strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


22 commenti

Riviste

Quest’anno Natale mi ha portato (o mi sta portando, o mi porterà) un sacco di riviste.
Nei mesi di Ottobre e Novembre, alcune riviste americane hanno lanciato le loro abituali campagne per abbonamenti e finanziamenti, e sono riuscito a scucire un po’ abbonamenti digitali a prezzo fortemente ribassato.
Sono perciò rimasto nel mio risicatissimo budget (10 euro al mese per leggere), riuscendo al contempo a riempire il mio Kindle fino al tracollo1

I motivi per orientarmi sulle riviste per il 2017 sono molteplici. Continua a leggere


4 commenti

Come morire di fame

La settimana di fuoco è agli sgoccioli.

Ultimo post sbrigativo, ancora una volta per segnalare un buon libro.

Abbiamo discusso spesso di scrittura.
Beh, Nick Mamatas ha un sacco di idee a riguardo.
La prima delle quali è – se discutete un sacco di scrittura, siete dilettanti.
E più siete tassonomici, approfonditi ed ossessivi nel dissezionare il lavoro degli altri – o più raramente il vostro – più siete da sedare.

Gli scrittori scrivono.
E di solito lo fanno per mangiare.

Il manuale-non-manuale di Mamatas (apprezzato autore freelance, editor ed editore) si intitola Starve Better, ed è appunto una morte di stenti ciò che ci offre l’autore – fra impegni che si accavallano, assegni che non arrivano, editor esigenti, lettori distratti e parenti che ti suggeriscono di spedire la tua storia a Brad Pitt perché magari ci fa un film e tu diventi ricco…

Sottotitolato Sopravvivere all’Incessante Orrore della Vita da Scrittore, il libro di Mamatas è una versione incattivita e crudele del Booklife del sempre più ubiquo Jeff van DerMeer:
E forse è addirittura una guida migliore.
Diviso in due parti – The Book of Lies e The Book of Life – è una buona cura tanto per l’eccesso di opinionatissimi periti settori che affollano la blogsfera, sia per le crisi depressive che ci colgono quando, spese settimane a scrivere, ci rendiamo conto che la nostra storie è… blah.

Per giudicare, potete leggere l’introduzione qui.

Il volume lo pubblica la Apex Publications – simpatica piccola casa editrice che stampa la otevole Apex Magazine, rivista di racconti di ottina qualità.

I fautori dell’eBook in questo caso sono fortunati.

Il libri di Mamatas – così come l’e-abbonamento a Apex Mag – è disponibile online ad un prezzo irrisorio.

Pochi quattrini ben spesi.

=-=-=-=-=
Powered by Blogilo