi: l’autore in questione viveva in California, e tutti gli agenti letterari stavano a New York, dove le case editrici avevano le proprie sedi.
In California, gli unici agenti che c’erano erano quelli che trattavano sceneggiature e diritti cinematografici. Continua a leggere

Annunci