strategie evolutive

ciò che non ci uccide ci lascia storpi e sanguinanti


6 commenti

Fra le ombre di Gerusalemme

Gerusalemme, 12° secolo.
Il Barone Gregory de l’Ombre, inviato pontificio nella Città Santa, è sulle tracce di un antico artefatto che gli darà – lui crede – il potere assoluto.
Suo fratello William, reso orribile dalla lebbra, ed affascinato dalla cultura araba, ha probabilmente altri piani.
E sua figlia Isabella è una pedina inconsapevole in un gioco più grande di quanto tutti riescano ad immaginare. Ed è l’oggetto delle brame di Gerard, un mercenario che si occupa dei lavori sporchi per il Barone.
E mentre un antico orrore relegato nell’oscurità fin dai tempi di Salomone minaccia di annientare Gerusalemme, a proteggere la città ed i suoi segreti si erge la misteriosa creatura che tutti, cristiani e arabi, guerrieri e saggi, buoni e cattivi, chiamano semplicemente… il Djinn.

Continua a leggere


16 commenti

Sull’ereader per l’estate

Una collezione di letture estive a costo zero.
Da caricare sull’ereader e da godersi in spiaggia, fra le colline, al lago, o anche semplicemente sul balcone di casa.

Una selezione di testi che io personalmente mi terrei a portata di mano con questi caldi.
Con i link per reperirli.

E considerando che la mia amica Chiara di Senza Errori di Stumpa una selezione di avventure l’ha già fornita, ora si tratterà solo di riempire gli spazi rimasti vuoti.
Il progetto Gutenberg, e il Gutenberg of Australia, ci daranno una mano.
Vediamo – diverse lunghezze, diversi generi, diversi livelli di competenza.
Nella speranza di accontentare tutti… Continua a leggere


12 commenti

Syn

Come non provare simpatia per Christopher Syn?
Tranquillo gentiluomo di campagna nell’Inghilterra non ancora alle prese con Napoleone, con un invidiabile curriculum accademico al King’s College di Oxford, la solita frequentazione di interessi quali la scherma e l’equitazione, l’occasionale gita in barca.
Un posto di tutta quiete come vicario dell’improbabile Dymchurch-under-the-Wall, amici fidati, un tenore di vita confortevole ma non stravagante, una moglie bellissima e spagnola.
Ci sarebbe da farci la firma, no?
Ma poi la bella moglie spagnola fugge col miglior amico del povero Christopher, che decide di affrontare la cosa in maniera classica – vendicandosi in maniera quantomai complicata.
Bracca i due amanti in fuga, li terrorizza, ma strada facendo, nell’area delle Indie Occidentali, viene catturato dai pirati dell’allegro e cordiale (possiamo immaginare) Capitan Satana*.
Ma Syn non è un imbelle – uccide Capitan Satana in duello, e ne prende il posto, trascorrendo alcuni anni come terrore dei sette mari.
Seguono infinite avventure, finché non viene il momento di tornare a casa.
ma anche qui, l’avventura inseguirà il povero Dr Syn, che non troverà di meglio che sfruttare le proprie competenze extracurricolari per terrorizzare i malvagi (e chiunque altro gli capiti a tiro) nelle vesti dello Spaventapasseri fantasma di Romney Marsh.
Ed è appunto qui che parte il primo romanzo della serie. Continua a leggere